Attestato di affidabilità. Ulteriori chiarimenti

27 novembre, 2014 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

A seguito delle numerose richieste pervenute a questo Consiglio, si forniscono ulteriori chiarimenti in merito al rilascio della “Attestazione di affidabilità professionale ai principi del codice deontologico dei doganalisti” inviata con la nota prot. 0244/GDM/fps del 13.11.2014.
Il documento, elaborato d’intesa con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha la esclusiva funzione di fornire un utile elemento di valutazione alla predetta Agenzia in sede di audit per la certificazione AEO-C dello spedizioniere doganale, al fine di rendere verosimilmente più snello l’iter per il rilascio della certificazione.
Non appare superfluo ribadire che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è l’unico soggetto abilitato al rilascio della certificazione AEO e che le competenze di questo Consiglio si esauriscono nella attestazione di alcuni dati che attengono alla sfera deontologica e professionale del richiedente (iscrizione all’Albo, assolvimento dell’obbligo di formazione, assicurazione professionale, informazioni in merito ad eventuali procedimenti disciplinari, versamento delle
quote all’Albo).
L’attestazione deve essere richiesta al CNSD per il tramite del Consiglio Territoriale di appartenenza e successivamente allegata all’istanza per la richiesta della certificazione AEO-C da presentare al competente Ufficio doganale.
Si specifica infine che il terzo punto dell’attestazione in parola fa riferimento esclusivamente a fatti di natura disciplinare di competenza del CNSD o dei Consigli Territoriali;
resta conseguentemente fermo l’obbligo per il richiedente di presentare al competente Ufficio doganale, unitamente all’istanza, il prescritto allegato 3 (Allegato all’istanza per il rilascio di un Certificato AEO, Dichiarazione ai sensi del DPR 445/2000).
Distinti saluti.
IL PRESIDENTE
Giovanni De Mari

Allegati:

Comments are closed.