Lotta alle frodi e mutua assistenza tra le autorità amministrative

15 ottobre, 2015 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

diritto

il Regolamento (CE) n. 515/97 del Consiglio disciplina la mutua assistenza tra le autorità amministrative degli Stati membri e le modalità di collaborazione tra gli Stati membri e la Commissione per assicurare la corretta applicazione delle normative doganale e agricola. A tal fine, istituisce un sistema informativo automatizzato, denominato «sistema d’informazione doganale» (SID), che risponde alle necessità delle autorità amministrative incaricate dell’applicazione delle regolamentazioni doganale o agricola. Il nuovo Reg. (UE) 2015/1525 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 settembre 2015 ha apportato una serie di modifiche a tale Regolamento al fine di migliorare ulteriormente le procedure amministrative e penali da seguire in caso di irregolarità, in particolare, per garantire che gli elementi di prova ottenuti nell’ambito della mutua assistenza possano essere ammessi nei procedimenti dinanzi alle autorità amministrative e giudiziarie dello Stato membro dell’autorità richiedente.

Inoltre, il nuovo regolamento prevede che i vettori trasmettano agli Stati membri ed alla Commissione (a un repertorio unico creato a tal fine), i dati relativi ai movimenti dei container, raccogliendo tali dati in formato elettronico tramite i loro sistemi od i sistemi di terzi che memorizzino tali dati per loro conto.

Ancora, il nuovo regolamento prevede che la Commissione pubblichi su Internet gli aggiornamenti degli elenchi delle autorità competenti designate dagli Stati membri e dai servizi della Commissione autorizzati ad aver accesso al SID e dispone una semplificazione della procedura che disciplina la conservazione dei dati in tale sistema informativo, abolendo l’obbligo di riesame annuale dei dati e stabilendo un termine massimo di conservazione di cinque anni che potrà essere prorogato, se giustificato, di ulteriori due anni. Per ulteriori dettagli si rinvia al Regolamento (UE) 2015/1525

Il Regolamento del Consiglio è disponibile al seguente link