Newsletter N. 6 del 2.04.2015

2 aprile, 2015 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

quicknews

 

Regolamenti ex DPR 137/2012

I regolamenti previsti dal Dpr.137/2012 rispettivamente “ Schema di Regolamento Consiglio di disciplina Nazionale” e  “Regolamento Formazione continua dello spedizioniere doganale” hanno ricevuto il parere favorevole del Ministro dell’Economia e delle Finanze. Si rimane in attesa di ricevere  il parere relativo al “Regolamento dei corsi di formazione del tirocinante”.

 

Tavola rotonda Anasped

Sabato 28 marzo si è svolta a Firenze un’importante tavola rotonda promossa dall’ Anasped con lo scopo di esaminare e dibattere alcune problematiche particolarmente sentite dalla categoria. Gli argomenti all’ordine del giorno erano i seguenti:

La rappresentanza doganale nel Nuovo Codice dell’Unione

Corridoi Doganali (Fast Corridor)

Sistema sanzionatorio (art.303 TULD)

Rappresentanza diretta nelle procedure domiciliate, circolare 1/D del 19.01.2015

All’evento erano presenti il presidente dell’Anasped Massimo De Gregorio, il presidente del Consiglio Territoriale di Firenze Claudio Toccafondi, il presidente Federale Anasped on. Cosimo Ventucci, il presidente di Assocad Giuseppe Benedetti e, in rappresentanza del Consiglio Nazionale il consigliere Paolo Pasqui che hanno introdotto gli argomenti e le attività svolte, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze istituzionali. La platea, composta dai presidenti delle associazioni territoriali e da numerosi colleghi ha attivamente partecipato all’ampia discussione. I temi trattati rappresentano senza dubbio le maggiori criticità e preoccupazioni degli spedizionieri doganali che, già pesantemente colpiti dalla perdurante crisi economica, vedono nell’approssimarsi dell’applicazione di nuove importanti normative, in particolare la piena entrata in vigore nel 2016 del Nuovo Codice dell’Unione, allarmanti pericoli per il loro futuro economico e per quello della stessa professione.

 

 

Osservatorio-Doganale

agenzia-entrate

Depositi IVA, dalle Entrate un quadro riepilogativo della relativa disciplina

Con la circolare 12/E del 24 marzo 2015 l’Agenzia delle Entrate raccoglie le regole dettate nel corso degli anni sull’istituto del deposito IVA, esaminandolo alla luce delle connessioni con i depositi doganali e, soprattutto, della recente sentenza della Corte di Giustizia europea del 17 luglio 2014, causa C-272/13. In particolare, la circolare traccia un identikit dei beni depositabili, delle operazioni agevolate, così come delle modalità d’ingresso ed estrazione dei beni dal deposito, anche nel caso di commercializzazione in Italia, e il calcolo dell’imponibile “sensibile” ai cali merce.

Leggi tutto l’articolo

 

 

expo
Progetto O.T.E.L.L.O. – Istruzioni operative

Con nota prot. 30144/RU del 6 marzo 2015 l’Agenzia delle Dogane informa che in occasione dell’EXPO Milano 2015 (dal 1° maggio al 31 ottobre 2015), l’Amministrazione doganale italiana ha sviluppato una serie di procedure innovative (sdoganamento in mare e in volo, controlli one stop shop, fast corridors, …) per il rapido e sicuro inoltro delle merci destinate al sito espositivo e per garantire l’applicazione delle facilitazioni previste per i paesi partecipanti. Il piano comprende anche una serie di iniziative di semplificazione destinate ai visitatori esteri. Nella sezione dedicata ad EXPO sul portale dell’Agenzia è disponibile il quadro costantemente aggiornato delle innovazioni introdotte e le relative istruzioni per l’uso.

Leggi tutto l’articolo

 

 

agenzia-delle-dogane

Controlli di interoperabilità per Certificati sanitari/veterinari rilasciati dal Ministero della Salute

Con comunicato Prot. n. 36986/RU del 23 marzo 2015, l’Agenzia delle Dogane rende noto che nell’ambito delle attività condotte per il completamento dello Sportello Unico Doganale, sono state portate a termine le operazioni necessarie per l’attivazione dello scambio dati con il sistema europeo TRACES per l’automazione del “Documento Comune di Entrata (DCE) per l ́importazione/transito di mangimi vegetali”.

Leggi tutto l’articolo

 

 

regolamento ue

Modifiche alle DAC relative al sistema di preferenze tariffarie generalizzate per taluni paesi o territori

Il regolamento (CEE) n. 2454/93 (DAC) prevede una riforma del modo in cui l’origine delle merci è certificata ai fini del sistema di preferenze tariffarie generalizzate («SPG») dell’Unione. La riforma ha introdotto un sistema di autocertificazione dell’origine delle merci da parte degli esportatori registrati a tal fine dai paesi beneficiari o dagli Stati membri, la cui applicazione è stata prorogata al 1° gennaio 2017. La riforma si fonda sul principio secondo cui, poiché gli esportatori sono nella posizione migliore per conoscere l’origine dei loro prodotti…

Leggi tutto l’articolo

 

 

Europa Europe 3D

Rettifica del regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 ottobre 2013, che istituisce il Codice Doganale dell’Unione

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 14.3.2015 sono state pubblicate alcune rettifiche al regolamento che istituisce il nuovo Codice Doganale dell’Unione, che per lo più si riferiscono ad errori di traduzione nella versione italiana. In particolare, l’articolo 19, paragrafo 3, viewne rettificato come segue: «Le autorità doganali non impongono a una persona che, in qualità di rappresentante doganale, espleta atti e formalità su base regolare di presentare ogni volta prova del potere di rappresentanza, a condizione che tale persona sia in grado di presentare tale prova su richiesta delle autorità doganali.».

Leggi tutto l’articolo
Preleva la Newsletter in formato PDF