Newsletter N. 1 del 13.1.2014

gennaio 13, 2014 scritto da ·

Intervento dell’autorità doganale nei confronti di merci sospettate di violare diritti di proprietà intellettuale

Con la circolare 24/D del 30 dicembre 2013, l’Agenzia delle Dogane rende noto che dal 1° Gennaio 2014 è entrato in vigore il Regolamento UE 608/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 giugno 2013 relativo alla tutela dei diritti di proprietà intellettuale (“DPI”), da parte delle autorità doganali, che abroga il vigente Reg. CE n. 1383/2003…

Leggi tutto l’articolo

Linee guida sulla riforma del sistema delle Preferenze Generalizzate

Con la nota prot. 148230RU del 31.12.2013, l’Agenzia delle Dogane detta una serie di Linee guida sulla riforma del sistema delle Preferenze Generalizzate (SPG), culminato con l’abrogazione, con effetto dal 1° gennaio 2014, del reg. 732/2008, relativo al sistema di preferenze tariffarie”…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Nuove aliquote di accisa su alcuni prodotti, dalla benzina all’alcol etilico

gennaio 13, 2014 scritto da ·

La Determinazione del Direttore dell’Agenzia delle Dogane n. 145733 del 23 dicembre 2013, pubblicata il 24/12/2013 fissa le nuove aliquote di accisa sulla benzina e sulla benzina con piombo, nonché sul gasolio usato come carburante, nella misura di seguito indicata:

– Benzina e benzina con piombo: Euro 730,80 per mille litri;

– Gasolio usato come carburante: Euro 619,80 per mille litri.

La Determinazione n. 145744 del 23 dicembre 2013 dispone invece i seguenti aumenti di accisa:

a) dal 1° marzo 2014:

– Birra: euro 2,77 per ettolitro e per grado-Plato;

– Prodotti alcolici intermedi: euro 80,71 per ettolitro;

– Alcole etilico: euro 942,49 per ettolitro anidro.

b) dal 1° gennaio 2015:

– Birra: euro 3,04 per ettolitro e per grado-Plato;

– Prodotti alcolici intermedi: euro 88,67 per ettolitro;

– Alcole etilico: euro 1035,52 per ettolitro anidro.

Ulteriori chiarimenti in ordine alle suddette variazioni di aliquote d’imposta accisa sono contenute nella nota Prot. RU 150836 del 24/12/2013. In essa si fa inoltre presente che l’art.14, comma 1, del decreto-legge 8 agosto 2013, n.91, recante  “Disposizioni urgenti per la tutela, la valorizzazione, e il rilancio dei beni e delle attività culturali e del turismo”, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 ottobre  2013, n.112, ha disposto una variazione in aumento anche dell’imposta di consumo sugli  oli lubrificanti di cui all’Allegato I al testo unico approvato con il D.Lgs. n.504/95. In particolare, a decorrere dal 1° gennaio 2014, tale imposta viene portata da euro 750,00 ad euro 787,81 per mille chilogrammi.

Allegati:

Agenzia Dogane – Determinazione Direttoriale – 145733RU – 23122013

Agenzia Dogane – Determinazione Direttoriale – 145744RU – 23122013

Agenzia Dogane – Note -150836RU – 24122013

 

Newsletter N. 26 del 21.10.2013

ottobre 20, 2013 scritto da ·

Aliquota di compartecipazione alle accise sulla benzina e sul gasolio per autotrazione: istruzioni per la trasmissione telematica

Con la nota prot. 113667 /RU del 18/10/2013, l’Agenzia delle Dogane, nel richiamare le note prot. n. 100928/R.U. del 27.08.2013 e prot. n. 103913/R.U. del 05.09.2013 (che fornivano istruzioni concernenti le modalità di versamento dell’accisa sulla benzina e sul gasolio per autotrazione, a seguito di quanto disposto dal DPCM del 26 luglio 2013, , pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 195 del 21.08.2013), fornisce ulteriori indicazioni integrative sul decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 luglio 2013, in particolare per quanto riguarda la trasmissione telematica dei dati delle contabilità dettagliate per tipologia di figura professionale…

Leggi tutto l’articolo

Ingresso della Croazia nell’UE: modifiche alla Convenzione del 1987

Con la Decisione N. 1/2013 del 1° luglio 2013, il Comitato CONGIUNTO UE-EFTA sul transito comune ha approvato una serie di modifiche alla convenzione sul regime comune di transito per tenere conto dell’adesione della Croazia all’Unione Europea, avvenuto il 1° luglio 2013. In particolare, a seguito di tale adesione, si è reso necessario introdurre nella convenzione alcuni adattamenti tecnici per quanto riguarda i formulari relativi alla garanzia elencati nell’appendice III…

Leggi tutto l’articolo  Leggi tutto

Aliquota di compartecipazione alle accise sulla benzina e sul gasolio per autotrazione: istruzioni per la trasmissione telematica

ottobre 20, 2013 scritto da ·

Con la nota prot. 113667 /RU del 18/10/2013, l’Agenzia delle Dogane, nel richiamare le note prot. n. 100928/R.U. del 27.08.2013 e prot. n. 103913/R.U. del 05.09.2013 (che fornivano istruzioni concernenti le modalità di versamento dell’accisa sulla benzina e sul gasolio per autotrazione, a seguito di quanto disposto dal DPCM del 26 luglio 2013, , pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 195 del 21.08.2013), fornisce ulteriori indicazioni integrative sul decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 luglio 2013, in particolare per quanto riguarda la trasmissione telematica dei dati delle contabilità dettagliate per tipologia di figura professionale.

Depositario autorizzato (tracciato OLIMDA):

I dati devono essere inviati secondo le seguenti indicazioni:

–       Tipo Record B – Movimentazione prodotti energetici

Per ogni movimentazione di prodotto:

  • fino alla data della movimentazione (campo n. 3) del 31 ottobre 2013, valorizzare ove dovuta, l’accisa regionale a debito (campo n. 29);
  • a partire dalla data della movimentazione (campo n. 3) del 1° novembre 2013, valorizzare a zero l’accisa regionale a debito (campo n. 29).

–       Tipo Record E – Riepilogo dei Tributi

  • inviare ove dovuti i riepiloghi dei tributi del mese di ottobre inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009);
  • non inviare i riepiloghi dei tributi inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009) dei mesi successivi ad ottobre.

–       Tipo Record R – Ravvedimento

Per i ravvedimenti:

  • fino alla data del versamento (campo n. 3) del 31 ottobre 2013, inviare ove dovuti i ravvedimenti inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009);
  • a partire dalla data del versamento (campo n. 3) del 1° novembre 2013 non inviare i ravvedimenti inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009). Si precisa che per periodi di riferimento (campi n. 6 e 7) antecedenti la suddetta data, la quota di accisa regionale deve confluire nell’importo dell’accisa erariale.

Destinatario registrato (tracciato OLIMOP)

I dati devono essere inviati secondo le indicazioni riportate di seguito:

–       Tipo Record B – Movimentazione prodotti energetici

Per ogni movimentazione di prodotto:

  • fino alla data della movimentazione (campo n. 3) del 31 ottobre 2013, valorizzare ove dovuta, l’accisa regionale a debito (campo n. 29);
  • a partire dalla data della movimentazione (campo n. 3) del 1° novembre 2013, valorizzare a zero l’accisa regionale a debito (campo n. 29).

–       Tipo Record E – Riepilogo dei Tributi

  • fino alla data del movimento d’imposta (campo n. 3) del 31 ottobre 2013 inviare ove dovuti i riepiloghi dei tributi inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009);
  • a  partire  dalla  data  del  movimento  d’imposta  (campo  n.  3)  del  1° novembre 2013 non inviare i riepiloghi dei tributi inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009).

–       Tipo Record R – Ravvedimento

Per i ravvedimenti:

  • fino alla data del versamento (campo n. 3) del 31 ottobre 2013, inviare ove dovuti i ravvedimenti inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009);
  • a partire dalla data del versamento (campo n. 3) 1° novembre 2013 non inviare i ravvedimenti inerenti la quota di accisa regionale (conti di tesoreria 20579 e 25009). Si precisa che per periodi di riferimento (campi n. 6 e 7)

decisione 2009/821/CE della Commissione stabilisce un elenco di posti d’ispezione frontalieri riportato nell’allegato I di detta decisione. A seguito delle comunicazioni di Danimarca, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, è stato necessario modificare le voci relative ai posti d’ispezione frontalieri di tali Stati membri nell’elenco figurante nell’allegato I della decisione 2009/821/CE.

In particolare, in seguito all’esito soddisfacente delle audit eseguite dalla Commissione, la Decisione di esecuzione della Commissione del 7 ottobre 2013 ha aggiunto altre categorie di riconoscimento supplementari per quattro posti d’ispezione frontalieri in Croazia ed un nuovo posto d’ispezione frontaliero presso London-Gateway nel Regno Unito. Dato che il trattato di adesione della Croazia è entrato in vigore il 1° luglio 2013 e l’audit suddetto è stato eseguito precedentemente, le modifiche dei PIF croati sono valide retroattivamente a decorrere dal 1° luglio 2013. Ciò allo scopo di evitare di creare ostacoli agli scambi esistenti.

La Polonia inoltre ha comunicato che il posto d’ispezione frontaliero di Świnoujście deve essere soppresso dall’elenco delle voci relative a tale Stato membro.

Allegati:Agenzia Dogane – Note -113667RU – 08102013

Aliquota di compartecipazione alle accise sulla benzina e sul gasolio per autotrazione:istruzioni dall’Agenzia

ottobre 20, 2013 scritto da ·

Per venire incontro alle possibili difficoltà di adeguamento dei sistemi informativi all’applicazione del DPCM 26 luglio 2013, l’Agenzia delle Dogane aveva posticipato il termine di decorrenza delle nuove modalità di versamento (inizialmente fissato al 16 settembre 2013), al 1° novembre 2013 (nota prot. n. 103913/R.U. del 05.09.2013).

Con la nota prot. 118705/R.U. del 15 ottobre 2013 l’Agenzia delle Dogane comunica ora di aver provveduto ad emanare istruzioni alle Strutture territoriali, invitando gli Uffici ad apportare i necessari adeguamenti al fine di pervenire all’eventuale allineamento contabile che si rendesse necessario, senza nulla imputare agli operatori che hanno tempestivamente adeguato i propri software.

Per evitare disallineamenti contabili, coloro che hanno già adeguato i propri sistemi informativi sono invitati ad effettuare i versamenti del mese di ottobre, con imputazione sul capitolo 1409 senza procedere alla contabilizzazione separata delle relative quote.

Allegati: Agenzia Dogane – Note -118705RU – 15102013

Pagina successiva »