Aliquota IVA per cessioni di preparazioni a base di riso

27 luglio, 2014 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Con la risoluzione n. 72/E del 24 luglio 2014 l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito alla corretta individuazione dell’aliquota Iva da applicare ai preparati per risotti. Per preparati per risotti si intendono talune preparazioni a base di riso, sottoposte a trattamenti ulteriori rispetto a quelle che caratterizzano la materia prima “riso” e che presentano le seguenti caratteristiche: presenza di riso in grani con percentuale preponderante rispetto a quella degli altri ingredienti e comunque mai inferiore al 45%; utilizzazione di riso, parboiled o non, precotto, totalmente o parzialmente, o altrimenti trattato; presenza di ingredienti comuni a tutte le preparazioni (sale, aromi, spezie, erbe aromatiche, farina, lievito, latte; eventuale aggiunta di grassi vegetali, zucchero, verdure disidratate, carne o pesce. Tali prodotti, come confermato dall’Agenzia delle Dogane, sono da classificare al codice NC 1904 9010 e per la loro cessione è applicabile l’aliquota Iva del 4%.

Allegati: Agenzia Entrate – 2014 – Risoluzione – 72E – 24072014

Comments are closed.