Digitalizzazione Accise

15 ottobre, 2015 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

A business lady’s hands on the keys typing documents

Con la nota prot. 69689/RU del 25 settembre 2015, l’Agenzia delle Dogane informa che sono state realizzate nuove funzionalità, già disponibili agli Uffici dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nell’ambiente di validazione del sistema informativo AIDA alla voce di menu “Procedura di Fall back” della linea di lavoro “Accise – e-AD”, che consentono la gestione delle informazioni in caso di ricorso, da parte dell’operatore economico, alle procedure di riserva per indisponibilità del proprio sistema informatico o di quello dell’Agenzia.

Ai sensi della determinazione Direttoriale 158235RU del 7 dicembre 2010, nel caso che il sistema informatizzato dell’Agenzia o dello speditore risulti indisponibile, lo speditore che intende avviare alla circolazione i prodotti soggetti ad accisa, prima che inizi la circolazione stessa, deve comunicare all’Ufficio delle Dogane territorialmente competente l’esigenza di ricorrere alla procedura di riserva utilizzando il modello di cui all’Allegato 1, specificando se l’indisponibilità è imputabile al proprio sistema ovvero al sistema informatizzato dell’Agenzia. Non appena il sistema informatizzato dell’Agenzia o dell’operatore sia nuovamente disponibile, lo speditore comunica all’Ufficio delle Dogane competente territorialmente il ripristino del sistema utilizzando il modello di cui all’Allegato 2, accludendovi l’altro esemplare dei documenti di riserva emessi, e presenta al sistema informatizzato la bozza di e-AD ai fini della sua verifica e convalida e conseguente attribuzione dell’ARC, in sostituzione del documento cartaceo di cui al comma 2. La circolazione prosegue comunque con la scorta dell’esemplare del documento cartaceo consegnato al trasportatore.

Lo speditore che opera in regime di “procedure di riserva” deve attribuire ad ogni e-AD emesso un numero di riferimento locale (LRN – Local Reference Number) che identifichi la spedizione effettuata nella contabilità dello speditore. La nuova voce di menu “PROCEDURA DI FALL BACK” della linea di lavoro “Accise – e-AD” destinata agli Uffici delle Dogane si articola nelle seguenti funzionalità (che riprendono i nomi degli Allegati al Reg. 684 del 2009 ),

  • Avvio Procedura di riserva (Allegato 1): Acquisizione, Consultazione, Modifica e Annullamento dei dati del modello di cui all’allegato 1 della Determinazione Direttoriale 158235RU del 7 dicembre 2010
  • Documenti di Riserva (Allegato 2): Acquisizione, Consultazione e Modifica dei dati del modello di cui all’allegato 2 della Determinazione Direttoriale 158235RU del 7 dicembre 2010
  • Riconciliazione LRN/e-AD: correlazione degli LRN (Local Reference Number) indicati negli allegati 2 con gli e-AD inviati in differita, ed acquisizione, per i solo LRN correlati, dei dati dei documenti cartacei di riserva a partire dai dati dei corrispondenti e-AD inviati in differita e già presenti a sistema

Consultazione:

  • Ricerca, per gli operatori che hanno adottato procedure di riserva, dei modelli di cui agli allegati 1 e 2, degli e-AD inviati in differita e dei dati dei documenti cartacei di riserva
  • Prospetti di riepilogo sull’adozione delle procedure di riserva, per ufficio e settore impositivo

Le nuove funzionalità sono meglio descritte nell’allegato accluso alla nota in oggetto, al quale si rinvia per i dettagli.

Oltre alle nuove funzionalità presenti alla voce di menu “Procedura di Fall back”, nella linea di lavoro “Accise – e-AD” sono aggiornate le seguenti funzionalità:

CONSULTAZIONE > SPEDIZIONE e CONSULTAZIONE > DESTINAZIONE: negli elenchi prodotti dalle funzioni di ricerca è presente il nuovo campo “Sequence Number”;

VISUALIZZAZIONE E-AD: nella pagina principale di consultazione dei dati di un e-AD sono presenti i nuovi link:

  • “Consultazionestoricomessaggidierrore”,chesiattivainpresenzadei messaggi di errore IE906 e IE917 generati dai Sistemi degli Stati Membri destinatari dell’e-AD.
  • “ConsultazioneStoricoRapportidiRicezione”,chesiattivainpresenza di due o più rapporti di ricezione relativi a “Sequence Number” diversi dell’e-AD visualizzato;
  • “Consultazione Storico Motivazioni di Rigetto”, che si attiva in presenza di almeno un messaggio di rigetto per l’e-AD visualizzato;

La selezione dei nuovi link consente la visualizzazione del contenuto dei relativi messaggi. L’inserimento del nuovo campo “Sequence Number” negli elenchi ed i nuovi link “Consultazione storico messaggi di errore”, “Consultazione Storico Rapporti di Ricezione” e “Consultazione Storico Motivazioni di Rigetto” sono disponibili anche:

  • nel servizio NOTIFICHE EMCS destinato agli Operatori Economici ed accessibile dal portale del Servizio Telematico, nella funzione di ricerca generalizzata;
  • nel servizio di consultazione degli e-AD riservato ai Militari della GUARDIA DI FINANZA ed accessibile tramite la rete Intranet del Corpo in ambiente.

Nel servizio NOTIFICHE EMCS destinato agli Operatori Economici ed accessibile dal portale del Servizio Telematico risultano inoltre disponibili, nella funzione di ricerca generalizzata:

  • la funzione di esportazione (download) del messaggio “IE818-Nota di ricevimento” in formato xml;
  • un nuovo criterio di ricerca per consentire la visualizzazione degli e-AD per data di chiusura.

Per gli Uffici delle Dogane nella linea di lavoro del sistema informativo AIDA →“Assistenza online” in ambiente di validazione, sono disponibili le Knowledge Base che descrivono le nuove funzionalità e quelle aggiornate. Le disposizioni sulla gestione delle abilitazioni sono contenute nella nota prot. n. 150409/RU/2011 “Sistema di Workflow per il tracciamento delle richieste di abilitazione”, a cui la nota in comment rinvia.  Per gli Operatori Economici nella sezione “Assistenza online” del sito internet dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, seguendo il percorso “Come fare per → Utilizzare le applicazioni Internet” Notifiche EMCS, sono illustrate le nuove funzionalità e quelle aggiornate.

Le suindicate modifiche sono già operative in ambiente di validazione/addestramento, sia per gli Uffici delle Dogane, sia per gli Operatori Economici, e saranno estese in ambiente di esercizio, assieme alla Knowledge Base a partire dal 06 ottobre 2015, salvo diversa comunicazione.

Per richiedere assistenza e segnalare malfunzionamenti, attenersi alle istruzioni pubblicate sul sito internet dell’Agenzia nella sezione “Assistenza online” seguendo il percorso “Come fare per → Richiedere assistenza” (http://assistenza.agenziadogane.it/dogane/allegati/Modalita-utilizzo-Assistenza- 20101209.pdf).