Il Doganalista n. 5/ 2017

novembre 8, 2017 scritto da ·

Provvedimenti Europei – 13/ 2017

novembre 8, 2017 scritto da ·

provvedimenti-europeiIn questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

In questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

 

 

    • Nella GU UE L 271 del 20.10.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1915 della Commissione, del 19 ottobre 2017, che vieta l’introduzione nell’Unione di esemplari di talune specie di flora e fauna selvatiche

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1915&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1916 della Commissione, del 19 ottobre 2017, che fissa il coefficiente di attribuzione da applicare ai quantitativi che formano oggetto delle domande di titoli di importazione presentate dal 1° al 7 ottobre 2017 nell’ambito dei contingenti tariffari aperti dal regolamento (CE) n. 341/2007 per l’aglio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1916&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1917 della Commissione, del 19 ottobre 2017, che fissa il coefficiente di attribuzione da applicare ai quantitativi che formano oggetto delle domande di titoli di importazione presentate fino al 9 ottobre 2017 nell’ambito dei contingenti tariffari aperti dal regolamento (CE) n. 891/2009 nel settore dello zucchero e sospende la presentazione di domande di tali titoli

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1917&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1918 della Commissione, del 19 ottobre 2017, che fissa il coefficiente di attribuzione da applicare ai quantitativi che formano oggetto delle domande di titoli di importazione e delle domande di diritti di importazione presentate dal 1° al 7 ottobre 2017 e determina i quantitativi da aggiungere al quantitativo fissato per il sottoperiodo dal 1° aprile al 30 giugno 2018 nell’ambito dei contingenti tariffari aperti dal regolamento (CE) n. 616/2007 nel settore del pollame

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1918&from=IT

     

    • La Decisione n. 1/2017 del Comitato di cooperazione doganale ESA-UE, del 2 ottobre 2017, concernente una deroga alle norme di origine stabilite dal protocollo n. 1 dell’accordo interinale che istituisce un quadro per un accordo di partenariato economico tra gli Stati dell’Africa orientale e australe, da una parte, e la Comunità europea e i suoi Stati membri, dall’altra, al fine di tenere conto della particolare situazione degli Stati dell’Africa orientale e australe con riguardo alle conserve di tonno e ai filetti di tonno

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:22017D1923&from=IT

     

    • La Decisione n. 2/2017 del Comitato di cooperazione doganale ESA-UE, del 2 ottobre 2017, concernente una deroga alle norme di origine stabilite dal protocollo 1 dell’accordo interinale che istituisce un quadro per un accordo di partenariato economico tra gli Stati dell’Africa orientale e australe, da una parte, e la Comunità europea con i suoi Stati membri, dall’altra, al fine di tenere conto della particolare situazione della Repubblica di Maurizio con riguardo al tirsite salato

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:22017D1924&from=IT

     

    • Nella GU UE C 353 del 20.10.2017 è stato pubblicato:

     

    • L’Avviso di apertura di un procedimento antidumping relativo alle importazioni di biciclette elettriche originarie della Repubblica popolare cinese

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC1020(01)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE C 356 del 21.10.2017 sono state pubblicate:

     

    • La Rettifica dell’avviso di apertura di un procedimento antidumping concernente le importazioni di pneumatici nuovi e ricostruiti per autobus o autocarri originari della Repubblica popolare cinese (GU C 264 dell’11.8.2017)

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0811(09)R(03)&from=IT

     

    • La Rettifica dell’avviso relativo alle misure antidumping in vigore sulle importazioni nell’Unione di oggetti per il servizio da tavola e da cucina in ceramica originari della Repubblica popolare cinese: modifica del nome di una società soggetta all’aliquota del dazio antidumping per le società che hanno collaborato non incluse nel campione (GU C 204 del 28.6.2017)

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0628(02)R(01)&from=IT

     

    • Nella GU UE L 273 del 24.10.2017 è stato pubblicato:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1932 della Commissione, del 23 ottobre 2017, recante modifica del regolamento di esecuzione (UE) n. 412/2013 del Consiglio che istituisce un dazio antidumping definitivo e dispone la riscossione definitiva dei dazi provvisori istituiti sulle importazioni di oggetti per il servizio da tavola e da cucina in ceramica originari della Repubblica popolare cinese

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1932&from=IT

     

     

    • Nella GU UE L 274 del 24.10.2017 sono stati pubblicati:

     

    • La Decisione (UE) 2017/1913 del Consiglio, del 9 ottobre 2017, relativa alla conclusione dell’accordo in forma di scambio di lettere tra l’Unione europea e l’Islanda relativo alla concessione di preferenze commerciali supplementari per i prodotti agricoli

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017D1913&from=IT

     

    • L’Accordo in forma di scambio di lettere tra l’Unione europea e l’Islanda relativo alla concessione di preferenze commerciali supplementari per i prodotti agricoli

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:22017A1024(02)&from=IT

     

    • Nella GU UE C 361 del 25.10.2017 è stato pubblicato:

     

    • L’Avviso agli operatori economici — Nuovo ciclo di richieste di sospensione dei dazi autonomi della tariffa doganale comune per taluni prodotti agricoli e industriali

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC1025(03)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE C 362 del 26.10.2017 è stato pubblicato:

     

    • L’Avviso (2017/C 362/04) di imminente scadenza di alcune misure antidumping

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1957&from=IT

     

    • Nella GU UE L 277 del 27.10.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1957 della Commissione, del 26 ottobre 2017, recante apertura e modalità di gestione di contingenti tariffari dell’Unione per taluni pesci e prodotti della pesca originari del Kosovo

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1598&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1958 della Commissione, del 26 ottobre 2017, relativo al rilascio di titoli di importazione di riso nell’ambito dei contingenti tariffari aperti dal regolamento di esecuzione (UE) n. 1273/2011 per il sottoperiodo di ottobre 2017

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1958&from=IT

     

    • Nella GU UE L 279 del 28.10.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1964 della Commissione, del 17 agosto 2017, che modifica il regolamento di esecuzione (UE) 2016/1239 per quanto riguarda determinate norme relative alle scadenze e alle comunicazioni dei quantitativi oggetto di titoli nel settore del riso

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1964&from=IT

     

    • Il Regolamento delegato (UE) 2017/1965 della Commissione, del 17 agosto 2017, recante modifica del regolamento delegato (UE) 2016/1237 per quanto riguarda la natura e il tipo di informazioni da comunicare per i titoli nel settore del riso

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1965&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1966 della Commissione, del 27 ottobre 2017, recante modifica del regolamento di esecuzione (UE) n. 1189/2011 per quanto riguarda la trasmissione delle richieste di assistenza e il seguito dato a tali richieste

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1966&from=IT

     

    • Nella GU UE L 281 del 31.10.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1971 della Commissione, del 26 ottobre 2017, relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1971&from=IT

     

    • La Rettifica del regolamento delegato (UE) 2016/341 della Commissione, del 17 dicembre 2015, che integra il regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme transitorie relative a talune disposizioni del codice doganale dell’Unione nei casi in cui i pertinenti sistemi elettronici non sono ancora operativi e che modifica il regolamento delegato (UE) 2015/2446 (GU L 69 del 15.3.2016)

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32016R0341R(03)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE L 282 del 31.10.2017 è stato pubblicato:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1925 della Commissione, del 12 ottobre 2017, che modifica l’allegato I del regolamento (CEE) n. 2658/87 del Consiglio relativo alla nomenclatura tariffaria e statistica ed alla tariffa doganale comune

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1925&from=IT

     

    • Nella GU UE C 370 del 31.10.2017 sono state pubblicate:

     

    • Modifiche alle Note esplicative della nomenclatura combinata dell’Unione europea (2017/C 370/02)

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC1031(01)&from=IT

     

     

    • Modifiche alle Note esplicative della nomenclatura combinata dell’Unione europea (2017/C 370/03)

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC1031(02)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE L 285 del’1.11.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1977 della Commissione, del 26 ottobre 2017, che abroga il regolamento di esecuzione (UE) n. 876/2014 relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1977&from=IT

     

    • Il Regolamento (UE) 2017/1979 della Commissione, del 31 ottobre 2017, recante modifica del regolamento (CE) n. 854/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce norme specifiche per l’organizzazione di controlli ufficiali sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano per quanto riguarda gli echinodermi raccolti fuori dalle zone di produzione classificate

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1979&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1982 della Commissione, del 31 ottobre 2017, che reistituisce un dazio antidumping definitivo e dispone la riscossione definitiva del dazio provvisorio istituito sulle importazioni di alcuni tipi di calzature con tomaie di cuoio originarie della Repubblica popolare cinese e del Vietnam e prodotte da Dongguan Luzhou Shoes Co. Ltd, Dongguan Shingtak Shoes Co. Ltd, Guangzhou Dragon Shoes Co. Ltd, Guangzhou Evervan Footwear Co. Ltd, Guangzhou Guangda Shoes Co. Ltd, Long Son Joint Stock Company e Zhaoqing Li Da Shoes Co. Ltd, in esecuzione della sentenza della Corte di giustizia nelle cause riunite C-659/13 e C-34/14

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1982&from=IT

     

    • Nella GU UE L 287 del 4.11.2017 è stato pubblicato:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1983 della Commissione, del 27 ottobre 2017, relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1983&from=IT

     

     

    • Nella GU UE L 288 del 7.11.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1993 della Commissione, del 6 novembre 2017, che istituisce un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di alcuni tessuti in fibra di vetro a maglia aperta originari della Repubblica popolare cinese esteso alle importazioni di alcuni tessuti in fibra di vetro a maglia aperta spediti dall’India, dall’Indonesia, dalla Malaysia, da Taiwan e dalla Thailandia, indipendentemente dal fatto che siano dichiarati o meno originari di tali paesi, in seguito ad un riesame in previsione della scadenza a norma dell’articolo 11, paragrafo 2, del regolamento (UE) 2016/1036 del Parlamento europeo e del Consiglio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1993&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1994 della Commissione, del 6 novembre 2017, che apre un riesame dei regolamenti di esecuzione (UE) 2016/184 e (UE) 2016/185 che estendono il dazio compensativo definitivo e il dazio antidumping definitivo sulle importazioni di moduli fotovoltaici in silicio cristallino e delle loro componenti essenziali (celle) originari o provenienti dalla Repubblica popolare cinese alle importazioni di moduli fotovoltaici in silicio cristallino e delle loro componenti essenziali (celle) provenienti dalla Malaysia e da Taiwan, indipendentemente dal fatto che siano dichiarati o no originari della Malaysia e di Taiwan, allo scopo di determinare la possibilità di concedere un’esenzione da tali misure a un produttore esportatore malese, che abroga il dazio antidumping sulle importazioni provenienti da detto produttore esportatore e che dispone la registrazione di tali importazioni

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1994&from=IT

     

     

     

National Maritime Single Window. Interoperabilità: Modalità di fruizione dei servizi di cooperazione applicativa tra i sistemi PMIS e AIDA.

novembre 8, 2017 scritto da ·

Con  Direttiva prot. 136161 del 2 novembre 2017 diramata dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto viene reso noto che a seguito della emanazione della Direttiva 2010/65/UE, che mira a semplificare e armonizzare le procedure amministrative applicate al trasporto marittimo attraverso l’istituzione dell’uso generalizzato della trasmissione elettronica delle informazioni, nonché attraverso la razionalizzazione delle formalità di dichiarazione per le navi in arrivo e in partenza dai porti dell’Unione europea (UE). La Direttiva in questione, recepita in Italia con D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 – art. 8 commi da 10 a 17 (convertito, con modificazioni, in legge 17 dicembre 2012, n.221), ha istituito il National Maritime Single Window. L’attuazione di tale Direttiva comporta la necessità di implementare dei servizi di cooperazione applicativa, volti ad attivare l’interoperabilità del sistema  PMIS (Port Management Information System, ossia l’interfaccia unica nazionale per l’invio delle formalità di dichiarazione delle navi in arrivo e in partenza dai porti italiani), con i sistemi delle altre pubbliche amministrazioni nazionali coinvolte nella gestione delle formalità di dichiarazione delle navi in arrivo o in partenza presso i porti italiani.

Nell’ambito del tavolo tecnico per il coordinamento delle iniziative volte alla semplificazione del ciclo di import-export, al fine di dar seguito al percorso di digitalizzazione e di integrazione dei processi amministrativi con l’Agenzia delle Dogane (già avviato con lo sdoganemento in mare), sono state sviluppate apposite funzionalità aderenti agli schemi previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), che facilitano lo svolgimento di alcuni adempimenti amministrativi da parte dell’utenza portuale.

Nello specifico, grazie alla definizione del Visit_ID (metadato generato automaticamente dal sistema PMIS nei porti in cui è installato ovvero rilasciato dai Comandi dei porti in cui lo stesso non è ancora attivo, che rappresenta l’identificativo univoco nazionale della sosta nave, ottenuto aggregando il Locode del porto di scalo, l’anno di riferimento e il numero progressivo della sosta nave nel porto di scalo), è stato possibile attivare dei servizi di interoperabilità tra il sistema PMIS e il sistema AIDA che, in modalità macchina-macchina (M2M), consentono ai soggetti, ex articolo 179 del Codice della Navigazione, tenuti a far pervenire il formulario IMO FAL 2 di poterne disporre all’interno del sistema PMIS2 (maschera A/S dichiarazione di arrivo sezione “allegati”) e dopo averne valutato e verificato la completezza, inoltrarlo all’Autorità Marittima, unitamente agli altri formulari IMO FAL, laddove richiesto.

Qualora il sistema non dovesse rendere disponibile il formulario in questione ovvero fosse necessario modificarne o aggiornarne i contenuti, anche dopo il suo inoltro, i medesimi soggetti potranno continuare a far pervenire le informazioni richieste con le modalità fino ad oggi adottate.

La Direttiva segnala che l’errata indicazione del Visit_ID nel sistema AIDA pregiudica lo scambio dei dati tra i due sistemi con conseguente mancata disponibilità del FAL 2 nel PMIS. La suindicata funzionalità sarà disponibile, in via sperimentale, al fine di testare l’operatività dell’infrastruttura tecnologica, presso i porti dotati del sistema PMIS a far data dal 5 novembre p.v.

 

L’elenco dei porti in questione è disponibile al seguente  link

Nuovi codici tributo per il versamento spontaneo dell’imposta sul valore aggiunto.

novembre 8, 2017 scritto da ·

agenzia-entrate

Con la risoluzione N. 133/E del 24 ottobre 2017, l’Agenzia delle Entrate ricorda che il comma 6 dell’articolo 50-bis del decreto legge 30 agosto 1993, n. 331, relativa ai depositi fiscali ai fini IVA, a seguito delle modifiche apportate dall’articolo 4, comma 7, del decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, ora stabilisce che, nei casi ivi previsti, per l’estrazione dei beni dal deposito IVA l’imposta è dovuta dal soggetto che procede all’estrazione ed è versata in nome e per conto di tale soggetto dal gestore del deposito, che è solidalmente responsabile dell’imposta stessa. Read more

Nuovo Modello Autorizzativo Unico (MAU) e modalità per l’accesso ai servizi digitali disponibili sul Portale Nazionale.

novembre 8, 2017 scritto da ·

Con la nota prot. 120307/RU del 24 ottobre 2017, l’Agenzia delle Dogane, sciogliendo la riserva di cui alla nota n. 104198/RU del 14 settembre 2017, comunica che è ora possibile accedere al Portale Unico Dogane (PUD) per richiedere le autorizzazioni ai servizi tramite il MAU, utilizzando anche le credenziali SPID (SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale, per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale). Read more

Pagina successiva »