PROGETTO CARGO, nuove modalità di rettifica del Manifesto delle Merci in Arrivo

10 aprile, 2012 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Con la nota prot. RU 27781 del 23/03/2012 informa che a seguito di quanto rappresentato nell’ambito del tavolo e-customs in ordine ad alcune difficoltà operative, sono state apportate le opportune modifiche affinché le rettifiche del record B (merce in sbarco) del Manifesto delle Merci in Arrivo (MMA) riguardanti solo ed esclusivamente variazioni dei colli e/o del peso lordo, possano essere eseguite senza la convalida manuale da parte dei funzionari doganali. Occorre tenere presente che la rettifica del record B comporta la contestuale rettifica della partita di temporanea custodia o della partita franca collegata.

E’ stata inoltre apportata una modifica affinché nel record F (merce in transito) del Manifesto delle Merci in Partenza (MMP) si possa indicare un MRN relativo ad una dichiarazione di esportazione abbinata a transito (ove sono presenti i dati sicurezza).

Per maggiori dettagli sui tracciati dei messaggi e sulle relative risposte è possibile consultare l’appendice dei tracciati record del manuale utente, disponibile nella sezione: Ti aiuto ? -> Manuali utente, dell’homepage del sito del Servizio Telematico Doganale. Le modalità per richiedere assistenza e per eventuali segnalazioni di anomalie e malfunzionamenti sono pubblicate nella sezione “Assistenza on-line” -> “Come fare per …. Richiedere assistenza” del sito internet dell’Agenzia delle Dogane.

Le modifiche in parola sono disponibili in ambiente di esercizio dalle ore 14:30 del 26 Marzo 2012.

A seguito di richieste di assistenza pervenute l’Agenzia delle Dogane precisa che per consentire al gestore del magazzino/recinto di temporanea custodia o deposito/zona franca di conoscere, tramite il colloquio gestori TC, l’elenco delle partite autorizzate all’imbarco è necessario che nei record D (merce in export), F (transito) ed E (merce in transhipment) del Manifesto delle Merci in Partenza sia indicato il codice meccanografico del magazzino/recinto di temporanea custodia o deposito/zona franca presso le quali giacciono le merci prima di essere indirizzate all’imbarco.

Allegati:  Agenzia Dogane – Nota – 27781RU – 23032012

Comments are closed.