Obblighi di indicazione di origine/provenienza dei prodotti a marchio italiano – dal Ministero dello Sviluppo Economico le prime istruzioni

novembre 23, 2009 scritto da ·

Con la circolare prot. n. 124898 del 9 novembre, il Ministero dello Sviluppo Economico detta una serie di istruzioni volte ad attenuare gli obblighi di indicazione di origine/provenienza dei prodotti a marchio italiano fabbricati in altri Paesi di cui al d.l. 135/2009. Si va dalla possibilità di accompagnare i prodotti con un’appendice informativa contenente una dicitura che evidenzia la corretta origine dei beni, alla produzione di una autocertificazione (il cui modello è allegato alla circolare), da presentare all’ufficio doganale di importazione, in allegato alla dichiarazione doganale, con cui si attesta che le informazioni riguardanti i prodotti verranno integrate con quelle relative alla loro origine effettiva durante la fase di commercializzazione.

Le appendici informative non necessariamente devono figurare sul prodotto o sulla sua confezione, potendo essere inserite su supporti amovibili quali targhette, cartellini od altro.

Le dizioni da riportare in tale appendice devono essere preferibilmente le seguenti:

  1. “prodotto fabbricato in…” (con l’aggiunta del nome del + Paese di produzione);
  2. “prodotto fabbricato in Paesi Extra-UE”,
  3. Prodotto di provenienza Extra-UE”;
  4. “Prodotto importato da Paesi Extra-UE”;
  5. “Prodotto non fabbricato in Italia”.

Allegati: Ministero Sviluppo Economico – 2009 – Circolari – 124898 – 9112009