Newsletter N. 32 del 2.12.2013

dicembre 2, 2013 scritto da ·

Potenziamento dei servizi regolari di trasporto marittimo: nuovo regolamento della Commissione

Con Circolare N. 20/D del 28 novembre 2013, l’Agenzia delle Dogane comunica che nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, serie L, n. 294/40 del 6.11.2013 è stato pubblicato il regolamento di esecuzione n. 1099/2013 della Commissione del 5 novembre 2013, concernente il potenziamento dei servizi regolari di trasporto marittimo. Tale regolamento, entrato in vigore il 26 novembre 2013, è parte integrante del progetto della Commissione Europea denominato “cintura blu/ blue belt” che si prefigge l’obiettivo di garantire che le merci dell’UE trasportate via mare possano circolare liberamente nel mercato interno dell’Unione Europea, senza essere soggette agli oneri amministrativi e alle formalità doganali normalmente previsti per le merci di provenienza extra-comunitaria…

Leggi tutto l’articolo

Digitalizzazione Accise: proroga del periodo di sperimentazione

Nel fare seguito alla precedente nota n. 43197 del 06/08/2013 con cui è stata comunicata l’estensione in ambiente di addestramento delle modifiche introdotte nella procedura per l’invio telematico dei dati delle contabilità e la susseguente estensione in ambiente di esercizio prevista per il 3 dicembre 2013, l’Agenzia delle Dogane informa con la nota Prot. 138708/RU del 27 novembre 2013 che in relazione alle segnalazioni pervenute da alcune Associazioni di categoria che hanno manifestato difficoltà operative…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Modifiche codici SA delle merci che presentano ingenti rischi di frode e di alcuni codici di imballaggio

dicembre 2, 2013 scritto da ·

La raccomandazione del 26 giugno 2009 del Consiglio di cooperazione doganale (OMD) ha modificato la nomenclatura del sistema armonizzato. Di conseguenza, il 1° gennaio 2012, il regolamento di esecuzione (UE) n. 1006/2011 della Commissione è entrato in vigore e ha sostituito il codice SA 1701 11 con due nuovi codici SA, vale a dire 1701 13 e 1701 14, e il codice SA 2403 10 con due nuovi codici SA, vale a dire 2403 11 e 2403 19.

I corrispondenti codici SA specificati nell’elenco delle merci che presentano ingenti rischi di frode, di cui all’allegato I dell’appendice I della convenzione del 20 maggio 1987 relativa a un regime comune di transito, sono pertanto stati modificati di conseguenza dalla suddetta decisione 2/2013 del Comitato Misto. A causa di una nuova revisione della raccomandazione 21 della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite, revisione 8.1, relativa tra l’altro ai codici di imballaggio, è stato necessario adattare di conseguenza l’allegato A2 dell’appendice III della convenzione.  Poiché il formato dei codici di imballaggio è stato modificato da alfabetico 2 (a2) ad alfanumerico 2 (an2) è stato necessario modificare anche il tipo/lunghezza della natura dei colli (casella 31) nell’allegato A1 dell’appendice III della convenzione.

Allegati:2013 – Comitato misto UE EFTA – Decisione 2-2013 – 7112013