Newsletter N. 5 del 7.4.2016

6 aprile, 2016 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Preleva la newsletter in formato PDF

Ulteriori controlli automatizzati per la corretta liquidazione dei diritti nelle operazioni di importazione
agenzia-delle-dogane

Con Comunicato del 23 marzo 2016, l’Agenzia delle Dogane informa che dal 13/4/2016 saranno attivi ulteriori controlli per la corretta liquidazione dei diritti nelle operazioni di importazione. Tali controlli, in caso di discordanze tra gli importi dei diritti dichiarati e quelli calcolati dal sistema AIDA (sulla base delle informazioni contenute in TARIC) indirizzano le dichiarazioni di importazione a controllo documentale o a revisione di accertamento.

Leggi tutto l’articolo

 

Modifiche alla disciplina del marchio dell’Unione europea
Europa Europe 3D

Con la nota prot. 35352/RU del 22 marzo 2016, l’Agenzia delle Dogane informa che il 23 marzo 2016 è entrato in vigore il Regolamento (UE) n. 2424/2015 del 16 dicembre 2015, che apporta modifiche alla disciplina del marchio comunitario, ora “marchio dell’Unione europea”, recata dal Regolamento n. 207/2009 e che comporta  effetti anche con riferimento all’attività doganale per l’espresso richiamo, effettuato nel considerando n. 16 e nell’art. 1, punto 111, al Reg. (UE) n. 608/2013.

Leggi tutto l’articolo

Disposizioni del codice doganale dell’Unione nei casi in cui i pertinenti sistemi elettronici non sono ancora operativi
regolamento ue

Regolamento Delegato (UE) 2016/341 della Commissione del 17 dicembre 2015 che integra il regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme transitorie relative a talune disposizioni del codice doganale dell’Unione nei casi in cui i pertinenti sistemi elettronici non sono ancora operativi e che modifica il regolamento delegato (UE) 2015/2446 della Commissione: il codice doganale dell’Unione, come noto, promuove l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ritenuto un elemento essenziale per garantire la facilitazione degli scambi e, allo stesso tempo, l’efficacia dei controlli doganali. Più precisamente, a norma dell’articolo 6, paragrafo 1, del codice, tutti gli scambi di informazioni tra le autorità doganali e tra gli operatori economici e le autorità doganali e l’archiviazione di tali informazioni devono essere effettuati utilizzando procedimenti informatici. La decisione di esecuzione 2014/255/UE della Commissione contiene un elenco dei sistemi elettronici che gli Stati membri devono sviluppare, ove applicabile in stretta collaborazione con la Commissione, per rendere possibile l’applicazione pratica del codice. 
A tale riguardo, l’articolo 278 del codice stabilisce che mezzi di scambio e di archiviazione delle informazioni diversi dai procedimenti informatici possano essere utilizzati su base transitoria, al più tardi fino al 31 dicembre 2020, se i sistemi elettronici necessari per l’applicazione delle disposizioni del codice non sono ancora operativi.

Leggi tutto l’articolo

Progetto CARGO: rilascio dei nuovi tracciati del Manifesto Merci in Partenza
agenzia-delle-dogane

Con Comunicato del 1° aprile 2016, l’Agenzia delle Dogane informa che a partire dal 1 maggio 2016 è previsto il rilascio in ambiente reale delle nuove funzionalità relative al progetto CARGO, la cui sperimentazione, iniziata il 5 ottobre 2015, ha avuto riscontri positivi. Per coloro che non vi avessero ancora provveduto, l’Agenzia raccomanda di completare l’adeguamento dei propri sistemi alla versione 5.0 del MMP e di eseguire i relativi test entro il 30 aprile. A tal proposito viene fatto presente che le modifiche riguardano esclusivamente i record: “C”, ”D”, ”E”, ”H”, “ESITO Manifesti delle merci in partenza” e che a partire dal 1° maggio non sarà più consentito trasmettere MMP con la versione 4.3 di tali tracciati.

Leggi tutto l’articolo

 

Applicazione del nuovo Codice Doganale dell’Unione
Europa Europe 3D

Abrogazione DAC dal 1° maggio 2016: in GUUE il Regolamento di esecuzione (UE) 2016/481 della Commissione del 1° aprile 2016: come noto, il regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio (Codice doganale dell’Unione) si applicherà a decorrere dal 1° maggio 2016. Tale regolamento sostituisce il Regolamento (CEE) n. 2913/92 (Codice Doganale Comunitario) a decorrere dalla stessa data.  Il regolamento (CEE) n. 2454/93 della Commissione, contenente le disposizioni di applicazione del regolamento (CEE) n. 2913/92, cd. “DAC”, diventa pertanto superfluo a seguito dell’adozione del regolamento delegato (UE) 2015/2446 e del regolamento di esecuzione (UE) 2015/2447, contenenti le norme che permetteranno l’applicazione del nuovo Codice Doganale dell’Unione, e come tale ne viene disposta l’abrogazione a decorrere dal 1° maggio 2016.

Leggi tutto l’articolo

Provvedimenti europei

provvedimenti-europeiIn questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

 

Leggi tutto l’articolo

Preleva la newsletter in formato PDF