Rettifica del regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 ottobre 2013, che istituisce il codice doganale dell’Unione – Pagina 26, articolo 43.

febbraio 23, 2017 scritto da ·

agenzia-entrate

Sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea L 7 del 12 gennaio 2017 è stata pubblicata una rettifica all’art. 43 del Codice Doganale dell’Unione. La rettifica, relative alle decisioni prese da un’autorità giudiziaria, riguarda un errato rinvio normativo, in quanto anzichè gi articoli 44 e 45 risultavano richiamati gli articoli 37 e 38.

Classificazione delle merci nella nomenclatura doganale.

febbraio 23, 2017 scritto da ·

agenzia-entrate

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE C484 del 24/12/2016 è stata pubblicata la Comunicazione (2016/C 484/04), rivolta alle autorità doganali dell’UE, nella quale si informano tali amministrazioni che a seguito delle modifiche delle note esplicative della nomenclatura del sistema armonizzato di designazione e codificazione delle merci adottati dal Consiglio di cooperazione doganale (documento CCD n. NC2237 – relazione della 57a sessione del Comitato SA), occorre revocare le decisioni relative a informazioni vincolanti, a decorrere dal 1o gennaio 2017, che sono divenute incompatibili con l’interpretazione della nomenclatura doganale a seguito delle suddette modifiche.

La Comunicazione  è disponibile al seguente  link

Carnet TIR.

gennaio 19, 2017 scritto da ·

2000px-Karnet_TIR.svg

Modifica della convenzione doganale relativa al trasporto internazionale di merci accompagnate da carnet TIR (convenzione TIR 1975): sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE del 29/11/2016 è stata pubblicata una modifica della convenzione TIR. Gli emendamenti, per i quali si rinvia al provvedimento della Commissione, entrano in vigore il 1° gennaio 2017 per tutte le parti contraenti.

 La Modifica della Convenzione è disponibile al seguente  link

Tutela dei diritti di proprietà intellettuale concernenti merci introdotte nel territorio doganale dell’Unione

luglio 28, 2016 scritto da ·

regolamento ue

Con nella GUUE del 5 luglio 2016 sono state pubblicate le nuove «Linee Guida della Commissione europea relative alla tutela, da parte delle autorità doganali dell’UE, dei diritti di proprietà intellettuale relativi alle merci, in particolare i medicinali, in transito attraverso l’UE. L’aggiornamento delle line guide si è reso necessario in particolare per rispecchiare il regolamento UE n. 608/2013 (che ha sostituito il regolamento CE n. 1383/2003 del Consiglio), ed il Regolamento UE 2015/2424 (che ha modificato il regolamento CE n. 207/2009), nonchè la direttiva (UE) 2015/2436. Il regolamento (UE) n. 608/2013 stabilisce le condizioni e le procedure per la tutela amministrativa dei diritti di proprietà intellettuale da parte delle autorità doganali e ha esteso, in particolare, l’ambito di applicazione dei diritti di pro­ prietà intellettuale soggetti all’applicazione delle disposizioni doganali (marchi, disegni o modelli, diritti di autore o altri diritti connessi, indicazioni geografiche, brevetti, privative per ritrovati vegetali, topografie di prodotti a semiconduttori, modelli di utilità e denominazioni commerciali). Le nuove line guida stabiliscono in particolare che le norme in material di tutela dei diritti di proprietà intellettuale da parte delle autorità doganali devono essere applicate tenendo conto dell’esigenza di promuovere una protezione sufficiente ed efficace di tali diritti, e fare in modo che le misure e le procedure volte a tutelarli non diventino esse stesse ostacolo ai legittimi scambi, come affermato nel preambolo e all’articolo 41 dell’accordo sugli aspetti commerciali dei diritti di proprietà intellettuale (accordo TRIP) dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Per gli ulteriori dettagli si rinvia alla Comunicazione in oggetto.

 La Comunicazione è disponibile al seguente link

Rettificato regolamento UE che specifica alcune disposizioni del Codice Doganale dell’Unione

maggio 11, 2016 scritto da ·

Europa Europe 3D

Con Regolamento Delegato (UE) 2016/651 della Commissione del 5 aprile 2016 recante è stata disposta la rettifica di alcune disposizioni del Regolamento Delegato (UE) 2015/2446 che contenevano degli errori od omission (artt. 139 e 141). Per ulteriori dettagli si rimanda al Regolamento Delegato (UE) 2016/651.

Il Regolamento UE è disponibile al seguente  link

 

Pagina successiva »