Procedura di sdoganamento in mare: integrazioni a seguito dei primi risultati della sperimentazione in corso

23 giugno, 2014 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Nel fare seguito alla nota n. 121784/RU del 25 ottobre 2013, con cui erano state impartite le istruzioni per l’attivazione in via sperimentale dello sdoganamento in mare, l’Agenzia delle Dogane, con la nota Prot. 63077/RU del 16/06/2014 valutati gli esiti della sperimentazione operativa avviata nei porti di Genova e La Spezia ed analizzate le proposte di disciplinare pervenute per l’estensione di tale procedura presso ulteriori porti, integra le istruzioni in parola, al fine di:

– estendere lo sdoganamento in mare alle dichiarazioni di transito, a condizione che, nelle stesse, siano indicate informazioni non obbligatorie secondo le disposizioni comunitarie;

– fornire agli uffici territoriali uno schema standard di disciplinare che consenta un’uniforme applicazione delle procedure a livello locale.

La nota in commento sostituisce integralmente la già citata nota n.121784/RU del 25 ottobre 2013.

Si ricorda che la procedura di pre-clearing consente di effettuare la presentazione anticipata delle dichiarazioni doganali di esito rispetto all’arrivo della nave. Per ulteriori dettagli si rinvia al testo della nota.

Allegati: Agenzia Dogane – Note – 63077 – 16062014

Comments are closed.