Newsletter N. 20 del 27 agosto 2012

agosto 26, 2012 scritto da ·

Modifiche agli allegati 30 bis, 37 38 e 44 delle DAC

Il Regolamento (UE) n. 430/2010 della Commissione, del 20 maggio 2010, recante modifica del regolamento (CEE) n. 2454/93 (DAC), ha abolito l’obbligo di presentare una dichiarazione sommaria di uscita per le merci destinate a essere incorporate come parti o accessori in navi e aeromobili, i combustibili per motori, i lubrificanti e i gas necessari per il funzionamento di navi o aeromobili, i prodotti alimentari e gli altri articoli da consumare o vendere a bordo. In conseguenza di ciò si è reso necessario modificare, tramite il Regolamento di esecuzione (UE) N. 756/2012 della Commissione del 20 agosto 2012, l’allegato 30 bis delle DAC. A norma dell’allegato 30 bis delle DAC, le informazioni relative al destinatario sono obbligatorie nella dichiarazione sommaria di uscita. Tuttavia, quando le merci sono trasportate con polizza di carico vendibile «con girata in bianco»

Leggi tutto l’articolo

Avviso agli importatori per le importazioni da Israele nell’UE

Con la nota prot96831/RU dell’8 agosto 2012, l’Agenzia delle Dogane informa della pubblicazione, da parte della Commissione europea, di una riveduta dell’avviso agli importatori per le importazioni da Israele nell’UE (GU C 232 del 3.8.2012). Il 25 gennaio 2005 era infatti stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’UE un avviso con cui veniva ricordato che i prodotti fabbricati negli insediamenti israeliani situati nei territori sotto il controllo dell’amministrazione israeliana dal giugno 1967 non sono ammessi a beneficiare del trattamento tariffario preferenziale nell’ambito dell’accordo di associazione UE-Israele. Ai sensi dell’accordo tecnico di attuazione del protocollo 4 sulle regole di origine del citato accordo di associazione, il codice postale e il nome della città, del villaggio o della zona industriale in cui ha avuto luogo la produzione o trasformazione sufficiente…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Modifiche agli allegati 30 bis, 37 38 e 44 delle DAC

agosto 26, 2012 scritto da ·

Il Regolamento (UE) n. 430/2010 della Commissione, del 20 maggio 2010, recante modifica del regolamento (CEE) n. 2454/93 (DAC), ha abolito l’obbligo di presentare una dichiarazione sommaria di uscita per le merci destinate a essere incorporate come parti o accessori in navi e aeromobili, i combustibili per motori, i lubrificanti e i gas necessari per il funzionamento di navi o aeromobili, i prodotti alimentari e gli altri articoli da consumare o vendere a bordo. In conseguenza di ciò si è reso necessario modificare, tramite il Regolamento di esecuzione (UE) N. 756/2012 della Commissione del 20 agosto 2012, l’allegato 30 bis delle DAC. A norma dell’allegato 30 bis delle DAC, le informazioni relative al destinatario sono obbligatorie nella dichiarazione sommaria di uscita. Tuttavia, quando le merci sono trasportate con polizza di carico vendibile «con girata in bianco» il destinatario non è noto. In tal caso deve essere utilizzato un codice specifico al fine di indicare che non sono note le informazioni concernenti il destinatario.

Gli allegati 37 e 38 delle DAC vengono inoltre modificati per tenere conto di quanto disposto dala direttiva 2006/112/CE del Consiglio, del 28 novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto, la quale stabilisce le condizioni di esenzione dal pagamento dell’IVA all’importazione. Una di tali condizioni è che al momento dell’importazione l’importatore fornisca determinate informazioni alle autorità competenti dello Stato membro di importazione. La modifica degli allegati 37 e 38 delle DAC mira appunto ad introdurre una soluzione armonizzata per indicare tali informazioni nella dichiarazione doganale. Essa inoltre allinea il contenuto dell’allegato 38 al testo dell’ottava versione delle norme Incoterms («Incoterms 2010»). Al fine di adeguare le condizioni di consegna, devono pertanto figurare i codici Incoterms quali modificati dagli Incoterms 2010. L’obbligo di fornire le informazioni di cui all’articolo 143, paragrafo 2, della direttiva 2006/112/CE deve essere indicato nella descrizione della casella n. 44 nell’allegato 37.

L’allegato 38 del regolamento (CEE) n. 2454/93 contiene un elenco di codici imballaggi basato sull’elenco di rappresentazioni codificate delle denominazioni per i tipi di imballaggio utilizzati nel commercio internazionale, di cui agli allegati V e VI della raccomandazione n. 21 della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite. L’elenco di codici è stato riveduto in seguito allo sviluppo tecnologico. È perciò opportuno sostituire l’elenco dell’allegato 38 con l’ultima versione a seguito della revisione 8.1 della raccomandazione n. 21.

Infine il regolamento (UE) N. 756/2012  adatta l’elenco delle merci che presentano ingenti rischi di frode di cui all’allegato 44 quater delle DAC  per allinearlo con le codifiche risultanti dall’ultima opera di revisione della nomenclatura combinata consolidate nel Regolamento (UE) n. 1006/2011 ed in vigore a partire dal 1° gennaio 2012

Allegati:Commissione Europea – 2012 – Regolamenti – 756 – 20082012

Ancona, Seminario: “Incoterms 2010: opportunità e rischi per gli operatori”

settembre 12, 2011 scritto da ·

Il Consiglio Compartimentale di Ancona, nell’ ambito del Programma per la Formazione Continua, informa gli iscritti del seguente seminario:

Ente/i organizzatore/i: AMSEA – Associazione Marchigiana Spedizionieri e Autotrasportatori

Data Seminario: 22 settembre 2011

Orario Inizio: ore 14,30

Orario Fine: n.d.

Luogo seminarioSala Loggia dei Mercanti

Indirizzo seminarioVia della Loggia

Città: Ancona

Titolo del Seminario: “Incoterms 2010: opportunità e rischi per gli operatori”

Crediti Formativi Riconosciuti: 3

Scadenza Adesioni: n.d.

Obiettivo: Approfondimento delle regole alla base dei contratti di compravendita internazionali

Messina, Seminario: “Incoterms 2010 – Opportunità e rischi per gli operatori”

agosto 30, 2011 scritto da ·

Il Consiglio Compartimentale di Palermo, nell’ ambito del Programma per la Formazione Continua, informa gli iscritti del seguente seminario:

Ente/i organizzatore/i: FEDESPEDI – CONFINDUSTRIA MESSINA

Data Seminario: 12 settembre 2011

Orario Inizio e termine: dalle ore 14,30 alle ore 18,30

Luogo Seminario: Messina

Indirizzo: Confindustria Messina – P.za Felice Cavallotti, 3

Titolo del Seminario: “Incoterms 2010 – Opportunità e rischi per gli operatori”

Crediti Formativi Riconosciuti: 4

Scadenza adesioni: 9 settembre 2011

Obiettivo: Promozione della conoscenza delle nuove regole per una scelta consapevole tra responsabilità e insidie

Documenti AllegatiFormazione-Messina-2011-12092011-Programma

Bari – Seminario: “Prescrizione e decadenza dei diritti doganali – Novità incoterms 2011”

maggio 8, 2011 scritto da ·

Il Consiglio Compartimentale di Bari, nell’ ambito del Programma per la Formazione Continua, informa gli iscritti del seguente seminario:

Ente/i organizzatore/i: Consiglio Compartimentale di Bari

Data Seminario: 21 maggio 2011

Orario Inizio: ore 14,30

Orario Fine: n.d.

Luogo seminario: Hotel Majesty

Indirizzo seminario: Via Gentile 97/B (Tangenziale Sud, uscita 15)

Città: Bari

Titolo del Seminario: “Incoterms 2010”

Crediti Formativi Riconosciuti: 5

Scadenza Adesioni: n.d.

Obiettivo: Approfondimento professionale

Programma:
– Ore 14,15 registrazione partecipanti

– Ore 14,30 “Prescrizione e decadenza dei diritti doganali”

a seguire:

– “Novità Incoterms 2011”

– Dibattito


Pagina successiva »