Newsletter N. 11 del 18 aprile 2011

aprile 18, 2011 scritto da ·

Precursori di droghe, modifica dell’Allegato IV del Regolamento (CE) n. 1277/2005

Con la circolare 13/D dell’11 aprile 2011, l’Agenzia delle Dogane illustra le novità introdotte dal Regolamento (CE) n. 225/2011 della Commissione del 7 marzo 2011, il quale ha modificato l’Allegato IV del Regolamento (CE) n. 1277/2005 contenente l’elenco, per ciascuna delle sostanze definite “precursori di droga”, dei paesi in relazione ai quali è necessaria una notifica preventiva all’esportazione…
Leggi tutto l’ articolo

Ulteriori precisazioni sull’import di prodotti alimentari originari o provenienti dal Giappone

L’Agenzia delle Dogane, con la nota informativa n° 46316 del 14 aprile 2011, richiama l’attenzione degli operatori sul fatto che nella Gazzetta Ufficiale dell’UE n. 97 del 12 aprile 2011, è stato pubblicato un regolamento di modifica del Reg. (UE) n. 297/2011 che fornisce ulteriori precisazioni riguardo l’import di prodotti alimentari (destinati al consumo umano od animale) originari o provenienti dal Giappone…
Leggi tutto l’ articolo Leggi tutto

Ulteriori precisazioni sull’import di prodotti alimentari originari o provenienti dal Giappone

aprile 18, 2011 scritto da ·

L’Agenzia delle Dogane, con la nota informativa n° 46316 del 14 aprile 2011, richiama l’attenzione degli operatori sul fatto che nella Gazzetta Ufficiale dell’UE n. 97 del 12 aprile 2011, è stato pubblicato un regolamento di modifica del Reg. (UE) n. 297/2011 che fornisce ulteriori precisazioni riguardo l’import di prodotti alimentari (destinati al consumo umano od animale) originari o provenienti dal Giappone. Gli operatori che intendono immettere in libera pratica le partite di prodotti in questione sono infatti tenuti, una volta effettuati i controlli sanitari, a corredare la dichiarazione doganale con la dichiarazione di cui all’Allegato I del Reg. (UE) n. 351/2011, accompagnata (qualora si tratti di prodotti spediti dalle profetture di Fukushima, Gunma, Ibaraki, Tochigi, Miyagi, Yamagata, Niigata, Nagano, Yamanashi, Saitama, Tokyo e Chiba), da un rapporto di analisi.
La dichiarazione di cui all’Allegato I dovrà essere vidimata dall’autorità veterinaria/sanitaria nazionale competente (a seconda dei casi, USMAF o PIF), e dovrà attestare l’avvenuta effettuazione dei controlli ufficiali da parte degli uffici di frontiera dell’amministrazione sanitaria. L’importatore (o il suo rappresentante doganale), dovranno invece indicare all’interno del campo 44 del DAU il codice C054 (“Dichiarazione per l’importazione nell’Unione europea di alimenti per animali e prodotti alimentari originari o provenienti dal Giappone”).
Partite di merce non corredate dalla dichiarazione di cui sopra, regolarmente vidimata dalla competente autorità sanitaria di confine, non verranno immesse sul mercato e saranno pertanto eliminate in condizioni di sicurezza o rinviate al Paese di origine come prescritto dall’art. 7 del Reg. (UE) n. 351/2011.

Alleagti: Agenzia Dogane – Nota – 46316RU – 14042011

Newsletter N. 9 del 4 aprile 2011

aprile 4, 2011 scritto da ·

Esatta applicazione dell’articolo 5 della Tabella, Allegato B del D.P.R. n.624 del 26/10/1972, relativa alla disciplina dell’imposta sul bollo

Con nota Prot. 32251/R.U. del 18/03/2011, l’Agenzia delle Dogane ricorda che con la nota del 12 aprile 2010 n. 41017, era stata chiarita l’esatta interpretazione dell’articolo 8, comma 10, lett. c) della legge 23 dicembre 1998, n. 448, così come modificato dall’articolo 12, comma 4, della legge 23 dicembre 1999, n. 488 relativa alla una riduzione di prezzo sui combustibili nelle frazioni non metanizzate dei Comuni ricadenti nella zona climatica E, individuate, dai Comuni medesimi, con apposita delibera consiliare…
Leggi tutto l’ articolo

Autorizzazioni sll’installazione ed esercizio di depositi ed impianti di lavorazione di oli minerali, precisazioni sul rilascio del parere fiscale obbligatorio e vincolante

Con circolare N. 12/D (Prot. 26083 R.U.), del 28 marzo 2011, l’Agenzia delle Dogane informa che è ancora in corso di completamento, da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico, l’iter per la emanazione, ai sensi dell’art.1 – comma 8 – lettera c) della legge n. 239 del 23 agosto 2004, del regolamento per la definizione dei criteri e delle modalità per il rilascio delle autorizzazioni, in regime di libero mercato, per l’installazione e l’esercizio degli impianti di lavorazione e stoccaggio di oli minerali…
Leggi tutto l’ articolo Leggi tutto

Importazione di alimenti per animali e prodotti alimentari originari del Giappone, le misure UE

aprile 4, 2011 scritto da ·

Con il Regolamento di esecuzione (UE) N. 297/2011 della Commissione del 25 marzo 2011 sono state fissate condizioni armonizzate per l’importazione di alimenti per animali e prodotti alimentari originari del Giappone o da esso provenienti a livello UE. La misura, intesa a far fronte ai pericoli di ingestione di sostanze contaminate a seguito dell’incidente alla centrale nucleare di Fukushima, si applica ai prodotti alimentari giapponesi, anche trasformati, destinati al consumo umano e all’alimentazione degli animali. Sono invece esclusi i beni alimentari che hanno lasciato il Giappone prima del 28 marzo 2011 e quelli che sono stati raccolti e/o trasformati prima dell’11 marzo 2011. Leggi tutto