Newsletter N. 33 del 1.12.2014

dicembre 1, 2014 scritto da ·

Appuramento semplificato del regime di perfezionamento attivo  per gli aeromobili militari

L’Agenzia delle Dogane, con la nota n. 131454 del 27 novembre 2014, informa che il Regolamento di esecuzione (UE) n.1223 del 14.11.2014 della Commissione ha modificato l’art.544 parag. c) del Reg. CEE 2454/93 estendendo anche agli aeromobili militari la modalità di appuramento semplificato del regime di perfezionamento attivo attualmente prevista solo per gli aeromobili civili (vedasi la Newsletter CNSD n. 32/2014)…

Leggi tutto l’articolo

Implementazione degli accordi di mutuo riconoscimento dei programmi AEO

Con comunicato del 20.11.2014 l’Agenzia delle Dogane informa che sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, Serie L.56/I del 26.02.2014, è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) N. 174/2014 recante modifica del regolamento (CEE) n. 2454/93 che fissa talune disposizioni d’applicazione del Reg. (CEE) 2913/92 del Consiglio che istituisce il codice doganale comunitario, per quanto riguarda l’identificazione delle persone nell’ambito degli accordi di riconoscimento reciproco degli AEO…

Leggi tutto l’articolo  Leggi tutto

Dichiarazioni doganali: controlli bloccanti per la corretta indicazione del nulla osta rilasciato dai Servizi Fitosanitari Regionali

dicembre 1, 2014 scritto da ·

Attivazione dei controlli bloccanti per la corretta indicazione del nulla osta rilasciato dai Servizi Fitosanitari Regionali (SFR) nella dichiarazione doganale di importazione.: con comunicato del 21 novembre 2014, l’Agenzia delle Dogane, nel fare seguito alla comunicazione pubblicata il 27 febbraio 2014 in cui sono state diramate le istruzioni per la corretta indicazione nella dichiarazione doganale del nulla osta fitosanitario, informa che da un monitoraggio effettuato sul sistema si è avuto modo di constatare la presenza di un elevato numero di dichiarazioni doganali non ancora conformi a tali regole di compilazione. Leggi tutto

Newsletter N.9 del 14.04.2014

aprile 14, 2014 scritto da ·

Settore d’imposta del vino. Disciplina della circolazione. Documento di trasporto MVV

Con la circolare n. 3/D del 7 aprile 2014, l’Agenzia delle dogane detta le linee direttrici relative a l documento di scorta del trasporto di vino MVV. Come noto, il regime impositivo del settore del vino è caratterizzato, in ragione della vigenza dell’aliquota di accisa zero, da particolari disposizioni che si pongono in deroga ai vincoli di circolazione nazionale propri della disciplina dell’accisa. Tale peculiare livello di tassazione, infatti, pur senza far venir meno la rilevanza fiscale del prodotto in esame, giustifica la previsione di minori adempimenti relativamente ai documenti di accompagnamento del vino per i trasporti che si esauriscono sul territorio nazionale. In tal senso, la circolare richiama…

Leggi tutto l’articolo

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione doganale di importazione con regime 42 o 63

Con Comunicato dell’1/04/2014, l’Agenzia delle Dogane informa che, al fine di agevolare la corretta compilazione della dichiarazione doganale ed assicurare il rispetto dei requisiti previsti dalla normativa per l’applicazione del regime di immissione in libera pratica con destinazione delle merci al consumo in altro Stato membro, sono stati introdotti nuovi controlli automatizzati che saranno operativi dall’8 aprile 2014. Nel rinviare, per quanto riguarda i dettagli, alla nota prot. 3540 RU del 01.04.2014, l’allegato al comunicato ribadisce che…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione doganale di importazione con regime 42 o 63

aprile 14, 2014 scritto da ·

Con Comunicato dell’1/04/2014, l’Agenzia delle Dogane informa che, al fine di agevolare la corretta compilazione della dichiarazione doganale ed assicurare il rispetto dei requisiti previsti dalla normativa per l’applicazione del regime di immissione in libera pratica con destinazione delle merci al consumo in altro Stato membro, sono stati introdotti nuovi controlli automatizzati che saranno operativi dall’8 aprile 2014. Nel rinviare, per quanto riguarda i dettagli, alla nota prot. 3540 RU del 01.04.2014, l’allegato al comunicato ribadisce che:

nel Box 8 va indicato il codice EORI dell’importatore ( rilasciato dallo stato membro che lo ha attribuito)

nel Box 44 va indicato sempre un documento con codice ”Y041”. Inoltre andrà indicato, a seconda del caso, uno dei documenti “Y040” o “Y042”. Le uniche combinazioni possibili sono, quindi:

“Y041” e “Y040” oppure “Y041” e “Y042”

Potrà essere anche indicato il documento Y044 (elemento facoltativo)

Nel Box 47 non possono essere indicati i codici tributo 406 e 407

Per quanto riguarda la casella 44 del DAU, vengono forniti i seguenti codici:

Y041: Numero d’identificazione IVA del cliente che è debitore dell’imposta sull’acquisto intracomunitario di beni conformemente all’articolo 200 della direttiva IVA. A fronte del codice documento Y041 occorre fornire le seguenti informazioni:

–      Codice paese: Il codice Paese del documento deve essere un paese comunitario diverso da “IT” e deve essere coincidente con quanto indicato nella box 17 del DAU.

–      Identificativo (numero identificativo IVA valido del debitore dell’imposta nello stato membro di destinazione delle merci)

Y040: Numero d’identificazione IVA rilasciato nello Stato membro d’importazione per l’importatore designato o riconosciuto come debitore dell’imposta a norma dell’articolo 201 della direttiva IVA. A fronte del codice documento Y040 occorre fornire le seguenti informazioni:

Codice paese: “IT” e Identificativo: va indicato un numero identificativo IVA valido attribuito in Italia all’importatore (la relativa verifica può essere effettuata tramite la banca dati UE VIES)

Y042 Numero d’identificazione IVA attribuito al rappresentante fiscale nello Stato membro d’importazione. A fronte del codice documento Y042 occorre fornire le seguenti informazioni:

Codice paese: “IT”

Identificativo: numero identificativo IVA valido del rappresentante fiscale Italiano dell’importatore.

Y044 Prova che i beni importati sono destinati ad essere spediti o trasportati a partire dallo Stato membro di importazione verso un altro Stato membro. A fronte del codice documento Y044 occorre fornire le seguenti informazioni:

Identificativo: l’identificativo del numero del documento/contratto di trasporto

Allegati:

Agenzia Dogane – Comunicazioni – 1042014

Agenzia Dogane – Comunicazioni – 1042014 – Allegato

Newsletter N. 2 del 20.1.2014

gennaio 20, 2014 scritto da ·

Documentazione presentata a corredo della dichiarazione doganale: chiarimenti dell’Agenzia delle Dogane

Con la nota Prot. 1328-RU del 9 gennaio 2014, l’Agenzia delle Dogane chiarisce alcuni dubbi circa la documentazione da presentare a corredo della dichiarazione doganale richiamata nella casella 44 del DAU. In taluni casi infatti, l’immissione in libera pratica di taluni beni o l’accesso ad un trattamento tariffario particolare sono subordinati alla presentazione all’autorità doganale di un certificato, di un documento o di un’autorizzazione specifica. Qualora non ricorra tale circostanza (per cui nessun certificato…

Leggi tutto l’articolo

Progetto CARGO: rilascio di nuove funzionalità

Facendo seguito ad un precedente comunicato dello scorso 21 novembre 2013, l’Agenzia delle Dogane informa che il nuovo tracciato di risposta IRISP1/2 include anche le informazioni di sicurezza in modalità “append” relativamente alle merci soggette a ENS e che  risultano essere di primo ingresso nel territorio dell’Unione, non dichiarate in sbarco nel manifesto  e con criterio di rischio elevato. Il rilascio in ambiente di esercizio delle nuove funzionalità è previsto entro la fine di gennaio 2014. Per i dettagli riguardanti la struttura della risposta ed i vari componenti della stessa, si rimanda al comunicato in commento…

Leggi tutto l’articolo  Leggi tutto

Pagina successiva »