Newsletter N. 21 del 28 giugno 2010

giugno 27, 2010 scritto da ·

Ratifica ed esecuzione del Protocollo dell’8 maggio 2003 di modifica della Convenzione sull’uso dell’informatica nel settore doganale: sulla “Gazzetta Ufficiale” del 23 giugno 2010 n. 144 è stata pubblicata la legge 4 giugno 2010 n. 92, che modifica la Convenzione sull’uso dell’informatica nel settore doganale istituendo un archivio di identificazione dei fascicoli a fini doganali. La banca dati in questione costituisce un ulteriore passo in avanti nella lotta alla criminalità transnazionale, in quanto predispone un ulteriore strumento di cooperazione doganale volte ad intensificare gli interventi repressivi. Esso infatti consentirà alle autorità doganali di scambiarsi informazioni per via elettronica sull’esistenza di fascicoli d’indagine riguardanti indagini in corso o completate…
Leggi tutto l’ articolo

Decisione N. 1/2010 «Omnibus» del Comitato di Coperazione UE-San Marino del 29 marzo 2010 che stabilisce diverse misure di applicazione dell’accordo di cooperazione e di unione doganale tra la Comunità economica europea e la Repubblica di San Marino: l’accordo di cooperazione e di unione doganale tra la Comunità economica europea e la Repubblica di San Marino (in GUUE L 84 del 28.3.2002), è entrato in vigore il 1° aprile 2002. Da tale data ha di conseguenza cessato di applicarsi il precedente accordo interinale di commercio e di unione doganale tra la Comunità economica europea e la Repubblica di San Marino (GUUE L 359 del 9.12.1992)…
Leggi tutto l’ articolo

Leggi tutta la Newsletter

Disposizioni urgenti in materia di accise sui tabacchi

giugno 27, 2010 scritto da ·

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 145 del 24.6.2010 è stato pubblicato il d.l. 23 giugno 2010, n. 94, che apporta alcune modifiche al decreto legislativo 26 ottobre 1995, n.  504 (Testo Unico Accise). In particolare, vengono aumentate le accise sul tabacco trinciato a taglio fino usato per arrotolare le sigarette. Ciò in quanto si è registrata negli ultimi tempi la tendenza da parte dei fumatori a sostituire le sigarette preconfezionate con quelle arrotolate a mano utilizzando tale tipo di tabacco (che ha un prezzo di vendita al pubblico molto più economico), con conseguente perdita di gettito per lo Stato dovuta ai minori introiti derivanti dalla rivendita delle sigarette.

Allegati: Ministero Finanze – 2010 – Decreti – 94 -23062010

Newsletter N. 8 del 8 marzo 2010

marzo 8, 2010 scritto da ·

Esoneri dalla richiesta del numero EORI ed adeguamento dell’Allegato 30bis delle DAC con l’aggiunta di un nuovo dato obbligatorio: Con il Regolamento (UE) N. 169/2010 della Commissione del 1° marzo 2010 sono state apportate alcune modifiche al Regolamento (CEE) n. 2454/93 (disposizioni di applicazione del codice doganale comunitario) volte a riconoscere l’esonero dalla registrazione nel registro EORI agli operatori economici non stabiliti nel territorio doganale della Comunità che presentino una dichiarazione in dogana all’interno della Comunità al fine di far circolare merci in regime di ammissione temporanea, qualora essi appurino il regime in questione tramite riesportazione
Leggi l’ articolo

Procedura di autorizzazione dei collegamenti marittimi regolari e di registrazione delle navi: Con Regolamento (UE) N. 177/2010 della Commissione del 2 marzo 2010  sono state apportate ulteriori modifiche al Regolamento (CEE) n. 2454/93 (DAC), in particolare per quanto riguarda i casi in cui le merci possono essere considerate aventi “posizione comunitaria”.
Leggi l’ articolo Leggi tutta la Newsletter

Tabacchi lavorati, modifiche alla normativa fiscale ed alla struttura ed aliquote delle accise

marzo 8, 2010 scritto da ·

Con la Direttiva 2010/12/UE del Consiglio del 16 febbraio 2010 sono state modificate le direttive 92/79/CEE, 92/80/CEE e 95/59/CE per quanto concerne la struttura e le aliquote delle accise che gravano sui tabacchi lavorati e della direttiva 2008/118/CE. La Direttiva in commento fa seguito ad un esame approfondito delle aliquote e della struttura delle accise gravanti sui suddetti prodotti, effettuato a norma dell’articolo 4 della Direttiva 92/79/CEE del Consiglio, del 19 ottobre 1992 (relativa al ravvicinamento delle imposte sulle sigarette), nonché dell’articolo 4 della direttiva 92/80/CEE del Consiglio, del 19 ottobre 1992 (relativa al ravvicinamento delle imposte sui tabacchi lavorati diversi dalle sigarette). L’esame ha riguardato anche le disposizioni della direttiva 95/59/CE del Consiglio, del 27 novembre 1995, relativa alle imposte diverse dall’imposta sul volume d’affari che gravano sul consumo dei tabacchi lavorati. Le modifiche dei prezzi e dei livelli di accisa sono stati analizzati in particolare per le sigarette, che rappresentano di gran lunga la categoria più importante di prodotti del tabacco, nonché per il tabacco trinciato a taglio fino da usarsi per arrotolare sigarette. Dall’analisi è emerso che esistono ancora differenze di rilievo fra gli Stati membri che possono ostacolare il funzionamento del mercato interno. Una maggiore convergenza delle aliquote fiscali applicate negli Stati membri contribuirebbe a ridurre le frodi e il contrabbando nell’Unione. Leggi tutto