Modificato dalla Commissione l’elenco dei posti d’ispezione frontalieri

9 dicembre, 2009 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Con Decisione della Commissione del 27 novembre 2009 [notificata con il numero C(2009) 9199], viene modificata la Decisione 2009/821/CE contenente l’elenco dei posti d’ispezione frontalieri (PIF) riconosciuti a norma delle direttive 91/496/CEE e 97/78/CE. Si ricorda che i PIF sono uffici periferici del Ministero della Salute che fanno parte integrante di una rete di presidi abilitati dall’UE ad effettuare controlli veterinari su animali vivi, prodotti di origine animale e mangimi provenienti da Paesi terzi e destinati al mercato comunitario o al transito verso altri Paesi terzi. Un PIF italiano o di un altro Stato membro può controllare una partita di animali o di alimenti di origine animale destinati al proprio territorio o a quello di uno qualsiasi degli altri Stati membri. Inoltre i PIF effettuano controlli sul benessere degli animali vivi importati nella Comunità.

L’elenco dei PIF viene pertanto modificato dall’allegato della nuova Decisione.

Allegati: Commissione Europea – Decisioni – 870 – 27112009

Comments are closed.