Newsletter N. 15 del 23.06.2013

giugno 24, 2013 scritto da ·

Codice doganale aggiornato, rinviata la data di applicazione

L’art. 188 del Codice Doganale Aggiornato (Regolamento (CE) n. 450/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2008), entrato in vigore il 24 giugno 2008, prevede che le disposizioni del nuovo codice saranno applicabili soltanto quando le sue disposizioni di attuazione sono applicabili e al più tardi il 24 giugno 2013. Il Regolamento (UE) N. 528/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 giugno 2013 prende atto dell’impossibilità di rispettare tale data, anche perché il 20 febbraio 2012 la Commissione ha presentato una nuova proposta di regolamento che istituisce il codice doganale dell’Unione…

Leggi tutto l’articolo

Completamento della gestione automatizzata delle partite “A3”

Con la nota prot.  56273 /RU del 20 giugno 2013, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, proseguendo il percorso di digitalizzazione dei processi doganali, comunica che sono state realizzate nuove funzionalità in AIDA per lo scarico automatico delle partite “A3”, anche generate dal messaggio AP, a seguito di una dichiarazione sommaria di uscita (EXS) o di un manifesto merci in partenza (MMP). Con l’occasione si rendono operativi i nuovi tracciati record dei messaggi “AP” e “RETAP”, già presenti in ambiente di addestramento, in vista del rilascio in ambiente di esercizio dei nuovi sviluppi riguardanti la generazione delle schede partita delle merci pervenute in transito NCTS e NCTS/TIR e la gestione automatizzata dello scarico delle medesime partite…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Completamento della gestione automatizzata delle partite “A3”

giugno 24, 2013 scritto da ·

Con la nota prot.  56273 /RU del 20 giugno 2013, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, proseguendo il percorso di digitalizzazione dei processi doganali, comunica che sono state realizzate nuove funzionalità in AIDA per lo scarico automatico delle partite “A3”, anche generate dal messaggio AP, a seguito di una dichiarazione sommaria di uscita (EXS) o di un manifesto merci in partenza (MMP).

Con l’occasione si rendono operativi i nuovi tracciati record dei messaggi “AP” e “RETAP”, già presenti in ambiente di addestramento, in vista del rilascio in ambiente di esercizio dei nuovi sviluppi riguardanti la generazione delle schede partita delle merci pervenute in transito NCTS e NCTS/TIR e la gestione automatizzata dello scarico delle medesime partite.

Con la nota in commento si forniscono in particolare le istruzioni operative per gli uffici e gli operatori economici.

1. Scarico automatico di una partita “A3” a seguito di dichiarazione sommaria di uscita (EXS)

Attualmente, l’ufficio doganale, a seguito dell’acquisizione della EXS in AIDA, esegue lo scarico di una o più partite “A3”, accedendo alla linea di lavoro “Dogane => Presentazioni merci => Temporanea custodia => Gestione partite => Aggiornamento => Scarico partite”.

Con le nuove funzionalità, AIDA provvede automaticamente ad effettuare lo scarico delle partite di “A3”indicate nella EXS.

A tal riguardo, si richiama l’attenzione degli operatori economici sulla corretta indicazione della partita “A3” nel messaggio EXS1.

In particolare le informazioni “Tipo del documento” e “Riferimento del documento” devono essere valorizzate, rispettivamente, con il codice “ZZZ” e con la stringa di identificazione del singolo della partita “A3” da scaricare; è di tutta evidenza che per lo scarico di più partite “A3”devono essere compilati altrettanti singoli nella EXS.

AIDA esegue per ciascuna partita “A3” dichiarata i seguenti controlli :

–      l’uguaglianza dei primi quattro caratteri del codice dell’ufficio di acquisizione della EXS con i corrispondenti caratteri del codice dell’ufficio che ha emesso la partita “A3”;

–      la correttezza formale della stringa di identificazione del singolo della partita;

–      l’esistenza del singolo della partita;

–      la verifica dello stato “DICHIARABILE” della partita;

–      la verifica della quantità da scaricare con quella disponibile nella partita;

–      la corrispondenza del codice delle merci, se presente, tra il singolo della EXS ed il singolo della partita.

L’esito positivo di tali controlli comporta:

–      la registrazione/accettazione della EXS;

–      l’attribuzione del MRN (Movement Reference Number) alla dichiarazione in parola;

–      lo “scarico” automatizzato di tutte le partite di A3 dichiarate nella EXS.

L’EXS verrà rigettata qualora uno dei precedenti controlli dia esito negativo.

Nel caso di annullamento della EXS o di una rettifica della stessa che comporti la cancellazione di almeno una partita “A3”, viene ripristinato il valore della massa lorda per ciascuna partita.

Ove la rettifica comporti l’inserimento di una nuova partita di partita “A3”, AIDA effettua i controlli precedentemente descritti.

La correlazione tra ciascuna partita “A3” e la EXS è visualizzabile dall’ufficio doganale accedendo alla linea di lavoro “Dogane => Presentazioni merci => Temporanea custodia => Gestione partite => Consultazione”.

2. Scarico automatico di una partita “A3 a seguito di MMP

 

Attualmente le partite A3 iscritte a manifesto di partenza sono scaricate :

–      accedendo alla linea di lavoro “Dogane => Presentazioni merci => Temporanea custodia => Gestione partite => Aggiornamento => Scarico partite”, se le partite sono state acquisite in AIDA tramite un messaggio AP o tramite la specifica linea di lavoro

–      automaticamente, se sono state generate da un MMA, con l’iscrizione delle stesse nel record E del MMP (quindi solo per merci in transhipment “puro” nave-nave).

Con le nuove funzionalità AIDA effettua automaticamente lo scarico delle partite di “A3” indicate nel record E del MMP anche se generate tramite messaggio “AP” o tramite la specifica linea di lavoro di AIDA.

Si richiama l’attenzione degli operatori economici che sono state di conseguenza variate regole e condizioni concernenti l’indicazione nel record E del MMP degli estremi della partita di “A3” da scaricare. In particolare gli estremi del manifesto di arrivo restano obbligatori solo nel caso di partite generate da MMA. Per le istruzioni di dettaglio si rimanda al manuale per l’utente del servizio telematico doganale.

La procedura in questione è operativa a decorrere dal 16 luglio 2013.

3. Nuovo tracciato dei messaggi “AP” e “RETAP”

Come anticipato, sono da tempo disponibili in ambiente di addestramento i nuovi tracciati dei messaggi “AP” e “RETAP” che differiscono da quelli attualmente operativi per l’inserimento del nuovo campo “Riga – MRN”.

Tale campo deve essere obbligatoriamente valorizzato, qualora sia stato indicato il valore “MRN” nel campo “Codice del documento di scorta“, con il numero di riferimento del singolo delle merci pervenute in transito (ad es. tale campo deve essere valorizzato con “010” se la merce è dichiarata nel decimo articolo della dichiarazione di transito).

I nuovi tracciati sono in esercizio dal 16 luglio 2013.

4. Richieste di assistenza

 

Per richiedere assistenza e segnalare malfunzionamenti, è necessario attenersi alle istruzioni pubblicate sul sito internet dell’Agenzia nella sezione “Assistenza on-line” seguendo il percorso “Come fare per Richiedere assistenza”. L’Agenzia raccomanda, altresì, al fine di migliorare la sezione “Assistenza on-line”, di far pervenire eventuali suggerimenti compilando l’apposita sezione “Esprimi la tua opinione sull’informazione”.

Allegati: Agenzia Dogane – Note -56273RU – 20062013

Newsletter N. 36 del 30 dicembre 2011

gennaio 2, 2012 scritto da ·

Informazioni Tariffarie Vincolanti (I.T.V.), nuove istruzioni per l’ottenimento

Con la nota Prot. 140112/R.U. del 30 novembre 2011, l’Agenzia delle Dogane rende noto che dal primo gennaio 2012 entreranno in vigore alcune rilevanti modifiche in ordine al procedimento volto all’ottenimento delle ITV. La prima importante modifica riguarda la presentazione delle domande, le quali dovranno ora essere inviate, da parte degli operatori interessati tramite il servizio postale con raccomandata A/R, direttamente all’Ufficio per la tariffa doganale, per i dazi e per i regimi dei prodotti agricoli della Direzione Centrale Gestione tributi e rapporto con gli utenti dell’Agenzia, sito in via Mario Carucci, 71, 00143 Roma. Una copia di detta istanza dovrà essere trasmessa, per opportuna conoscenza, all’Ufficio periferico competente per territorio tenendo conto della sede legale del richiedente…

Leggi tutto l’articolo 

Progetto EMCS – DAA – Fase 3. Modifica ai modelli cartacei per le procedure di riserva

Con la Nota Prot. 146264/RU del 21 dicembre 2011, l’Agenzia delle Dogane fa seguito alla precedente nota prot. n. 128489 del 2 novembre 2011 (con la quale sono state fornite le istruzioni per l’attuazione di quanto previsto dalla Fase 3 del progetto EMCS), con cui comunica l’avvenuto adeguamento dei modelli cartacei, diramati con nota prot. n. 156606 del 22 dicembre 2010, relativi al Documento di accompagnamento di riserva per la circolazione in regime sospensivo di prodotti sottoposti ad accisa…

Leggi tutto l’articolo Leggi tutto

Integrazione dei manifesti nei processi di entrata e uscita delle merci, completamento delle funzionalità di colloquio con i terminalisti 2011

gennaio 2, 2012 scritto da ·

Con la nota Prot. RU 147619 del 30/12/2012, l’Agenzia delle Dogane informa che dal 5 gennaio 2012 saranno operative in ambiente reale le modifiche degli esiti dei seguenti messaggi previsti dal colloquio con i Gestori dei Magazzini di Temporanea Custodia e i Gestori dei Terminal Container:

• esito messaggio di tipo 1 (Manifesti in Arrivo/Partenza) è stato modificato aggiungendo i dati complessivi del manifesto riguardanti: porto di provenienza, codice Paese di provenienza, totale peso lordo, stazza netta in tonnellate, nome del capitano, uomini equipaggio, bandiera, porto di destinazione, denominazione speditore, specie del carico, n° singoli e n° colli;

• esito messaggio di tipo 2 (Partite A3 da prendere in carico/scaricare) è stato modificato aggiungendo i dati riguardanti: codice porto/aeroporto di imbarco/destinazione, denominazione porto/aeroporto di imbarco/destinazione; CIN A3; stato della partita (svincolabile, dichiarabile ma non svincolabile, non dichiarabile, in attesa di analisi);

• esito messaggio di tipo 6 (Lista MRN imbarcabili) è stato modificato aggiungendo i dati riguardanti: ITEM, stato della partita, tipo record (E, D, F,ecc.), contenitore, tipo container, sigillo, registro partita A3/PF, numero registrazione partita A3, Cin A3, data registrazione partita A3.

E’ stato inoltre realizzato un nuovo messaggio (tipo 7 LISTA RETTIFICHE Partite A3/PF e merci in sbarco Manifesti in Arrivo) che:

– a fronte di una richiesta relativa ad un intervallo temporale (massimo una settimana) restituisce tutte le rettifiche manuale e/o telematiche riguardanti le schede partite A3/PF, sia iscritte a manifesto, sia generate dalla linea operativa temporanea custodia;

– a fronte di una richiesta relativa ad uno specifico protocollo di un manifesto in arrivo, restituisce tutte le rettifiche manuali e/o telematiche riguardanti le merci in sbarco indicate nel record B.

Per maggiori dettagli sui tracciati dei messaggi e sulle relative risposte è possibile consultare l’appendice dei tracciati record del manuale utente sul sito del Servizio Telematico Doganale.

Allegati:  Agenzia Dogane – Nota – 147619RU – 30122011

Istruzioni per il colloquio telematico con i gestori dei Magazzini di Temporanea Custodia, i gestori dei Terminal Container, gli handler aeroportuali, i concessionari di magazzino e i soggetti assimilabili

febbraio 13, 2010 scritto da ·

Con la nota Prot. 172064 del 29 gennaio 2010, l’Agenzia delle Dogane informa che nell’ambito delle attività previste nel Piano Tecnico di Automazione del 2009 sono state rilasciate le funzionalità, già oggetto di sperimentazione in ambiente di validazione dal 2 dicembre 2008 (comunicazione pubblicata sul sito internet dell’Agenzia delle Dogane – sezione AIDA), che permettono ai soggetti elencati in oggetto il dialogo telematico con il sistema AIDA per:

  • richiedere informazioni sui manifesti, sulle partite di competenza, sugli scarichi effettuati relativi alle merci entrate ed uscite dai magazzini;
  • inviare le informazioni relative al rapporto di sbarco/imbarco;
  • regolare il trasferimento delle merci tra i magazzini di temporanea custodia appartenenti alla stessa sezione doganale. Leggi tutto