Newsletter N. 14 del 3 maggio 2010

maggio 1, 2010 scritto da ·

Spedizionieri doganali: la patente abilita alla presentazione di dichiarazioni doganali sull’intero territorio nazionale: nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 94 del 23 aprile 2010 – Suppl. Ordinario n. 75, è stato pubblicato il Dlgs n. 59 del 26 marzo 2010, il quale entrerà in vigore il prossimo 8 maggio, che attua la cd. “Direttiva Servizi” (Direttiva 2006/123/CE).
Il nuovo decreto si applica a tutte le attività economiche, imprenditoriali o professionali, i servizi alle imprese, i servizi di certificazione e di collaudo, di gestione delle strutture, i servizi prestati alle imprese ed ai consumatori, i servizi collegati con il settore immobiliare e l’edilizia, inclusi i servizi degli spedizionieri doganali…
Leggi tutto l’ articolo

Controllo a posteriori dei certificati di circolazione delle merci EUR1/EUR-MED e A.TR. e relativa procedura di rilascio: con nota informativa prot. N. 59961/RU del 30 aprile 2010 l’Agenzia delle Dogane fa seguito alla Circolare n. 11/D del 28 aprile 2010 (distribuita agli uffici dipendenti ed al momento riservata), con cui erano state diramate istruzioni a tutti gli Uffici delle Dogane volte a richiamare il corretto percorso procedurale per il rilascio dei certificati di circolazione delle merci EUR1/ EUR1/EUR-MED e A.TR., sottolineando l’esigenza per gli stessi Uffici di sensibilizzare gli operatori economici e i loro rappresentanti in dogana, affinché, in sede di richiesta dei predetti certificati di circolazione, fossero scrupolosamente indicati…
Leggi tutto l’ articolo
Leggi tutta la Newsletter

ECS Fase1 e ECS Fase2. Chiarimenti dall’ Agenzia delle Dogane

maggio 1, 2010 scritto da ·

Con Nota Prot. 29141/RU del 29 aprile 2010, l’Agenzia delle Dogane reinterviene sulla procedura di appuramento amministrativo delle operazioni di esportazione scadute e relative all’ECS Fase 1 attuata dal 1° luglio 2007 al 30 giugno 2009, e la procedura di “follow-up” relativa alla procedura di chiusura dei movimenti scaduti rientranti nell’ECS fase 2 (relative cioè alle operazioni di esportazione effettuate a decorrere dal 1° luglio 2009).

Nelle precedenti note prot. 169792 del 23.12.2009 e prot. 166840 del 16.12.2009, oltre a indicare le procedure di chiusura che gli uffici di esportazione sono tenuti ad osservare, l’Agenzia aveva individuato anche le prove alternative da richiedere agli operatori economici ai fini della chiusura dei movimenti ECS Fasi 1 e 2 scaduti. Leggi tutto