Newsletter N. 25 del 14.10.2013

ottobre 13, 2013 scritto da ·

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’UE il nuovo Codice Doganale Unionale

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea  L 269 del 10 ottobre 2013 è stato pubblicato il Regolamento (UE) N. 952/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 ottobre 2013, che istituisce il codice doganale dell’Unione (o “Codice Doganale Unionale”). Il nuovo Codice, il quale entrerà in vigore il prossimo 30 ottobre, sostituisce il Regolamento (CE) n. 450/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2008 (cd. “Codice doganale aggiornato”, ora abrogato), le cui disposizioni, per la maggior parte, non sono mai divenute applicabili per via della mancata adozione del Regolamento contenente le relative disposizioni di applicazione…

Leggi tutto l’articolo

La Commissione modifica l’elenco dei posti d’ispezione frontalieri

La decisione 2009/821/CE della Commissione stabilisce un elenco di posti d’ispezione frontalieri riportato nell’allegato I di detta decisione. A seguito delle comunicazioni di Danimarca, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, è stato necessario modificare le voci relative ai posti d’ispezione frontalieri di tali Stati membri nell’elenco figurante nell’allegato I della decisione 2009/821/CE…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Variazione aliquote di accisa e misure d’interesse

ottobre 13, 2013 scritto da ·

Con la nota Prot. RU 113220 del 1° ottobre 2013, l’Agenzia delle Dogane illustra le le novità per i prodotti soggetti ad accisa introdotte dalle recenti disposizioni legislative recanti misure volte al rilancio dell’economia nonché alla valorizzazione di determinate attività ritenute meritevoli di intervento.

A) Aliquote di accisa alcole e bevande alcoliche: l’art. 25, comma 1, del decreto-legge 12 settembre 2013, n.104, recante “Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.214 del 12.9.2013 – Serie generale, ha disposto una variazione in aumento delle aliquote di accisa sulla birra, sui prodotti alcolici intermedi e sull’alcole etilico di cui all’Allegato I del testo unico approvato con il citato D.Lgs. n.504/95.

In particolare, a decorrere dal 10 ottobre 2013, le aliquote di accisa afferenti i menzionati prodotti vengono incrementate nella misura di seguito indicata:

–       Birra, da euro 2,35 ad euro 2,66 per ettolitro e per grado-Plato;

–       Prodotti alcolici intermedi, da euro 68,51 ad euro 77,53 per ettolitro;

–       Alcole etilico, da euro 800,01 ad euro 905,51 per ettolitro anidro.

 

B) Gasolio per il riscaldamento delle coltivazioni sotto serra: l’art.6, comma 1, del decreto-legge 21 giugno 2013, n.69, recante “Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia”, convertito, con modificazioni, in legge 9 agosto 2013, n. 98, pubblicata nel S.O. n.63/L alla Gazzetta Ufficiale n.194 del 20.8.2013 – Serie generale, ha previsto, a decorrere dal 1° agosto 2013 e fino al 31 dicembre 2015, l’applicazione di un aliquota ridotta di accisa sul gasolio utilizzato per il riscaldamento delle coltivazioni sotto serra.

Più specificamente, la stessa disposizione individua i destinatari della misura nei coltivatori diretti e negli imprenditori agricoli professionali iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale e fissa altresì, per l’anno 2013, l’accisa al livello di imposizione pari a euro 25 per 1.000 litri.

L’attribuzione del descritto beneficio ai citati soggetti è condizionata all’obbligo di rispettare la progressiva riduzione del consumo di gasolio per finalità ambientali, da assumere in sede di richiesta dell’assegnazione del medesimo prodotto di cui al decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 14 dicembre 2001, n. 454.

Si segnala, infine, che il comma 4 del predetto art. 6 rimanda la disciplina delle modalità per la concreta applicazione della misura agevolata in esame ad uno specifico decreto che sarà adottato dal Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze.

Allegati: Agenzia Dogane – Note -113220RU – 1102013

Newsletter N. 13 del 10.06.2013

giugno 9, 2013 scritto da ·

Comunicazione di informazioni alla Commissione ai fini della franchigia doganale

A disporle è il Regolamento di esecuzione (UE) N. 504/2013 della Commissione del 31 maggio 2013, che in particolare modifica l’articolo 20 del Reg. (UE) n. 1225/2011, che stabilisce l’obbligo per gli Stati membri di comunicare alla Commissione informazioni relative all’ammissione in franchigia di taluni pezzi di ricambio, elementi, accessori, utensili, strumenti o apparecchi che superano un determinato valore o prezzo…

Leggi tutto l’articolo

Sistema di preferenze tariffarie generalizzate: modifica all’allegato I del regolamento

Il regolamento (CE) n. 732/2008 del Consiglio, del 22 luglio 2008, relativo all’applicazione di un sistema di preferenze tariffarie generalizzate a partire dal 1o gennaio 2009 in particolare l’articolo 25, prevede che il regime speciale per i paesi meno sviluppati deve garantire l’accesso in esenzione dai dazi al mercato comunitario per i prodotti originari dei paesi meno sviluppati, individuati e classificati dalle Nazioni Unite. La Commissione adotta le modifiche rese necessarie da cambiamenti della posizione o della classificazione internazionale di paesi o territori…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Alcole e bevande alcoliche, nuovi tipo impianti

giugno 9, 2013 scritto da ·

Con la nota Prot 63717/RU del 24 maggio 2013, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli comunica che a seguito della conversione delle licenze di esercizio nella nuova “Anagrafica accise”, alcuni operatori, precedentemente qualificati come esercenti depositi commerciali per il settore dell’alcole e delle bevande alcoliche,  sono stati censiti anche per i tipi impianto:

  • “Esercizio di vendita”,
  • “Magazzino commerciante all’ingrosso di prodotti soggetti ad accisa”.

Successivamente al rilascio delle licenze, sono state adeguate le procedure della “Telematizzazione delle accise” al fine di consentire anche agli esercenti in questione la trasmissione in forma telematica dei dati di contabilità, utilizzando i tracciati record afferenti al flusso identificato dal codice “ALCODC”, in base a quanto previsto dal  D.L. 3 ottobre 2006, n. 262, convertito con modificazioni dalla legge 24 novembre 2006, n. 286 (presentazione in forma esclusivamente telematica dei dati relativi alle contabilità degli operatori, qualificati come esercenti depositi commerciali, che svolgono l’attività nel settore dell’alcole e delle bevande alcoliche).

Le modifiche in argomento sono disponibili in ambiente di esercizio a partire dal 29 maggio 2013.

Allegati: Agenzia Dogane – Note -63717RU – 24052013

Accise: termini e modalità di pagamento per alcuni prodotti

dicembre 10, 2012 scritto da ·

Con la nota Prot. 142490/RU del 30 novembre 2012, l’Agenzia delle Dogane rende noto che è stato approvato il ddecreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 29/10/2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 282 del 3/12/2012.

L’articolo 3, comma 4, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504 (Testo Unico Accise) rimanda infatti ad un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze la fissazione dei termini e delle modalità di pagamento dell’accisa anche relativamente ad eventuali acconti.

Lo stesso comma 4 stabilisce, tra l’altro, che il pagamento dell’accisa, relativa ai prodotti immessi in consumo nel periodo dal 1° al 15 dicembre di ogni anno, deve essere effettuato entro il giorno 27 dicembre, ed in tale caso non è consentito l’uso del versamento unitario di cui all’art. 17 del D. Lgs. n. 241/1997 (modello F/24).

Il D.M. 29/10/2012 è stato dunque emanato allo scopo di consentire alle imprese operanti nel settore della produzione e commercializzazione di alcuni prodotti energetici (ad eccezione del gas naturale, dell’alcole e delle bevande alcoliche), di utilizzare il predetto modello F/24, anche per il pagamento dell’accisa relativa alle immissioni in consumo avvenute nella prima quindicina del mese di dicembre 2012.

Tale decreto prevede che i pagamenti dell’accisa sull’alcole etilico, sulle bevande alcoliche e sui prodotti energetici diversi dal gas naturale, dal carbone, dalla lignite e dal coke, relativi alle immissioni in consumo avvenute nel periodo dal 1° al 15 dicembre 2012, sono effettuati, nel medesimo anno entro:

a) il 18 dicembre, se eseguiti con l’utilizzo del modello unificato F/24 di cui all’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997, con esclusione della compensazione di eventuali crediti;

b) il 27 dicembre, se eseguiti direttamente in tesoreria o tramite conto corrente postale intestato alla stessa tesoreria.

E’ possibile utilizzare il modello F/24 per effettuare i pagamenti, in scadenza al 27 dicembre 2012 ai sensi del 6° comma dell’art. 28 della legge 23/12/2000, n. 388, dell’accisa sul gas naturale, dell’accisa sui consumi di carbone, lignite e coke, dell’imposta di consumo sugli oli lubrificanti e bitumi di petrolio, della tassa sulle emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto.

Restano invece fermi i termini e le modalità di pagamento fissati per l’accisa sull’energia elettrica.

Allegati:Agenzia Dogane – Nota – 142490RU – 30112012