Newsletter N.22 del 11.08.2014

agosto 11, 2014 scritto da ·

Merci sospettate di violare diritti di proprietà intellettuale: linee guida per la presentazione delle domande

L’Agenzia delle Dogane, con la nota Prot.79094/RU del 4 agosto 2014, fornisce una serie di indicazioni sulle modalità di presentazione delle domande di intervento all’Autorità doganale italiana nei confronti di merci sospettate di violare diritti di proprietà intellettuale, domande la cui presentazione, a partire dal 1° luglio 2014, deve obbligatoriamente avvenire in modalità telematica, utilizzando il servizio Istanze on line del sistema FALSTAFF secondo le disposizioni già emanate dall’Agenzia con la nota prot. n. 22965 del 28 febbraio 2014…

Leggi tutto l’articolo

 

Leggi tutto

Newsletter N.21 del 4.08.2014

agosto 4, 2014 scritto da ·

Sistemi efficienti di utenza, modalità applicative accise

L’Agenzia delle Dogane, con la circolare 12/D del 25 luglio 2014, fornisce una serie di indicazioni sulle modalità di applicazione delle imposte su produzione e consumi di energia per i Seu (Sistemi efficienti di utenza) o, più in generale, per tutti gli SSPC (sistemi semplici di produzione e consumo) concepiti per consentire la produzione e il consumo di energia nel medesimo sito…

Leggi tutto l’articolo

Trattamento fiscale del gas naturale impiegato presso le aziende ospedaliere

L’Agenzia delle Dogane, con la nota 77415/RU del 30 luglio 2014, fornisce una serie di chiarimenti sull’interpretazione dell’art. 26 del Testo Unico Accise (T.U.A.) per quanto riguarda l’applicazione dell’aliquota per usi industriali agli impieghi di gas naturale per combustione in “tutte le attività industriali produttive di beni e servizi”. L’Agenzia ricorda che si è sempre espressa nel senso di non ricomprendere le aziende ospedaliere pubbliche nel novero di tali attività, ritenendo, sulla base dei criteri desumibili dall’art. 2195 del codice civile…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Il Comitato Misto della Convenzione Regionale sulle Norme di Origine Preferenziali Paneuromediterranee adotta il suo regolamento interno

agosto 4, 2014 scritto da ·

Con la Decisione 2014/503/UE il Comitato Misto della Convenzione regionale sulle norme di origine preferenziali paneuromediterranee, entrata in vigore il 1° dicembre 2012, a norma dell’articolo 3, paragrafo 4, della convenzione, ha adottato il proprio regolamento interno. Il Comitato Misto rappresenta le parti contraenti della Convenzione.

Allegati: 2014 – Comitato misto norme origine preferenziale – Decisione 1-2014 – 21052014

Venezia – Seminario: “Origine Preferenziale delle merci. Spendibilità per merci importate nei rapporti con altri Stati accordisti. Nuove regole di origine PVS. Compiti e responsabilità del Doganalista”

maggio 14, 2011 scritto da ·

Il Consiglio Compartimentale di Venezia, nell’ ambito del Programma per la Formazione Continua, informa gli iscritti del seguente seminario:

Ente/i organizzatore/i: Consiglio Compartimentale di Venezia

Data Seminario: 28 maggio 2011

Orario Inizio: ore 9,00

Orario Fine: n.d.

Luogo seminario: Hilton Garden INN – Sala Convegni

Indirizzo seminario: Via Orlanda n°1 – S. Giuliano Mestre (VE)

Città: Mestre (VE)

Titolo del Seminario: “Origine Preferenziale delle merci. Spendibilità per merci importate nei rapporti con altri Stati accordisti. Nuove regole di origine PVS. Compiti e responsabilità del Doganalista”

Crediti Formativi Riconosciuti: 5

Scadenza Adesioni: 20 maggio 2011

Obiettivo: Approfondimento professionale

Allegati: Programma e scheda adesione


Importazioni nell’UE di tonno proveniente dalla Colombia e da El Salvador, dubbi sulla corretta applicazione del trattamento preferenziale

maggio 23, 2010 scritto da ·

In GUUE serie C 132/15 del 21 maggio 2010 è stato pubblicato un avviso agli importatori (2010/C 132/05) con cui la Commissione europea informa gli operatori UE che sussistono ragionevoli dubbi per quanto riguarda la corretta applicazione del trattamento preferenziale e l’applicabilità delle prove d’origine presentate nell’Unione europea per le conserve di tonno e i filetti di tonno congelati di cui alla sottovoce 1604 14 del SA importati dalla Colombia e da El Salvador. Una serie di indagini ha infatti rivelato che quantitativi significativi dei prodotti di cui sopra sono stati dichiarati come originari della Colombia o di El Salvador senza che ricorressero i criteri di ammissibilità. Le indagini non hanno consentito di escludere che siano state importate partite anche da altri paesi beneficiari del sistema di preferenze generalizzate (SPG) senza che siano soddisfatti i requisiti previsti dalle norme di origine SPG relative al cumulo dell’origine.

Gli operatori dell’Unione europea che dichiarano e/o presentano prove documentali dell’origine dei prodotti summenzionati sono pertanto invitati a prendere tutte le debite precauzioni, poiché l’immissione in libera pratica delle merci suddette può determinare l’insorgere di un’obbligazione doganale e dar luogo ad una frode ai danni degli interessi finanziari dell’Unione europea.

L’eventuale contabilizzazione a posteriori di un’obbligazione doganale risultante dalle circostanze di cui sopra sarà disciplinata dalle disposizioni dell’articolo 220, paragrafo 2, lettera b), quinto capoverso, del codice doganale comunitario.

Allegati:  Commissione Europea – 2010 – C132 – Avviso Importazioni Tonno

Pagina successiva »