Newsletter N. 18 del 31 maggio 2010

maggio 30, 2010 scritto da ·

E-customs.it: aggiornata la sezione ICS-AIS: l’Agenzia delel Dogane informa che è stata aggiornata la sezione ICS-AIS del proprio sito web con le modalità di trasmissione della ENS, le nuove versioni del tracciato della ENS, la richiesta di diversione e i processi operativi ICS. Si ricorda che il soggetto responsabile per l’invio della ENS deve trasmettere un messaggio IDOC con record di testa a lunghezza fissa, che è identico per tutti i tipi di file inviati al servizio telematico doganale. Detto messaggio va inviato utilizzando la tipologia di file ‘T’, già in uso per le dichiarazioni doganali non firmate digitalmente (es. dichiarazione d’importazione B1, ecc.)…
Leggi tutto l’ articolo

Disponibili i nuovi tracciati dei Manifesti Merci in Arrivo e Partenza: ai sensi del Regolamento (CE) n. 312/2009, dal 1° gennaio 2011 il MMA costituirà la notifica di arrivo delle merci nel territorio doganale della Comunità. Con Comunicazione del 21 maggio 2010, l’Agenzia delle Dogane informa che nel corso del prossimo mese di luglio saranno rilasciati, in ambiente di prova, i nuovi tracciati (versione 4.1) per i manifesti di arrivo (MMA) e per i manifesti in partenza (MMP), in ambito portuale e aeroportuale, presentati attraverso il sistema telematico e su floppy disk (o altra memoria di massa)…
Leggi tutto l’ articolo

Leggi tutta la Newsletter

Regolamento INFOIL e principi applicativi in ottemperanza al disposto del D.M. n. 169 del 29 ottobre 2009

maggio 30, 2010 scritto da ·

Con Determinazione del Direttore dell’Agenzia delle Dogane Prot. 72258 / R.U. del 24 maggio 2010, ravvisata la necessità di fissare i requisiti minimi che consentono alle raffinerie, agli stabilimenti di produzione e, per determinati impieghi, agli impianti petrolchimici, di ottenere l’autorizzazione all’adozione del sistema INFOIL, e tenuto conto che tale sistema deve garantire la sicurezza logica dell’informazione e dei dati, viene precisato quanto segue:

1) Il depositario autorizzato che intende adottare il sistema informatizzato di controllo INFOIL per la gestione fiscale del proprio deposito, deve presentare apposita istanza all’Ufficio delle dogane territorialmente competente, contenente le informazioni previste dall’art. 2 del Regolamento concernente il sistema informatizzato di controllo in tempo reale del processo di gestione della produzione, detenzione e movimentazione dei prodotti di cui all’articolo 21 del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n.504 (Testo Unico Accise). Il contenuto delle informazioni e della documentazione afferenti l’istanza in oggetto sono precisati da specifiche istruzioni di dettaglio. Leggi tutto