Newsletter N.19 del 5.08.2013

agosto 5, 2013 scritto da ·

Servizio Telematico Doganale, registrazione come fornitori di servizi di operatori non stabiliti in Italia

Con la nota prot. n. 156159/RU del 31/12/2010 era stato comunicato l’avvenuto perfezionamento del servizio in oggetto per consentire la presentazione telematica delle dichiarazioni anche a soggetti non stabiliti in Italia  e non in possesso di un Codice fiscale/Partita IVA italiani, purchè in possesso di un codice EORI rilasciato da uno dei Paesi UE. Con la nota Prot. 83592/RU del 30 luglio 2013, l’Agenzia delle Dogane informa ora che è consentito ai soggetti non stabiliti in Italia ma in possesso di codice EORI di registrarsi al Servizio Telematico Doganale come “Fornitore di servizi”…

Leggi tutto l’articolo

 Operazioni di importazione e esportazione di esemplari di flora e fauna selvatiche e di legna

La determinazione del Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli prot.  91519/RU del 30 luglio 2013 individua, nell’allegato 1, gli uffici delle dogane presso i quali è possibile effettuare le operazioni di importazione definitiva e temporanea, di esportazione definitiva e temporanea e di riesportazione degli esemplari di flora e fauna selvatiche indicati negli allegati al Regolamento CE n. 338/97 del Consiglio del 9 dicembre 1996 e successive modifiche ed integrazioni. Le operazioni di importazione definitiva e temporanea, di esportazione definitiva e temporanea e di riesportazione degli esemplari di legnami indicati

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Operazioni di importazione e esportazione di esemplari di flora e fauna selvatiche e di legna

agosto 5, 2013 scritto da ·

La determinazione del Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli prot.  91519/RU del 30 luglio 2013 individua, nell’allegato 1, gli uffici delle dogane presso i quali è possibile effettuare le operazioni di importazione definitiva e temporanea, di esportazione definitiva e temporanea e di riesportazione degli esemplari di flora e fauna selvatiche indicati negli allegati al Regolamento CE n. 338/97 del Consiglio del 9 dicembre 1996 e successive modifiche ed integrazioni. Le operazioni di importazione definitiva e temporanea, di esportazione definitiva e temporanea e di riesportazione degli esemplari di legnami indicati negli allegati al Regolamento CE n. 338/97 del Consiglio del 9 dicembre 1996 e successive modifiche ed integrazioni, possono invece essere effettuate, oltre che presso gli uffici delle dogane riportati nell’elenco allegato 1, presso gli uffici delle dogane indicati nell’elenco allegato 2.

I controlli doganali degli esemplari di cui al Regolamento CE n. 338/97 del Consiglio del 9 dicembre 1996 e successive modifiche ed integrazioni sono effettuati secondo le procedure previste dal Decreto 8 luglio 2005, n. 176.  L’Ufficio delle dogane di Cagliari, l’Ufficio delle dogane di Milano 3 e l’Ufficio delle dogane di Civitavecchia sono abilitati ad effettuare le operazioni di importazione definitiva e temporanea, di esportazione definitiva e temporanea, e di riesportazione degli esemplari di flora e fauna selvatiche indicati negli allegati al Regolamento CE n. 338/97 del Consiglio del 9 dicembre 1996 e successive modifiche ed integrazioni.

L’elenco degli uffici doganali abilitati ai sensi dell’art. 12, par. 1 del Regolamento Ce n. 338/97 del Consiglio del 9 dicembre 1996 e successive modifiche ed integrazioni nonché quello degli uffici doganali abilitati esclusivamente al controllo degli esemplari di legnami individuati negli allegati dello stesso Regolamento comunitario, entrambi allegati al direttoriale, sostituiscono quelli annessi alla determinazione direttoriale n. 117497/RU del 16 ottobre 2012.

Allegati:Agenzia Dogane – Note -91519RU – 30072013

Newsletter N. 25 del 19 settembre 2011

settembre 17, 2011 scritto da ·

Dispositivi medici, all’interno del campo 44 del D.A.U. va indicato il codice certificato “13CS”

Con comunicazione del 14 settembre 2011 l’Agenzia delle Dogane informa che in attuazione dei decreti legislativi 24 febbraio 1997, n.46 e 25 gennaio 2010, n.37 sono state introdotte nuove misure di controllo sanitario sulle importazione di dispositivi medici. Le misure in questione…

Leggi tutto l’ articolo

Regolamento 828/2011 che sospende l’introduzione nella Comunità di esemplari di talune specie di fauna e flora selvatiche

Con comunicato del 7 settembre 2011 il Ministero per lo Sviluppo Economico (Dipartimento per l’impresa e l’internazionalizzazione), rende noto che sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 211 del 18 agosto 2011 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 828/2011 della Commissione europea, che sospende l’introduzione nella Comunità di esemplari di talune specie di fauna e flora selvatiche…

Leggi tutto l’ articolo

Leggi tutto

Regolamento 828/2011 che sospende l’introduzione nella Comunità di esemplari di talune specie di fauna e flora selvatiche

settembre 17, 2011 scritto da ·

Con comunicato del 7 settembre 2011 il Ministero per lo Sviluppo Economico (Dipartimento per l’impresa e l’internazionalizzazione), rende noto che sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 211 del 18 agosto 2011 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 828/2011 della Commissione europea, che sospende l’introduzione nella Comunità di esemplari di talune specie di fauna e flora selvatiche.

Tale provvedimento, entrato in vigore lo scorso 7 settembre 2011, che abroga il Regolamento 997/2010, introducendo le seguenti novità:

– divieto di introduzione nella Comunità di esemplari di Sagittarius serpentarius dalla Tanzania

– Soppressione del precedente divieto all’introduzione nella Comunità delle specie sottoelencate

  • Lynx lynx (trofei di caccia) proveniente dall’Azerbaigian;
  • Hexaprotodon liberiensis proveniente dalla Guinea;
  • Moschus anhuiensis, Moschus berezovskii, Moschus chrysogaster, Moschus fuscus e Moschus moschiferus provenienti dalla Cina;
  • Uromastyx aegyptia proveniente dall’Egitto;
  • Chamaeleo ellioti proveniente dal Burundi;
  • Chamaeleo pfefferi proveniente dal Camerun;
  • Varanus exanthematicus (esemplari prelevati dalla natura e allevati in cattività di lunghezza totale inferiore o uguale a 35 cm), Varanus niloticus (esemplari prelevati dalla natura e allevati in cattività di lunghezza totale inferiore o uguale a 35 cm) e Kinixys belliana (esemplari prelevati dalla natura e allevati in cattività con lunghezza del carapace inferiore o uguale a 5 cm) provenienti dal Benin;
  • Varanus niloticus proveniente dal Burundi e dal Mozambico;
  • Varanus salvator proveniente dalla Cina, dall’India e da Singapore;
  • Python reticulatus proveniente dall’India e da Singapore;
  • Aldabrachelys gigantea proveniente dalle Seychelles;
  • Geochelone elegans proveniente dal Pakistan;
  • Geochelone platynota proveniente dal Myanmar;
  • Indotestudo elongata proveniente dal Bangladesh, dalla Cina e dall’India

Allegati: MINSVEC – Comunicati – 07092011