Modifiche al regime comune applicabile alle esportazioni

11 maggio, 2015 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Europa Europe 3D

Dalla data della sua approvazione, il Regolamento (CE) n. 1061/2009 del Consiglio, relativo all’instaurazione 
di un regime comune applicabile alle esportazioni, ha subito varie modifiche sostanziali. A fini di chiarezza e razionalizzazione, si è ritenuto opportuno procedere alla sua ripubblicazione in forma codificata. In questa logica è stato emanato il nuovo Regolamento (UE) 2015/479, il quale prende atto del fatto che  in tutti gli Stati membri le esportazioni sono quasi totalmente liberalizzate. Pertanto, in tali condizioni viene consolidato il principio secondo cui le esportazioni destinate ai paesi terzi non sono soggette ad alcuna restrizione quantitativa, fatte salve le deroghe previste dal regolamento in oggetto e le misure che gli Stati membri possono adottare conformemente al trattato. A tal proposito, la Commissione può essere informata quando, a seguito di un’eccezionale evoluzione del mercato, uno Stato membro ritenga che possano essere necessarie misure di salvaguardia.
Il regolamento in oggetto si applica a tutti i prodotti, sia industriali che agricoli ed è complementare rispetto sia agli atti relativi all’organizzazione comune dei mercati agricoli, che agli atti specifici adottati a sensi dell’articolo 352 del trattato per le merci risultanti dalla trasformazione di prodotti agricoli.

Il Regolamento è disponibile al seguente link

 

Comments are closed.