Casella 1 del DAU per le operazioni di esportazione ed esportazione abbinata a transito

18 gennaio, 2016 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

 

Servizio telematico doganale

con Comunicato del 14 dicembre 2015, l’Agenzia delle Dogane informa che nell’ambito delle attività periodiche di controllo di qualità dei dati presenti in AIDA, è stato rilevato un elevato numero di dichiarazioni di esportazione ed esportazione abbinata a transito in cui la prima suddivisione della casella 1 del DAU non era conforme a quanto stabilito dall’allegato 38 del Reg. (CEE) n. 2454/93. Al fine di agevolare gli operatori nella corretta compilazione delle dichiarazioni in oggetto, è stato previsto nel sistema informatico un controllo delle condizioni di coerenza, di seguito indicate, tra il campo 1.1 – “Tipo di formulario” ed il campo 17 – “Codice paese di destinazione”, presenti nel tracciato record del messaggio “ET”:
– se il campo 1.1 è valorizzato con il codice “EU”, il campo 17 deve contenere il codice iso- alpha2 di un paese contraente delle convenzioni «Transito comune» e «semplificazione delle formalità negli scambi di merci», ad eccezione dell’Unione Europea (ad es.: CH, NO, TK, AD, ….);
– se il campo 1.1 è valorizzato con il codice “CO”, il campo 17 deve contenere il codice iso- alpha2 di uno Stato Membro;
– se il campo 1.1 è valorizzato con il codice “EX”, il campo 17 deve contenere il codice iso- alpha2 di un paese terzo che non aderisce alle convenzioni «Transito comune» e «semplificazione delle formalità negli scambi di merci» (ad es.: US, RU, …). 
A decorrere dal 16 dicembre p.v. non saranno registrate in AIDA dichiarazioni che non rispettino le condizioni sopra descritte.

Il Comunicato dell’Agenzia delle Dogane è disponibile al seguente  link

Comments are closed.