Newsletter N. 8 del 1.04.2013

aprile 1, 2013 scritto da ·

 Prodotti originari della Cina: sorveglianza, controlli e le misure da adottare in relazione ai materiali da imballaggio in legno per talune merci

Con comunicato del 27.03.2013, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli informa che a decorrere dal 1° aprile 2013, nelle operazioni di importazione delle merci di cui alla voci 2514, 2515, 2516, 6801 e 6802, originarie della Cina, in caso di presenza di un nulla osta fitosanitario sarà obbligatorio, per la corretta compilazione della casella 44 del DAU inserire i seguenti dati…

Leggi tutto l’articolo

Trasformazione delle merci in regime di perfezionamento attivo: sentenza della Corte di giustizia UE

Con sentenza della prima sezione dell’8 novembre 2012 (Causa C-165/11), la Corte di Giustizia dell’UE fornisce una lettura combinata degli articoli 3, paragrafo 3, 37, paragrafo 2, 79, 84, 98, 114 e 166 del codice doganale comunitario (Reg. 2913/92), nonché degli articoli 2, 3, 5, paragrafo 1, 7, 10, 16 e 33 bis, della sesta direttiva IVA (Direttiva 77/388/CEE del 17 maggio 1977), e dell’articolo 1, punto 7, delle disposizioni d’applicazione del Codice Doganale Comunitario (Reg. 2454/93). La vicenda trattata riguardava il caso di merci collocate, a seguito della loro importazione da uno Stato terzo, in un deposito doganale pubblico in uno Stato membro dell’UE, per essere ivi trasformate in regime di perfezionamento attivo nella forma del sistema della sospensione ed infine cedute in quello stesso deposito…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Prodotti originari della Cina: sorveglianza, controlli e le misure da adottare in relazione ai materiali da imballaggio in legno per talune merci

aprile 1, 2013 scritto da ·

Con comunicato del 27.03.2013, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli informa che a decorrere dal 1° aprile 2013, nelle operazioni di importazione delle merci di cui alla voci 2514, 2515, 2516, 6801 e 6802, originarie della Cina, in caso di presenza di un nulla osta fitosanitario sarà obbligatorio, per la corretta compilazione della casella 44 del DAU inserire i seguenti dati:

  • Codice documento: N851 (che indica il Certificato/nulla osta fitosanitario);
  • Paese di emissione: IT;
  • Anno di emissione: l’anno di emissione del nulla osta fitosanitario nel formato AAAA;
  • Identificativo: numero del nulla osta rilasciato dalla competente autorità fitosanitaria regionale.

Per la gestione dei casi di esclusione previsti, sarà obbligatorio inserire nella casella 44 del DAU il codice certificato 05YY (il quale indica che il Certificato/nulla osta fitosanitario non è richiesto per l’operazione doganale posta in essere).Maggiori informazioni possono essere acquisite consultando la TARIC dal sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Allegati: Agenzia Dogane – Comunicazionii – 27032013