Modelli Intrastat: l’informativa sul Sole 24 Ore

febbraio 1, 2017 scritto da ·

Pubblicata sul Sole 24 ore del 31/12/2017, la pagina che illustra le motivazioni e le difficoltà della categoria avverso il provvedimento di legge che abroga taluni adempimenti intracomunitari.

Allegati:Il Sole 24 Ore pag_20_ 31012017

Modello Intra-2: incontro deputati e senatori

gennaio 27, 2017 scritto da ·

Roma, 26 Gennaio 2017

Al Sig. Vice Presidente del Consiglio Nazionale Al Sig. Tesoriere del Consiglio Nazionale
Ai Sigg.rri Consiglieri Nazionali
Ai Sigg.ri Revisori dei Conti
Ai Sigg.ri Presidenti dei Consigli Territoriali
On. Cosimo Ventucci – Presidente Federale Onorario – Anasped

Spett.le Anasped
Spett.le Assocad

OGGETTO: Modello Intra-2.

Nel pomeriggio di ieri Cosimo Ventucci ed il sottoscritto siamo stati ricevuti dai Parlamentari di Camera e Senato interessati all’approvazione dei provvedimenti di nostro interesse.
Abbiamo ancora una volta illustrato le motivazioni che non permettono la soppressione delle comunicazioni Intrastat, che sono state dettagliatamente esposte nell’articolo apparso su “il Sole 24 ore” ed in quello redatto a cura dal Consiglio Nazionale degli spedizionieri doganali che apparirà pubblicato sul quotidiano “Italia Oggi” di domani 27 gennaio 2017.
Abbiamo avuto assicurazione del favorevole accoglimento delle tesi sostenute e della soluzione del problema nel “milleproroghe”, stante la natura dell’emendamento che prevede una proroga di 4 anni fino al 1° gennaio 2020 o in altro provvedimento urgente che il “governo Gentiloni” intende adottare per le calamità., dove saranno inserite tutte le questioni stralciate dal “milleproroghe” perché di natura diversa.
Tutte le iniziative intraprese sono state coordinate con il presidente Federale ANASPED Cosimo Ventucci e con il tesoriere Assocad Franco Mestieri.

IL PRESIDENTE
Giovanni De Mari

Allegati:

CNSD – 2017 – Comunicazioni – 12 – 26012017

CNSD – 2017 – Comunicazioni – 12 – 26012017 . Allegato 1 – Articolo Italia Oggi

CNSD – 2017 – Comunicazioni – 12 – 26012017 . Allegato 2 – Articolo Sole 24 Ore

Roma 20 febbraio 2014: Seminario Confcommercio per le novità proposte dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

marzo 12, 2014 scritto da ·

Si è tenuto il 20 febbraio, a Roma, presso la sede di Confcommercio (P.zza G.G. Belli), dalle ore 14.00 alle 18.00, il seminario dal titolo “Le novità proposte dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli allo scopo di facilitare il rapporto con l’utenza”, organizzato da Confcommercio in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il seminario intende presentare agli operatori le novità proposte dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (semplificazione dell’attività dello Sportello unico doganale con particolare riguardo all’Expo 2015, armonizzazione del sistema sanzionatorio doganale previsto dal regolamento UE 952/2013 che istituisce il Codice doganale dell’Unione, pagamento dei diritti doganali tramite bonifico bancario/postale online). Intervengono: Rosa Trinchese, Pietro Ciucci, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Direzione Centrale Tecnologie per l’Innovazione, Carlo Alberto Pizzoli, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Direzione Centrale Legislazione e Procedure Doganali, Sebastiano Ferrara, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Direzione Centrale Tecnologie per l’Innovazione,  Giovanni De Mari – Presidente del Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Di seguito le comunicazioni dei mezzi di informazione. Read more

Svizzera: Spedizionieri doganali, probabilmente verranno rivisti accordi con Ue

febbraio 11, 2014 scritto da ·

Labitalia, ADN Kronos, 11 febbraio 2014

Svizzera: Spedizionieri doganali, probabilmente verranno rivisti accordi con Ue

De Mari, stiamo parlando di scambi agevolati di cui usufruisce la Svizzera, almeno per ora. Dopo questo referendum stiamo a vedere cosa farà l’Unione europea.

Roma, 11 feb. (Labitalia) – “Probabilmente gli accordi che la Svizzera ha con l’Unione europea verranno rivisti come arma di pressione nei confronti del Paese stesso”. Così il presidente del Consiglio nazionale degli spedizionieri doganali, Giovanni De Mari, commenta, con Labitalia, il sì della maggioranza dell’elettorato elvetico al referendum contro l’immigrazione di massa in Svizzera.

“Non dimentichiamo – avverte – che l’Unione europea ha un accordo stretto di associazione con la Svizzera che prevede la riduzione e l’esenzione dei dazi sugli scambi”.

“Stiamo parlando – continua De Mari – di scambi agevolati di cui usufruisce la Svizzera, almeno per ora. Dopo questo referendum stiamo a vedere cosa farà l’Unione europea”. Read more

TG1: Intervista presidente De Mari

ottobre 29, 2013 scritto da ·

Pagina successiva »