Commercio dei diamanti grezzi (cd. “Kimberley Process”)

15 ottobre, 2015 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

diamante
Con la nota prot. n. 102087/RU del 16/09/2015, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli informa gli operatori dell’avvenuto aggiornamento, da parte della Commissione europea, della Sezione 10 degli “Orientamenti sul commercio con l’Unione Europea (UE) – Guida pratica per i partecipanti al processo di Kimberley e le imprese che commerciano diamanti grezzi con l’UE ”, nonchè dell’Allegato III del Reg. CE n. 2368/2002, relativo all’attuazione del sistema di certificazione del processo di Kimberley per il commercio internazionale di diamanti grezzi.

Gli aggiornamenti in questione si sono resi necessari a seguito della costituzione in Portogallo (a Lisbona) di una Autorità competente per la verifica delle importazioni di diamanti grezzi e dei certificati di conformità KP (Kimberley Process), che va ad aggiungersi alle altre presenti fino ad oggi in Belgio, Regno Unito, Germania, Repubblica Ceca, Romania e Bulgaria, elencate nella sopracitata Sez. 10 degli orientamenti.

La Nota dell’ Agenzia Dogane è disponibile al seguente link

La Guida pratica per i partecipanti al processo di Kimberley e le imprese che commerciano diamanti grezzi è disponibile al seguente link