Newsletter N.16 del 30.06.2014

giugno 30, 2014 scritto da ·

Prodotti “dual use”: nuovo regime comunitario di controllo

Il Reg. (UE) N. 599/2014 del Parlamento europeo e del consiglio del 16 aprile 2014 introduce una serie di modifiche al Reg. (CE) n. 428/2009 del Consiglio, il quale come noto prescrive che i prodotti a duplice uso (“dual use”) siano sottoposti a controlli efficaci quando sono esportati dall’Unione, o vi transitano, o quando sono forniti a un paese terzo grazie a servizi di intermediazione …

Leggi tutto l’articolo

Digitalizzazione Accise: aggiornamenti contabilità telematica

 Con la nota prot. n. 57276/RI del 6 giugno 2014, l’Agenzia delle Dogane comunica che a seguito delle segnalazioni pervenute da talune associazioni e da alcuni operatori, sono stati aggiornati i controlli relativi ad alcune condizioni, valide sia in ambiente di esercizio, sia in ambiente di addestramento…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

AIDA: nuove funzionalità per la gestione automatizzata dei dati delle contabilità dei Contrassegni di Stato

giugno 30, 2014 scritto da ·

Con la nota prot. 64137/RU del 26 giugno 2014, l’Agenzia delle Dogane informa che le movimentazioni di scarico di contrassegni nell’ambito della trasmissione telematica dei dati delle contabilità, sono ora disponibili per l’applicazione AIDA-Accise-Contrassegni, relativamente ai casi previsti dall’art. 19, comma 5, del DM153/2001.

Il collegamento tra la procedura AIDA-Accise-Contrassegni e AIDA-Accise-Prodotti alcolici comporta l’introduzione di nuovi controlli in fase di acquisizione dei file telematici dei dati delle contabilità e l’acquisizione automatica degli svincoli dei contrassegni applicati.

Inoltre l’automazione in oggetto consente il calcolo automatico dell’importo residuo della cauzione versata a garanzia dei contrassegni acquistati dall’operatore e della giacenza per ogni tipo e taglio di contrassegni e l’aggiornamento dei file di esito con le relative informazioni.

Le nuove funzionalità sono state sviluppate anche al fine di migliorare la qualità dei dati effettuando controlli di congruenza che impediscono la trasmissione di informazioni errate, evitando così agli operatori di incorrere in eventuali sanzioni.

Le novità in parola riguardano la trasmissione telematica del record “G” dei flussi ALCODA, ALCOPP e ALCODC.

Gli operatori sono quindi invitati ad utilizzare tali procedure in ambiente di addestramento per familiarizzare con le nuove funzionalità e per rilevare eventuali criticità tecnico/procedurali a partire dal 3 luglio 2014.

Le istruzioni per l’utilizzo delle nuove applicazioni, già disponibili in ambiente di addestramento/validazionesono riportate qui di seguito:

– Per ogni tipo, taglia, serie, lotto di contrassegni e registro comunicare la giacenza iniziale, utilizzando la causale di carico “905 – Giacenza iniziale contrassegni”, indicando sempre la stessa data di movimentazione;

– La trasmissione delle giacenze iniziali di tutti i registri va completata entro 30 giorni dalla data del primo invio.

– Eventuali rettifiche alle giacenze iniziali devono essere effettuate entro 30 giorni dalla data del primo invio.

Qualora s’intenda attivare un nuovo registro in sostituzione di un registro già in uso, ovvero effettuare un passaggio di contrassegni tra registri esistenti, utilizzare le causali di seguito riportate:

“962 – Passaggio ad altro registro”: per comunicare i lotti dei contrassegni trasferiti ad un altro registro;

“906 – Passaggio da altro registro”: per comunicare i lotti dei contrassegni presi in carico nel registro.

La data di riferimento delle movimentazioni con causale 906 e 962, per il registro di partenza e quello di destinazione, deve essere obbligatoriamente la stessa.

L’Agenzia fa inoltre presente che:

– i nuovi controlli di congruenza impediscono la comunicazione di movimenti di scarico di contrassegni per i quali non esistono le corrispondenti movimentazioni di carico (stesso tipo, serie, lotto);

– la cancellazione di un movimento di carico di contrassegni, per i quali sono stati già comunicati movimenti di scarico, può essere effettuata solo dopo la cancellazione dei movimenti di scarico.

 

Qualora gli operatori, nel corso della sperimentazione, ricevano segnalazioni di errore non giustificabili, in relazione alla situazione reale, (ad es. rifiuto di una movimentazione con segnalazione di errore: “I contrassegni da scaricare non sono presenti nel registro”) essi potranno segnalare l’incongruenza all’Ufficio di riferimento.

Si informano gli operatori che la base dati dell’ambiente di validazione è allineata alla base dati dell’ambiente di esercizio alla data del 02 luglio 2014.

Per richiedere assistenza e segnalare malfunzionamenti, attenersi alle istruzioni pubblicate sul sito internet dell’Agenzia: (http://assistenza.agenziadogane.it/dogane/allegati/Modalita-utilizzo-Assistenza-20101209.pdf).

La documentazione di dettaglio è disponibile nel manuale utente del Servizio telematico doganale in ambiente di addestramento, e nella medesima sezione saranno pubblicati eventuali aggiornamenti, senza ulteriori comunicazioni.

Allegati: Agenzia Dogane – Note – 64137 – 26062014