La Commissione modifica l’elenco dei posti d’ispezione frontalieri

13 ottobre, 2013 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

La decisione 2009/821/CE della Commissione stabilisce un elenco di posti d’ispezione frontalieri riportato nell’allegato I di detta decisione. A seguito delle comunicazioni di Danimarca, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, è stato necessario modificare le voci relative ai posti d’ispezione frontalieri di tali Stati membri nell’elenco figurante nell’allegato I della decisione 2009/821/CE.

In particolare, in seguito all’esito soddisfacente delle audit eseguite dalla Commissione, la Decisione di esecuzione della Commissione del 7 ottobre 2013 ha aggiunto altre categorie di riconoscimento supplementari per quattro posti d’ispezione frontalieri in Croazia ed un nuovo posto d’ispezione frontaliero presso London-Gateway nel Regno Unito. Dato che il trattato di adesione della Croazia è entrato in vigore il 1° luglio 2013 e l’audit suddetto è stato eseguito precedentemente, le modifiche dei PIF croati sono valide retroattivamente a decorrere dal 1° luglio 2013. Ciò allo scopo di evitare di creare ostacoli agli scambi esistenti.

La Polonia inoltre ha comunicato che il posto d’ispezione frontaliero di Świnoujście deve essere soppresso dall’elenco delle voci relative a tale Stato membro.

Allegati:Commissione Europea – 2013 – Decisionii – 491 – 7102013

Comments are closed.