Provvedimenti Europei – 10/ 2017

giugno 30, 2017 scritto da ·

provvedimenti-europeiIn questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

In questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.
Gazzetta ufficiale UE Legislazione
GU UE L 144 del 7.06.2017 ·         La Decisione di esecuzione (UE) 2017/957 della Commissione, del 6 giugno 2017, che chiude il procedimento antidumping relativo alle importazioni di acido tereftalico purificato e dei suoi sali originari della Repubblica di Corea

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017D0957&from=IT  

 

·         La Decisione n. 2/2015 del comitato di associazione UE-Cile, del 30 novembre 2015, che sostituisce l’articolo 12 concernente il trasporto diretto del titolo III dell’allegato III dell’accordo che istituisce un’associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall’altra [2017/958]

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:22017D0958&from=IT

GU UE L145 dell’8.06.2017 ·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/960 della Commissione, del 2 giugno 2017, relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata

 

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0960&from=IT

GU UE C 180 del 8.06.2017 ·         Modifiche alle Note esplicative della nomenclatura combinata dell’Unione europea

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0608(02)&from=IT

 

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0608(03)&from=IT

 

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0608(04)&from=IT

 

GU UE L 146 del 9.06.2017 ·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/967 della Commissione, dell’8 giugno 2017, che concede a Capo Verde una deroga temporanea alle norme sull’origine preferenziale di cui al regolamento delegato (UE) 2015/2446 per quanto riguarda le preparazioni o conserve di filetti di tonno

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0967&from=IT

·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/968 della Commissione, dell’8 giugno 2017, che concede a Capo Verde una deroga temporanea alle norme sull’origine preferenziale di cui al regolamento delegato (UE) 2015/2446 per quanto riguarda le preparazioni o conserve di filetti di sgombro e le preparazioni o conserve di filetti di tombarello

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0968&from=IT

·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/969 della Commissione, dell’8 giugno 2017, che istituisce dazi compensativi definitivi sulle importazioni di determinati prodotti piatti laminati a caldo, di ferro, di acciai non legati o di altri acciai legati originari della Repubblica popolare cinese e che modifica il regolamento di esecuzione (UE) 2017/649 della Commissione che istituisce un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di determinati prodotti piatti laminati a caldo, di ferro, di acciai non legati o di altri acciai legati originari della Repubblica popolare cinese

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0969&from=IT

GU UE L 148 del 10.06.2017 ·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/982 della Commissione, del 7 giugno 2017, relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0982&from=IT

GU UE L 149 del 13.06.2017 ·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/989 della Commissione, dell’8 giugno 2017, che rettifica e modifica il regolamento di esecuzione (UE) 2015/2447 recante modalità di applicazione di talune disposizioni del regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce il codice doganale dell’Unione

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0989&from=IT

·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/991 della Commissione, del 12 giugno 2017, recante modifica del regolamento (CE) n. 747/2001 del Consiglio per quanto riguarda il volume del contingente tariffario dell’Unione relativo alle fragole fresche originarie dall’Egitto

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0991&from=IT

·         La Rettifica del regolamento di esecuzione (UE) 2017/649 della Commissione, del 5 aprile 2017, che istituisce un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di determinati prodotti piatti laminati a caldo, di ferro, di acciai non legati o di altri acciai legati originari della Repubblica popolare cinese (GU L 92 del 6.4.2017)

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0649R(01)&from=IT

GU UE C 187 del 13.06.2017 ·         L’Avviso di imminente scadenza di alcune misure antidumping C/2017/3915

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0613(02)&from=IT

GU UE L 150 del 14.06.2017 ·         La Rettifica del regolamento di esecuzione (UE) 2016/1821 della Commissione, del 6 ottobre 2016, che modifica l’allegato I del regolamento (CEE) n. 2658/87 del Consiglio relativo alla nomenclatura tariffaria e statistica ed alla tariffa doganale comune (GU L 294 del 28.10.2016)

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32016R1821R(03)&from=IT

GU UE C 188 del 14.06.2017 ·         L’Avviso di imminente scadenza di alcune misure antisovvenzioni 2017/C 188/12

 

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0614(08)&from=IT

·         L’Avviso di imminente scadenza di alcune misure antidumping C/2017/3958

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0614(09)&from=IT

GU UE L 152 del 15.06.2017 ·         La Decisione (UE) 2017/1003 della Commissione, del 13 giugno 2017, sull’importazione in franchigia doganale di merci destinate ad essere distribuite o messe a disposizione gratuitamente delle persone colpite dai terremoti che si sono verificati in Italia in agosto e in ottobre 2016 [notificata con il numero C(2017) 3865]

 

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017D1003&from=IT

GU UE L 154 del 16.06.2017 ·         Il Regolamento (UE) 2017/1001 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 giugno 2017, sul marchio dell’Unione europea

 

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1001&from=IT

GU UE L 155 del 17.06.2017 ·         Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1019 della Commissione, del 16 giugno 2017, che istituisce un dazio antidumping definitivo e dispone la riscossione definitiva dei dazi provvisori istituiti sulle importazioni di determinati barre e tondi per cemento armato originari della Repubblica di Bielorussia

 

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R1019&from=IT

Provvedimenti Europei – 9 / 2017

giugno 15, 2017 scritto da ·

provvedimenti-europeiIn questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

In questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

 

    • Nella GU UE L 123 del 16.05.2017 è stato pubblicato:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/822 della Commissione, del 15 maggio 2017, che modifica il regolamento di esecuzione (UE) n. 343/2011 della Commissione, recante apertura e modalità di gestione di contingenti tariffari dell’Unione nel settore dei vini originari della Bosnia-Erzegovina

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0822&from=IT

     

     

    • Nella GU UE C153 del 16.05.2017 è stata pubblicata:

     

    • La Diciottesima relazione annuale ai sensi dell’articolo 8, paragrafo 2 della posizione comune 2008/944/PESC del Consiglio che definisce norme comuni per il controllo delle esportazioni di tecnologia e attrezzature military

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XG0516(01)&from=IT

     

     

     

    • Nella GU UE L 124 del 17.05.2017 è stato pubblicato:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/831 della Commissione, del 16 maggio 2017, che approva la sostanza attiva Beauveria bassiana ceppo 147 in conformità al regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari e che modifica l’allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 della Commissione

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0831&from=IT

     

     

    • Nella GU UE C 154 del 17.05.2017 è stata pubblicata:

     

    • La Comunicazione della Commissione — Documento di orientamento — Regime dell’UE che disciplina gli scambi intra-UE e la riesportazione di avorio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0517(01)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE L 125 del 17.05.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento delegato (UE) 2017/836 della Commissione, dell’11 gennaio 2017, che modifica l’allegato III del regolamento (UE) n. 978/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’applicazione di un sistema di preferenze tariffarie generalizzate

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0836&from=IT

     

    • La Rettifica del regolamento delegato (UE) 2015/1011 della Commissione, del 24 aprile 2015, che integra il regolamento (CE) n. 273/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo ai precursori di droghe e il regolamento (CE) n. 111/2005 del Consiglio recante norme per il controllo del commercio dei precursori di droghe tra l’Unione e i paesi terzi e abroga il regolamento (CE) n. 1277/2005 della Commissione (GU L 162 del 27.6.2015)

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32015R1011R(03)&from=IT

     

    • Nella GU UE L 127 del 18.05.2017 sono state pubblicate:

     

    • La Decisione (UE) 2017/813 del Consiglio, del 12 ottobre 2015, relativa alla posizione che dev’essere adottata, a nome dell’Unione europea, in sede di comitato di associazione UE-Cile riguardo alla sostituzione dell’appendice II dell’allegato III dell’accordo che istituisce un’associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall’altra

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017D0813&from=IT

     

    • La Decisione (UE) 2017/814 del Consiglio, del 12 ottobre 2015, relativa alla posizione che dev’essere adottata, a nome dell’Unione europea, in sede di comitato di associazione UE-Cile riguardo alla sostituzione dell’articolo 12 dell’allegato III dell’accordo che istituisce un’associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall’altra

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017D0814&from=IT

     

     

    • Nella GU UE C 154 del 17.05.2017 è stata pubblicata:

     

    • La Comunicazione della Commissione — Documento di orientamento — Regime dell’UE che disciplina gli scambi intra-UE e la riesportazione di avorio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0517(01)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE C 155 del 18.05.2017 è stato pubblicato:

     

    • L’Elenco delle autorità competenti di cui all’articolo 3 del regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio relativo alla cooperazione amministrativa e alla lotta contro la frode in materia di imposta sul valore aggiunto [Tale elenco riporta le autorità a nome delle quali va applicato il regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio, del 7 ottobre 2010, relativo alla cooperazione amministrativa e alla lotta contro la frode in materia di imposta sul valore aggiunto, direttamente o mediante delega]

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0518(01)&from=IT

     

    • Nella GU UE L135 del 19.05.2017 è stato pubblicato:

     

    • Il Regolamento (UE) 2017/821 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 maggio 2017, che stabilisce obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell’Unione di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro, originari di zone di conflitto o ad alto rischio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0821&from=IT

     

    • Nella GU UE L158 del 19.05.2017 sono state pubblicate:

     

    • Le Dichiarazioni del Consiglio e della Commissione relative al regolamento (UE) 2017/821 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 maggio 2017 che stabilisce obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell’Unione di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro, originari di zone di conflitto o ad alto rischio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017C0519(01)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE L158 del 19.05.2017 sono state pubblicate:

     

    • Le Dichiarazioni del Consiglio e della Commissione relative al regolamento (UE) 2017/821 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 maggio 2017 che stabilisce obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell’Unione di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro, originari di zone di conflitto o ad alto rischio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017C0519(01)&from=IT

     

    • Nella GU UE L134 del 23.05.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/872 della Commissione, del 22 maggio 2017, che modifica il regolamento (CE) n. 1235/2008 recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio per quanto riguarda il regime di importazione di prodotti biologici dai paesi terzi

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0872&from=IT

     

    • La Rettifica del regolamento di esecuzione (UE) 2017/220 della Commissione, dell’8 febbraio 2017, recante modifica del regolamento di esecuzione (UE) n. 1106/2013 del Consiglio che istituisce un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di determinati fili di acciaio inossidabile originari dell’India, in seguito a un riesame intermedio parziale a norma dell’articolo 11, paragrafo 3, del regolamento (UE) 2016/1036 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 34 del 9.2.2017)

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0220R(01)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE C162 del 23.05.2017 è stato pubblicato:

     

    • L’Avviso di apertura di un riesame intermedio parziale delle misure antidumping applicabili alle importazioni di accessori fusi per tubi filettati di ghisa malleabile originari della Repubblica popolare cinese e della Thailandia

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52017XC0523(02)&from=IT

     

     

    • Nella GU UE L135 del 24.05.2017 è stato pubblicato:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/882 della Commissione, del 23 maggio 2017, concernente le deroghe alle norme di origine di cui al protocollo n. 1 dell’accordo di partenariato economico tra l’Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e gli Stati della SADC aderenti all’APE, dall’altra, che si applicano nell’ambito di un contingente per taluni prodotti originari della Namibia

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0882&from=IT

     

    • Nella GU UE L142 del 2.06.2017 sono stati pubblicati:

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/941 della Commissione, del 1° giugno 2017, che revoca l’accettazione dell’impegno per due produttori esportatori a norma della decisione di esecuzione 2013/707/UE, relativa alla conferma dell’accettazione di un impegno offerto in relazione ai procedimenti antidumping e antisovvenzioni relativi alle importazioni di moduli fotovoltaici in silicio cristallino e delle relative componenti essenziali (celle) originari o provenienti dalla Repubblica popolare cinese per il periodo di applicazione di misure definitive

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0941&from=IT

     

    • Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/942 della Commissione, del 1° giugno 2017, che istituisce un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di carburo di tungsteno, carburo di tungsteno fuso e carburo di tungsteno semplicemente miscelato a polvere metallica originari della Repubblica popolare cinese in seguito ad un riesame in previsione della scadenza ai sensi dell’articolo 11, paragrafo 2, del regolamento (UE) 2016/1036 del Parlamento europeo e del Consiglio

     

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32017R0942&from=IT

IVA: elenco delle autorità competenti per la cooperazione amministrativa e la lotta contro la frode.

giugno 15, 2017 scritto da ·

regolamento ue

Sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea C 155 del 18 maggio 2017 è stato pubblicato l’elenco delle autorità alle quali si applica il regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio, del 7 ottobre 2010, relativo alle autorità che sono abilitate a prestarsi mutua assistenza e a collaborare con la Commissione al fine di assicurare la corretta applicazione dell’IVA alla fornitura di beni e alla prestazione di servizi, all’acquisizione intracomunitaria di beni e all’importazione di beni. Per l’Italia, l’autorità in questione è
il Direttore Generale delle Finanze.

Il Regolamento è disponibile al seguente  link

 

Nuove norme per importazione minerali vari originari di zone di conflitto o ad alto rischio

giugno 15, 2017 scritto da ·

regolamento ue

Regolamento (UE) 2017/821 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 maggio 2017 che stabilisce obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell’Unione di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro, originari di zone di conflitto o ad alto rischio: nella Gazzetta Ufficiale dell’UE L 130 del 19 maggio 2017 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2017/821, che istituisce un sistema dell’Unione sul dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento («sistema dell’Unione»), al fine di ridurre le possibilità per i gruppi armati e le forze di sicurezza di praticare il commercio di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro. Il regolamento in ogggetto mira in particolare a garantire la trasparenza e la sicurezza relativamente alle pratiche di approvvigionamento degli importatori dell’Unione, e delle fonderie e delle raffinerie in zone di conflitto o ad alto rischio, attraverso  l’introduzione di una seri di obblighi di diligenza nella catena di approvvigionamento degli importatori dell’Unione di minerali o metalli di cui all’allegato I, contenenti stagno, tantalio, tungsteno od oro. Oltre a rispettare gli obblighi di diligenza nella catena di approvvigionamento stabiliti dal regolamento, gli importatori dell’Unione di minerali o metalli devono conservare documentazione che comprovi la rispettiva conformità a tali obblighi, compresi i risultati degli audit svolti da soggetti terzi indipendenti.

La normativa in questione non si applica agli importatori dell’Unione di minerali o metalli, qualora il loro volume annuo di importazioni per ciascuno dei minerali o metalli interessati sia inferiore alle soglie relative ai volumi indicate nell’allegato I. Tutte le soglie relative ai volumi sono fissate a un livello tale da garantire che la maggior parte, e comunque non meno del 95 %, dei volumi totali importati nell’Unione di ciascun minerale e metallo per codice della nomenclatura combinata, sia soggetto agli obblighi degli importatori dell’Unione di cui al Regolamento. Per ulteriori dettagli si rimanda al testo del Regolamento.

Il Regolamento è disponibile al seguente  link

 

Sri Lanka ammesso al regime SPG+

giugno 15, 2017 scritto da ·

Il regolamento (UE) n. 978/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, relativo all’applicazione di un sistema di preferenze tariffarie generalizzate, prevede all’articolo 10, paragrafo 4, che un paese che gode di preferenze commerciali nel quadro del sistema di preferenze tariffarie generalizzate («SPG») può chiedere la concessione di preferenze tariffarie supplementari ai sensi del regime speciale di incentivazione per lo sviluppo sostenibile e il buon governo («SPG+»), a condizione che rispetti i criteri fissati dall’articolo 9, paragrafo 1. Tali condizioni in particolare, prevedono che il paese richiedente venga considerato “vulnerabile” a causa di una mancanza di diversificazione e di un’integrazione insufficiente nel sistema commerciale internazionale. Inoltre, il Paese richiedente deve dimostrare di aver ratificato tutte le convenzioni elencate nell’allegato VIII e gli organi di controllo competenti non devono aver rilevato gravi carenze nell’attuazione effettiva di tali convenzioni. Inoltre, il paese in questione non deve aver formulato una riserva vietata da una delle suddette Convenzioni oppure una riserva che, ai fini esclusivi dell’articolo 9 del regolamento (UE) n. 978/2012, sia ritenuta incompatibile con l’oggetto e lo scopo di una di tali Convenzioni. Il paese deve inoltre accettare senza riserve gli obblighi di rendicontazione imposti da ciascuna convenzione e assumere gli impegni vincolanti di cui all’articolo 9, paragrafo 1, lettere d), e) ed f), del regolamento (UE) n. 978/2012.

Il 12 luglio 2016 la Commissione ha ricevuto una domanda di ammissione all’SPG+ dalla Repubblica democratica socialista di Sri Lanka. 
Dopo aver  stabilito che lo Sri Lanka soddisfa i criteri di ammissibilità, la Commissione europea ha ritenuto opportuno concedere l’SPG+ allo Sri Lanka a decorrere dalla data di entrata in vigore del regolamento In oggetto. Si è reso di conseguenza necessario modificare l’allegato III del regolamento (UE) n. 978/2012, che reca l’elenco dei Paesi beneficiari del regime special in questione.

Il Regolamento è disponibile al seguente  link

 

Pagina successiva »