Digitalizzazione Accise: modifica del controllo nell’ambito dell’invio telematico dei dati della contabilità

17 marzo, 2014 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Con la nota Prot. 25008/RU del 7 marzo 2014, l’Agenzia delle dogane interviene a parziale rettifica di quanto comunicato con la nota prot. n. 43197/RU del 06 agosto 2013. In particolare viene stabilito che la condizione CN27, riportata al paragrafo “Controlli nuovi tipi documenti – RICEZIONE DI MERCI IN REGIME DI ACCISA SOSPESA”, per i tipi di documento “ROR: Documento di conclusione della circolazione / Nota di ricevimento”, “FBR: Documento di conclusione della circolazione / Nota di ricevimento in procedura di riserva” e “NUL: Documento per la presa in carico prima dell’appuramento”, per le movimentazioni di carico effettuate dagli operatori autorizzati a detenere il prodotto in regime di accisa sospesa (cioè i Depositari autorizzati, che utilizzano i tracciati OLIMDA, ALCODA, ALCOAR), nel campo “Codice posizione fiscale” è possibile indicare oltre al valore “002 – Accisa sospesa” anche il valore “004 – Non soggetto ad accisa”.

I tracciati record aggiornati con la modifica della condizione CN27, sono disponibili come di consueto nel manuale utente del Servizio telematico doganale in ambiente di addestramento e nel manuale utente del Servizio telematico doganale in ambiente di reale a partire dal 12 marzo 2014, come comunicato da ultimo con nota prot.n.10600/RU del 03.02.2014.

Allegati:Agenzia Dogane – Note -25008RU – 7032014

Comments are closed.