Trattato di Lisbona, dal 1° dicembre 2009 viene posta fine alla distinzione tra “Comunità europea” ed “Unione europea”

28 dicembre, 2009 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Trattato di Lisbona, dal 1° dicembre 2009 viene posta fine alla distinzione tra “Comunità europea” ed “Unione europea”:  quest’ultima denominazione sostituirà una volta per tutte la prima, con il superamento della “struttura a tre pilastri” nata con il Trattato di Maastricht, dato che la UE acquisisce finalmente personalità giuridica di diritto internazionale.

Il Trattato di Lisbona, approvato in ultimo dalla Repubblica Ceca il 3 novembre 2009, è entrato in vigore esattamente dopo un mese dall’ultima ratifica. Esso modifica i due Trattati fondamentali sui quali si è basato il funzionamento dell’UE fino ad oggi, e cioè il Trattato sull’Unione europea e il Trattato istitutivo della Comunità europea (TUE), quest’ultimo rinominato “Trattato sul funzionamento dell’Unione europea” (TFUE).

Accanto al Trattato di Lisbona, non deve dimenticarsi anche l’entrata in vigore della “Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea” (GUUE n. C 364/17 del 18 dicembre 2000), proclamata solennemente a Strasburgo il 12 dicembre 2007, la quale assume un valore giuridico vincolante, essendo esplicitamente richiamata da un articolo del Trattato di Lisbona.

Sul prossimo numero del Doganalista verrà dedicato un approfondimento a questo tema e su cosa cambia per le dogane.

Comments are closed.