Novità modelli Intrastat acquisti 2018: comunicato congiunto CNSD, ANASPED, ASSOCAD

febbraio 21, 2018 scritto da ·

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, di concerto con l’Agenzia delle Entrate e d’intesa con ISTAT, ha emanato la Determinazione direttoriale protocollo 13799/RU dell’8 febbraio 2018, recante “modifiche alle istruzioni per l’uso e la compilazione degli elenchi riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni e servizi resi e ricevuti”.

… Si ritiene utile al riguardo evidenziare che le disposizioni contenute nella nota 13799/RU dell’8 febbraio 2018 stabiliscono che i soggetti che non raggiungano le soglie sopra specificate, possano comunque compilare facoltativamente i modelli intra-2 bis ed intra-2 quater (cfr. par.2 a pag.12 e par.2 a pag.16).
Proprio in considerazione di tale circostanza la citata nota continua a prevedere la possibilità di compilare elenchi con cadenza trimestrale (per quanto detto facoltativi).

Si allega il comunicato congiunto CNSD, ANASPED, ASSOCAD  e la Determinazione in discussione.

2018 – Comunicato congiunto ANASPED – CNSD- 200219_ISCRITTI_Novità mod Intrastat acquisti 2018

DD AD AE PROT. 13799 8.2.18 SEMPLIFICAZIONE ELENCHI INTRASTAT

Guida al Ravvedimento Operoso in Dogana

maggio 3, 2017 scritto da ·

Alla luce delle recenti novità normative nazionali e comunitarie e nell’ottica di fornire un supporto costante e qualificato agli iscritti all’Albo, il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali ha realizzato una “Guida al Ravvedimento Operoso in Dogana” aggiornata ad aprile 2017, disponibile sul sito web istituzionale www.cnsd.it nel menu PUBBLICAZIONI alla voce “Manuali e Guide”

Studio professioni Cresme-CUP

aprile 5, 2017 scritto da ·

ll Comitato Unitario Permanente degli Ordini e dei Collegi Professioni (CUP), di cui è membro il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali,  ha dato incarico al CRESME di predisporre uno studio su “Le professioni nell’economia italiana: dimensioni, caratteri e prospettive”.

L’obiettivo del progetto è quello di aggiornare lo studio su “Il valore sociale delle professioni intellettuali” condotto nel 2010 ricostruendo l’universo delle professioni oggi ed evidenziare l’importanza sul ruolo che le professioni regolamentate svolgono nel sistema economico italiano.

Per raggiungere questo obiettivo ed al fine di completare la base statistica necessaria per l’indagine, il CRESME ha predisposto anche un’indagine campionaria presso gli iscritti (completamente integrata sul web e anonima).

Il questionario è composto quasi esclusivamente da risposte chiuse e può essere completato in un tempo molto breve. L’indagine si svolge on line, in maniera del tutto anonima, con la possibilità di compilazione in diversi momenti, collegandosi al seguente link: http://cup.questionario.cresme.it/.

Tutti gli iscritti all’Albo (anche chi svolge in via esclusiva un lavoro dipendente senza svolgere la libera professione), possono partecipare alla compilazione del questionario. A tal fine è previsto un riconoscimento di 2 CFP seguendo le indicazioni a fine questionario.

L’indagine si chiuderà entro il 24 Aprile. Risulta fondamentale la tua collaborazione; più risposte avremo più la sintesi sarà ricca e utile per tutte le professioni.

Corso di alta formazione in diritto doganale – Università La Sapienza – ROMA

marzo 22, 2017 scritto da ·

La data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è stata posticipata al 30 marzo 2017; il corso avrà comunque inizio venerdì 31 marzo 2017.
Il pagamento della quota di partecipazione dovrà avvenire entro il 20 aprile 2017.
Per gli iscritti all’albo degli spedizionieri doganali la partecipazione è scontata ed è previsto solo il pagamento della quota fissa di Ateneo pari a € 360,00 corrispondente al 20 % dell’importo totale della quota di iscrizione, purché ricorrano le seguenti condizioni:

  • l’iscritto all’albo degli spedizionieri sia in possesso dei requisiti previsti dal bando, quale laurea di primo livello;
  • presentazione certificazione di iscrizione all’albo professionale degli spedizionieri doganali;
  • l’Università riceva il pagamento intero delle quote di iscrizione dal numero minimo degli altri iscritti al Corso che non possono invece usufruire di esenzioni o riduzioni;
  • l’Università abbia un’aula disponibile per il numero totale degli iscritti all’albo degli spedizionieri doganali e degli altri iscritti.

Il bando completo del Corso di Alta Formazione – contenente le informazioni relative a tutte le modalità di iscrizione è reperibile al seguente link: https://web.uniroma1.it/deap/corso-di-alta-formazione-diritto-doganale

CNSD: Giovanni De Mari confermato Presidente

marzo 10, 2017 scritto da ·

10 Marzo ore 9.00
Si insedia il nuovo Consiglio Nazionale degli
Spedizionieri Doganali.

Giovanni De Mari confermato Presidente

DE MARI: “stiamo lavorando per riaffermare la centralità dello spedizioniere doganale nel processo di interscambio con l’estero e posizionarlo come consulente di commercio con l’estero”

Oggi 10 Marzo alle ore 9.00 presso la sede di Roma del Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali, in via XX settembre 3, si è svolta la riunione di insediamento del Consiglio Nazionale eletto il 4 Febbraio 2017. È stato confermato presidente del Consiglio Nazionale Giovanni De Mari inoltre sono state assegnate le cariche e deleghe per il triennio 2017-2019.
Giovanni De Mari ha dichiarato: “In questi anni il Consiglio Nazionale ha lavorato con impegno per affermare la centralità dello spedizioniere doganale nel processo di interscambio e posizionarlo
come consulente di commercio con l’estero. La consulenza nel commercio estero sarà sempre di più il futuro della nostra attività professionale, un supporto importante per le imprese, per la
funzione di intermediazione, svolto con riferimento all’adempimento delle formalità doganali, per la per pubblica amministrazione, in quanto figura indispensabile per la facilitazione dei traffici. Pur condividendo gli obiettivi enunciati nel Codice doganale dell’Unione di recente emanazione, siamo consapevoli che non è il Codice Doganale a poter regolamentare la nostra professione. Siamo prima di tutto noi, come professionisti, a dover cambiare mentalità, ad andare oltre e collocarci come partner esperto e affidabile, vero valore aggiunto per la facilitazione dell’import /export”. Ha proseguito De Mari, «paghiamo molto il fatto che i giovani non conoscono la nostra realtà, proprio perché a livello accademico è spesso sottovalutata o trattata in modo residuale. Ecco perché è nostra intenzione, come Consiglio nazionale, continuare a dialogare con le istituzioni in modo da poter arrivare a costruire un corso di laurea vero e proprio in Diritto doganale, dei trasporti e logistica che», ha concluso De Mari, «potrebbe trovare spazio sotto qualsiasi facoltà ad indirizzo economico giuridico».

Il nuovo Consiglio è composto come segue:

DE MARI Giovanni, Presidente
PERTICONE Enrico, Vice-presidente
MESTIERI Franco, Tesoriere
BOLE Nevio, Segretario
ANTELLI Italo, Consigliere
LOPIZZO Mauro, Consigliere
MARINO Manlio, Consigliere
PASQUI Paolo, Consigliere
TOCCAFONDI Claudio, Consigliere

Il collegio dei revisori è composto da:
Effettivi.
PIERANGELI Mario, Revisore presidente
CARDILLO Nicolò, Revisore
CORRIAS Riccardo, Revisore
Supplenti:
GALLO Luciano, Revisore
PIZZICHELLI Eugenio, Revisore

Sono stati altresì indicati i 3 consiglieri membri del Consiglio di Disciplina Nazionale ai sensi dell’art. ai sensi dell’art. 8, comma 8, del DPR 7 agosto 2012, n. 137.

Allegati:  Comunicato Stampa Insediamento CNSD 2017-2019

Pagina successiva »