Pagamento dei diritti doganali mediante bonifico bancario o postale

22 settembre, 2014 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

l’Agenzia delle Dogane, con la nota Prot. 101016 RU del 15 settembre 2014 fornisce una serie di chiarimenti in merito alle modalità di compilazione dei bonifici a favore di conti per la tesoreria statale. L’Agenzia precisa che essendo il carattere separatore ‘+’ utilizzato dalla procedura di acquisizione dei bonifici, tale carattere non può essere più utilizzato nel campo causale dei bonifici effettuati a favore dell’Agenzia stessa.

Pertanto, di concerto con la stessa ABI, si è provveduto a sostituirlo con il carattere “-”.

Di conseguenza la struttura della causale oggi utilizzata:

“CD+9999+P+AAAAPR+

Viene così modificata: “CD-9999-P-AAAAPR- ”

dove il conto di debito numerico (nella stringa di esempio il nr. 9999) è preceduto dal simbolo “-”, dalla stringa “CD” seguito dal riferimento della prenotazione contenente l’anno AAAA e il progressivo della prenotazione PR.

Sarà sempre necessario inserire il delimitatore finale di stringa “- ”. Gli operatori vengono invitati ad adeguare al più presto i loro sistemi informatici inquanto la causale nella vecchia forma non sarà più accettata a partire dal 23 settembre 2014.

Allegati: Agenzia Dogane – Note – 101016 – 15092014

Comments are closed.