Fissazione semestrale dei tassi di interesse per il pagamento differito dei diritti 2017.

maggio 3, 2017 scritto da ·

Con decreto del 23 marzo 2017 il Ministero dell’Economia e Finanze, ai sensi dell’art. 79 del
TULD (decreto del Presidente della Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43), stabilisce il nuovo saggio di interesse semestrale per il pagamento differito dei diritti doganali effettuato oltre i trenta giorni, fissandolo nella misura dello 0,213 per cento annuo per il periodo dal 13 gennaio 2017 al 12 luglio 2017. Come noto, l’articolo in questione stabilisce che per il pagamento differito effettuato oltre tale periodo dei diritti doganali, si rende applicabile un interesse fissato semestralmente con decreto del Ministro delle finanze sulla base del rendimento netto dei buoni ordinari del Tesoro a tre mesi. Con la connessa nota prot. 41065/R.U. del 5.04.2017 l’Agenzia delle Dogane chiarisce che, come già anticipato nella nota prot. 39641/RU del 5.04.2016 e nella circolare 8/D del 19.04.2016, il tasso di interesse di cui all’art.79 del TULD si applica esclusivamente alle facilitazioni di pagamento inerenti la fiscalità interna e, in applicazione dell’art.86 del medesimo testo unico – maggiorato di 4 punti, ai soli ritardati pagamenti della stessa fiscalità interna.
Il Decreto del MEF è disponibile al seguente link

La Nota Agenzia Dogane è disponibile al seguente link

Uscita dal territorio dello Stato, mediante l’uscita dal territorio doganale dell’Unione europea, delle armi, loro parti e componenti essenziali

gennaio 19, 2017 scritto da ·

 

arma

Con la nota prot. 131897 R.U. dell’1 dicembre 2016, l’Agenzia delle Dogane informa che sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie Generale n. 231 del 03/10/2016 è stato pubblicato il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministro dell’Interno 14 settembre 2016, con il quale sono state definite le procedure per assicurare l’effettiva uscita dal territorio dello Stato, mediante l’uscita dal territorio doganale dell’Unione delle armi comuni da sparo, loro parti e munizioni destinate all’esportazione nonché per disciplinare l’esportazione temporanea da parte di persone residenti o domiciliate in Italia di armi comuni da sparo per uso sportivo o di caccia, ovvero per finalità commerciali, espositive, per riparazione o valutazione. Read more

Uscita dal territorio dello Stato, mediante l’uscita dal territorio doganale dell’Unione europea, delle armi, loro parti e componenti essenziali e munizioni

ottobre 19, 2016 scritto da ·

 

arma

Con il Decreto 14 settembre 2016, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, considerata  l’intervenuta  telematizzazione  delle   dichiarazioni doganali e delle modalita’ operative per il  riscontro  dell’avvenuta esportazione   delle   merci   e,    in    particolare,    l’avvenuta implementazione  del  sistema  E.C.S.  (Export  Control  System)  che consente il tracciamento elettronico ed  il  controllo  automatizzato delle operazioni di esportazione in ambito UE, ridisciplina le modalita’ per assicurare l’effettiva uscita dal territorio dello Stato delle   armi   destinate all’esportazione  definitiva,  comprese le  loro  parti, componenti  essenziali  e munizioni, nonche’ ulteriori ipotesi di  esportazione temporanea.  Read more

Rettifica dei formulari per le istanze e per le autorizzazioni relative alle semplificazioni previste dal Codice Doganale dell’Unione

settembre 14, 2016 scritto da ·

chiarimentiCon decreto 4 agosto 2016 è avvenuta la fissazione, da parte del Ministero delle Finanze, del tasso di interesse per il pagamento differito dei diritti doganali relativamente al period: 13 luglio 2016 – 12 gennaio 2017). L’art. 79 del
TULD (DPR 23 gennaio 1973, n. 43), prevede infatti che per il pagamento differito effettuato oltre il periodo di giorni trenta, si rende applicabile un interesse fissato semestralmente con decreto del Ministro delle finanze sulla base del rendimento netto dei buoni ordinari del Tesoro a tre mesi. Il saggio di interesse in questione, per il pagamento differito effettuato oltre il periodo di giorni trenta, viene ora stabilito nella misura dello 0,213 per cento annuo per il periodo dal 13 luglio 2016 al 12 gennaio 2017.

Il Decreto Ministeriale è disponibile al seguente link

Fissazione semestrale dei tassi di interesse per il pagamento differito dei diritti doganali

luglio 13, 2014 scritto da ·

In base all’art. 79 del testo unico delle disposizioni  legislative  in materia doganale  (d.P.R. 23 gennaio 1973, n. 43), con  il  quale,  per  il pagamento differito effettuato oltre il periodo di giorni trenta,  si rende applicabile un interesse fissato semestralmente con decreto del Ministro delle finanze sulla base  del  rendimento  netto  dei  buoni ordinari del Tesoro a tre mesi, il  Ministero  dell’economia  e  delle   finanze ha provveduto, con il decreto 30 maggio 2014 , a stabilire il nuovo saggio di interesse semestrale per il pagamento differito  effettuato  oltre  il periodo di giorni trenta. Il saggio è stabilito nella misura  dello  0,213  per cento annuo per il periodo dal 13 gennaio 2014 al 12 luglio 2014, con  decorrenza 13 gennaio 2014.

Allegati: Ministero Finanze – 2014 – Decreti – 30052014

Pagina successiva »