Modifiche codici SA delle merci che presentano ingenti rischi di frode e di alcuni codici di imballaggio

2 dicembre, 2013 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

La raccomandazione del 26 giugno 2009 del Consiglio di cooperazione doganale (OMD) ha modificato la nomenclatura del sistema armonizzato. Di conseguenza, il 1° gennaio 2012, il regolamento di esecuzione (UE) n. 1006/2011 della Commissione è entrato in vigore e ha sostituito il codice SA 1701 11 con due nuovi codici SA, vale a dire 1701 13 e 1701 14, e il codice SA 2403 10 con due nuovi codici SA, vale a dire 2403 11 e 2403 19.

I corrispondenti codici SA specificati nell’elenco delle merci che presentano ingenti rischi di frode, di cui all’allegato I dell’appendice I della convenzione del 20 maggio 1987 relativa a un regime comune di transito, sono pertanto stati modificati di conseguenza dalla suddetta decisione 2/2013 del Comitato Misto. A causa di una nuova revisione della raccomandazione 21 della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite, revisione 8.1, relativa tra l’altro ai codici di imballaggio, è stato necessario adattare di conseguenza l’allegato A2 dell’appendice III della convenzione.  Poiché il formato dei codici di imballaggio è stato modificato da alfabetico 2 (a2) ad alfanumerico 2 (an2) è stato necessario modificare anche il tipo/lunghezza della natura dei colli (casella 31) nell’allegato A1 dell’appendice III della convenzione.

Allegati:2013 – Comitato misto UE EFTA – Decisione 2-2013 – 7112013

Comments are closed.