Newsletter N. 12 del 11.10.2017

ottobre 9, 2017 scritto da ·

Preleva la newsletter in formato PDF

 

 

Osservatorio-Doganale

Chiarimenti in merito alle nuove funzionalità e ulteriori controlli per la gestione automatizzata dei conti garanzia

Con la nota prot. 82094/RU del 25 settembre 2017 l’Agenzia delle Dogane fornisce alcuni chiarimenti in merito alle nuove funzionalità e ulteriori controlli per la gestione automatizzata dei conti garanzia per la circolazione in regime sospensivo implementati nell’ambito del Piano Tecnico di Automazione 2017 (PSS DOGSO048) – Digitalizzazione Accise.

Gli interventi in questione integrano i controlli già operativi (cfr. note prot. n. 101247/RU del 19 novembre 2015 e 18109/RU del 24 marzo 2017) introducendo il conto scalare delle garanzie…

Leggi tutto l’articolo Read more

Newsletter N. 11 del 13.09.2017

settembre 12, 2017 scritto da ·

Preleva la newsletter in formato PDF

 

 

Osservatorio-Doganale

Terremoti: importazione in franchigia doganale di merci

Decisione (UE) 2017/1003 della Commissione del 13 giugno 2017 sull’importazione in franchigia doganale di merci destinate ad essere distribuite o messe a disposizione gratuitamente delle persone colpite dai terremoti che si sono verificati in Italia in agosto e in ottobre 2016 [notificata con il numero C(2017) 3865]: in data 14 marzo 2017 l’Italia ha presentato alla Commissione europea una richiesta per l’importazione in franchigia doganale di merci destinate ad essere messe a disposizione gratuitamente delle persone colpite dai terremoti che si sono verificati in Italia in agosto e in ottobre 2016…

Leggi tutto l’articolo Read more

Newsletter N. 10 del 29.06.2017

giugno 30, 2017 scritto da ·

Preleva la newsletter in formato PDF

 

 

Osservatorio-Doganale

Titolare deposito commerciale di prodotti assoggettati ad accisa. Criteri per il rilascio dell’autorizzazione

AgenziaDogane

Con la circolare 8/D del 1° giugno 2017, l’Agenzia delle Dogane  illustra le nuove disposizioni relative alla nuova figura del destinatario registrato di cui all’art. 8, comma 1, del D.Lgs. n. 504/95, a seguito delle modifiche apportate dall’art. 1,  lett.b), comma 535, della legge n. 232/2016. La figura in questione rappresenta una particolare qualifica rilasciata dall’Agenzia delle Dogane su istanza dell’operatore interessato che consente al titolare della stessa di ricevere prodotti necessari per lo svolgimento della sua attività economica in regime sospensivo di accisa….

Leggi tutto l’articolo Read more

Newsletter N. 9 del 15.06.2017

giugno 15, 2017 scritto da ·

Preleva la newsletter in formato PDF

 

 

Osservatorio-Doganale

Nuove norme per importazione minerali vari originari di zone di conflitto o ad alto rischio

regolamento ue

Regolamento (UE) 2017/821 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 maggio 2017 che stabilisce obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell’Unione di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro, originari di zone di conflitto o ad alto rischio: nella Gazzetta Ufficiale dell’UE L 130 del 19 maggio 2017 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2017/821, che istituisce un sistema dell’Unione sul dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento («sistema dell’Unione»), al fine di ridurre le possibilità per i gruppi armati e le forze di sicurezza di praticare il commercio di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro…

Leggi tutto l’articolo Read more

Newsletter N. 8 del 29.05.2017

maggio 28, 2017 scritto da ·

Preleva la newsletter in formato PDF

 

 

Osservatorio-Doganale

Sistema dell’inversione contabile, chiarimenti in merito alle modifiche introdotte

agenzia-entrate

Con la circolare 16/E dell’11 maggio 2017, l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito al D.lgs. 24 settembre 2015, n. 158, il quale al Titolo II ha introdotto rilevanti modifiche ad alcune disposizioni contenute nel D.lgs. 18 dicembre 1997, n. 471, che disciplina le sanzioni amministrative in materia di imposte dirette, IVA, e riscossione dei tributi. Ciò nell’ottica di rendere maggiormente coerenti tali sanzioni al principio di proporzionalità, in modo da parametrarle al concreto disvalore dell’illecito commesso dal contribuente e garantire che le condotte connotate da scarsa gravità – da valutare non solamente in termini di danno arrecato all’Erario, ma anche di rilevabilità da parte dell’Amministrazione dell’errore commesso – siano punite in misura più lieve rispetto alle condotte più insidiose e pericolose….

Leggi tutto l’articolo Read more

Pagina successiva »