Newsletter N. 30 del 10 dicembre 2012

dicembre 10, 2012 scritto da ·

Valore in Dogana – Corrispettivi e diritti di licenza (royalties)

Con la circolare 21/D del 30 novembre 2012, l’Agenzia delle Dogane fornisce indicazioni relative al computo nel valore in dogana dei corrispettivi e dei diritti di licenza. La materia in questione è disciplinata, oltre che dal Regolamento (CE) n.2913/1992 (CDC) e del Regolamento (CE) n.2454/1993 (DAC), dagli orientamenti della Commissione contenuti nella “Raccolta dei testi approvati dal Comitato del Codice doganale – Sezione Valore in dogana”, di cui al Documento TAXUD 800/2002, nella versione aggiornata del 2007, documento non avente tuttavia valore giuridicamente vincolante. L’attuale realtà dei mercati internazionali impone ora una rinnovata attenzione alla gestione dei corrispettivi e dei diritti di licenza quale elemento del valore dichiarato in dogana, sia al fine di assicurare l’esatta riscossione dei diritti doganali (in primo luogo, le risorse proprie) sia per evitare possibili distorsioni dei traffici, eventualmente favoriti dall’assenza di procedure nazionali uniformi e conformi alle regole europee.

Leggi tutto l’articolo

Accise: termini e modalità di pagamento per alcuni prodotti

Con la nota Prot. 142490/RU del 30 novembre 2012, l’Agenzia delle Dogane rende noto che è stato approvato il ddecreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 29/10/2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 282 del 3/12/2012. L’articolo 3, comma 4, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504 (Testo Unico Accise) rimanda infatti ad un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze la fissazione dei termini e delle modalità di pagamento dell’accisa anche relativamente ad eventuali acconti.
Lo stesso comma 4 stabilisce, tra l’altro, che il pagamento dell’accisa, relativa ai prodotti immessi in consumo nel periodo dal 1° al 15 dicembre di ogni anno, deve essere effettuato entro il giorno 27 dicembre, ed in tale caso non è consentito l’uso del versamento unitario di cui all’art. 17 del D. Lgs. n. 241/1997 (modello F/24).

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Accise: termini e modalità di pagamento per alcuni prodotti

dicembre 10, 2012 scritto da ·

Con la nota Prot. 142490/RU del 30 novembre 2012, l’Agenzia delle Dogane rende noto che è stato approvato il ddecreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 29/10/2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 282 del 3/12/2012.

L’articolo 3, comma 4, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504 (Testo Unico Accise) rimanda infatti ad un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze la fissazione dei termini e delle modalità di pagamento dell’accisa anche relativamente ad eventuali acconti.

Lo stesso comma 4 stabilisce, tra l’altro, che il pagamento dell’accisa, relativa ai prodotti immessi in consumo nel periodo dal 1° al 15 dicembre di ogni anno, deve essere effettuato entro il giorno 27 dicembre, ed in tale caso non è consentito l’uso del versamento unitario di cui all’art. 17 del D. Lgs. n. 241/1997 (modello F/24).

Il D.M. 29/10/2012 è stato dunque emanato allo scopo di consentire alle imprese operanti nel settore della produzione e commercializzazione di alcuni prodotti energetici (ad eccezione del gas naturale, dell’alcole e delle bevande alcoliche), di utilizzare il predetto modello F/24, anche per il pagamento dell’accisa relativa alle immissioni in consumo avvenute nella prima quindicina del mese di dicembre 2012.

Tale decreto prevede che i pagamenti dell’accisa sull’alcole etilico, sulle bevande alcoliche e sui prodotti energetici diversi dal gas naturale, dal carbone, dalla lignite e dal coke, relativi alle immissioni in consumo avvenute nel periodo dal 1° al 15 dicembre 2012, sono effettuati, nel medesimo anno entro:

a) il 18 dicembre, se eseguiti con l’utilizzo del modello unificato F/24 di cui all’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997, con esclusione della compensazione di eventuali crediti;

b) il 27 dicembre, se eseguiti direttamente in tesoreria o tramite conto corrente postale intestato alla stessa tesoreria.

E’ possibile utilizzare il modello F/24 per effettuare i pagamenti, in scadenza al 27 dicembre 2012 ai sensi del 6° comma dell’art. 28 della legge 23/12/2000, n. 388, dell’accisa sul gas naturale, dell’accisa sui consumi di carbone, lignite e coke, dell’imposta di consumo sugli oli lubrificanti e bitumi di petrolio, della tassa sulle emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto.

Restano invece fermi i termini e le modalità di pagamento fissati per l’accisa sull’energia elettrica.

Allegati:Agenzia Dogane – Nota – 142490RU – 30112012

 

 

Newsletter N. 31 del 20 Dicembre 2010

dicembre 20, 2010 scritto da ·

Regime della trasformazione sotto controllo doganale, trasformazione di succo di arance concentrato e congelato

Con la risoluzione Prot. 118819 del 15 dicembre 2010, l’Agenzia delle Dogane informa che nel corso della 16a riunione del Comitato Codice Doganale, sezione procedure speciali, tenutasi a Bruxelles il 15 ottobre 2010, è stata presentata dalla delegazione del Regno Unito per essere sottoposta ad esame delle condizioni economiche, ai sensi dell’art. 552 par.2 del Reg.to CEE 2454/93 (“DAC”), un’istanza di trasformazione sotto controllo doganale (allegata alla risoluzione in commento), di succo di arance concentrato e congelato da trasformare in soft drink…
Leggi tutto l’ articolo

Regole di gestione e ripartizione dei contingenti tessili per il 2011 in base al Regolamento (CE) 517/94 per importazioni dalla Bielorussia e dalla Corea del Nord

Mediante apposito Comunicato del 16 dicembre 2010, la Direzione Generale per la politica commerciale internazionale, Div. III, Politiche settoriali del Ministero dello Sviluppo Economico, informa gli operatori interessati che con Regolamento (UE) n. 1159/2010 della Commissione Europea (pubblicato sulla G.U.U.E. serie L n. 326 del 10.12.2010), sono state fissate le regole di gestione e ripartizione dei contingenti in oggetto in relazione all’anno 2011…
Leggi tutto l’ articolo

ICS fase 1: Uffici abilitati alla ricezione e al trattamento dei messaggi ENS, RENS e DIV

Con comunicato del 17 dicembre 2010, l’Agenzia delle Dogane informa che ai fini della trasmissione dei messaggi comunitari in oggetto (ENS, RENS e DIV), dovrà essere indicato nei relativi campi (dove è richiesto), uno dei codici degli uffici abilitati
Leggi tutto l’ articolo

D.M. 30/11/2010, modalità di pagamento dell’accisa su alcuni prodotti, relative alle immissioni in consumo avvenute nel periodo dal 1° al 15 del mese di dicembre 2010

Con nota Prot. 161181/R.U. del 15 dicembre 2010, l’Agenzia delle Dogane anticipa alcune novità contenute nel decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 30/11/2010, di prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, che fissa i termini e le modalità di pagamento dell’accisa (anche relativamente ad eventuali acconti) inerente ad alcuni prodotti immessi in consumo nella prima quindicina del mese di dicembre 2010…
Leggi tutto l’ articolo

Allegati: CNSD – Newsletter – 2010 – 31 – 20122010

D.M. 30/11/2010, modalità di pagamento dell’accisa su alcuni prodotti, relative alle immissioni in consumo avvenute nel periodo dal 1° al 15 del mese di dicembre 2010

dicembre 20, 2010 scritto da ·

Con nota Prot. 161181/R.U. del 15 dicembre 2010, l’Agenzia delle Dogane anticipa alcune novità contenute nel decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 30/11/2010, di prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, che fissa i termini e le modalità di pagamento dell’accisa (anche relativamente ad eventuali acconti) inerente ad alcuni prodotti immessi in consumo nella prima quindicina del mese di dicembre 2010.

L’articolo 3, comma 4, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504 (Testo Unico Accise) rimanda infatti ad un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze la fissazione dei suddetti termini e modalità di pagamento dell’accisa. Lo stesso comma 4 stabilisce, tra l’altro, che il pagamento dell’accisa, relativa ai prodotti immessi in consumo nel periodo dal 1° al 15 dicembre di ogni anno, deve essere effettuato entro il giorno 27 dicembre ed in tale caso non è consentito l’uso del versamento unitario di cui all’art. 17 del D. Lgs. n. 241/1997 (modello F/24).

Il D.M.30/11/2010, in particolare, mira a consentire alle imprese operanti nel settore della produzione e commercializzazione su alcuni prodotti energetici (ad eccezione del gas naturale, e sull’alcole e le bevande alcoliche), di utilizzare, anche per il pagamento dell’accisa relativa alle immissioni in consumo avvenute nella prima quindicina del mese di dicembre 2010, il suddetto modello F/24 per facilitare i pagamenti.

L’art. 1 del citato decreto prevede che i pagamenti dell’accisa sull’alcole etilico, sulle bevande alcoliche e sui prodotti energetici diversi dal gas naturale, dal carbone, dalla lignite e dal coke, relativi alle immissioni in consumo avvenute nel periodo dal 1° al 15 dicembre 2010, sono effettuati, nel medesimo anno, entro:

a) il 20 dicembre, se eseguiti con l’utilizzo del modello unificato F/24, di cui all’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997, con esclusione della compensazione di eventuali crediti;

b) il 27 dicembre, se eseguiti direttamente in tesoreria o tramite conto corrente postale intestato alla stessa tesoreria.

Il modello F/24 può essere usato anche per effettuare i pagamenti, in scadenza al 27 dicembre 2010 ai sensi del sesto comma dell’art. 28 della legge 23/12/2000, n. 388, dell’accisa sul gas naturale, dell’accisa sui consumi di carbone, lignite e coke, dell’imposta di consumo sugli oli lubrificanti e bitumi di petrolio, della tassa sulle emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto.

Restano invece fermi i termini e le modalità di pagamento fissati per l’accisa sull’energia elettrica.

Allegati: Agenzia Dogane – Nota – 161181RU – 15122010

Newsletter Settimanale N. 36 del 28 dicembre 2009

dicembre 28, 2009 scritto da ·

Nuova normativa sul regime di scambi per talune merci ottenute dalla trasformazione di prodotti agricoli: con Regolamento (CE) N. 1216/2009 del Consiglio del 30 novembre 2009, è stata riorganizzata in forma codificata la normativa sul regime di scambi per talune merci ottenute dalla trasformazione di prodotti agricoli precedentemente contenuta nel Regolamento (CE) n. 3448/93 del Consiglio, del 6 dicembre 1993. Tale atto normativo infatti, aveva subito nel corso del tempo una serie di modificazioni sostanziali che, per motivi di chiarezza e razionalizzazione, ne hanno reso necessaria la rifusione in un unico Regolamento organico….
Leggi tutto l’ articolo

 Schema di preferenze tariffarie generalizzate dall’1-1-2009 al 31-12-2011, modifiche all’Allegato I: con Regolamento (UE) N. 1236/2009 della Commissione del 10 dicembre 2009, è stato modificato l’Allegato I del Regolamento (CE) n. 732/2008 del Consiglio, relativo all’applicazione di uno schema di preferenze tariffarie generalizzate per il periodo dal 1° gennaio 2009 al 31 dicembre 2011, al fine di includere nella colonna E di tale Allegato una serie di informazioni relative ai paesi beneficiari del regime speciale di incentivazione per lo sviluppo sostenibile e il buon governo…
Leggi tutto l’ articolo – Leggi gli altri articoli della Newsletter

Pagina successiva »