Cavalli da corsa e per manifestazioni: modifiche al modello di certificato sanitario

5 agosto, 2013 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

La Decisione di esecuzione della Commissione del 31 luglio 2013 modifica l’allegato II della decisione 93/195/CEE della Commissione, del 2 febbraio 1993, relativa alle condizioni di polizia sanitaria e alla certificazione veterinaria cui è subordinata la reintroduzione di cavalli registrati per corse, competizioni e manifestazioni culturali a seguito della loro esportazione temporanea. La decisione 93/195/CEE individua diversi modelli di certificati sanitari per la reintroduzione nell’Unione di cavalli registrati per la partecipazione a corse, competizioni e manifestazioni culturali, temporaneamente esportati in paesi terzi. Nell’allegato II in particolare, viene riportato il modello di certificato sanitario per la reintroduzione nell’Unione europea di cavalli registrati per corse, competizioni e manifestazioni culturali dopo esportazione temporanea per un periodo inferiore a 30 giorni.

Poiché la decisione 2007/240/CE della Commissione ha istituito un modello unico di certificato sanitario si è ritenuto necessario adeguare il modello di certificato sanitario di cui all’allegato II della decisione 93/195/CEE al modello descritto nella decisione 2007/240/CE.

Ai fini di maggiore chiarezza del diritto è stato inoltre necessario apportare alcune correzioni all’allegato II della decisione 93/195/CEE, quale modificata dalla decisione della Commissione 2010/266/UE, del 30 aprile 2010, per quanto riguarda l’importazione di cavalli registrati da determinate parti della Cina e che adegua talune denominazioni di paesi terzi.

Allegati: Commissione Europea – 2013 – Decisionii – 416 – 31072013

Comments are closed.