Operatore Economico Autorizzato – A.E.O.: accordo relativo ai programmi A.E.O./C-TPAT tra U.E. e U.S.A

9 luglio, 2012 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Con comunicazione del 5 luglio 2012, l’Agenzia delle Dogane informa che la Commissione Europea ha emanato in data 3 luglio 2012, una nota informativa sul Mutuo Riconoscimento dei programmi AEO/C-TPAT, unitamente ad una presentazione in PowerPoint delle dogane americane (CBP) che illustra gli adempimenti da seguire per la pratica attuazione. La CBP infatti ha creato una applicazione web (al momento non ancora attiva), tramite la quale gli AEO europei dovranno registrare il proprio numero EORI ed associarlo al proprio numero o ai numeri MID (“Manufacturer’s Identification Number”, codice utilizzato dalle dogane americane per  identificare gli operatori che inviano merci negli USA). L’applicazione in questione sarà attivata una volta che lo scambio dei dati rilevanti degli AEO e la fase di test sarà completata. Lo scambio dei dati rilevanti degli AEO avrà inizio a partire dal luglio 2012.

Gli operatori economici in possesso di un Certificato AEOS o AEOF (il certificato AEOC non beneficia dello schema di mutuo riconoscimento), che abbiano fornito l’assenso allo scambio dei dati ai fini del mutuo riconoscimento con i Paesi terzi e che effettuano esportazioni verso gli USA, sono invitati a leggere con cura la nota informativa della Commissione Europea (di cui l’Agenzia delle Dogane ha fornito la traduzione in lingua italiana), nonché la presentazione predisposta dal CBP.

Per quanto concerne il contenuto della nota informativa si fa presente quanto segue:

1) nelle more dell’implementazione dell’istanza AEO, per “primary address” ai fini del mutuo riconoscimento (MRA) va indicato l’indirizzo riportato alla casella 5 dell’istanza “sede di attività principale”. Eventuali esigenze di modifica di tale indirizzo ai fini del MRA vanno inoltrate all’Agenzia delle Dogane secondo la procedura di cui al seguente punto 2);

2) per ulteriori informazioni l’Agenzia delle Dogane può essere contattata tramite la seguente casella di posta funzionale: dogane.legislazione.aeo@agenziadogane.it. Per i quesiti inoltrati a tale casella funzionale verrà fornita, ove possibile, risposta diretta. On caso contrario si procederà ad inoltrare gli stessi alla Commissione Europea svolgendo così un’azione di coordinamento tra l’operatore e la Commissione stessa.

Allegati:  Agenzia Dogane – 2012 – Comunicati – infonota CE 5072012Agenzia Dogane – 2012 – Comunicati – 5072012

Comments are closed.