Newsletter N. 10 del 11 aprile 2011

11 aprile, 2011 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Modalità di applicazione della direttiva 97/78/CE del Consiglio per quanto riguarda il trasbordo presso i PIF di partite di prodotti destinate all’importazione nell’Unione o ai paesi terzi

A definirle è la Decisione di esecuzione della Commissione del 4 aprile 2011, notificata con il numero C(2011) 2067, che sostituisce (abrogandola) la decisione 2000/25/CE. La Direttiva 97/78/CE, come noto, dispone che gli Stati membri effettuino controlli veterinari sui prodotti di origine animale e su alcuni prodotti vegetali provenienti dai paesi terzi e introdotti nell’UE secondo le modalità definite dalla Direttiva. Gli Stati membri devono inoltre  provvedere all’introduzione di tali partite attraverso uno dei posti d’ispezione frontalieri (PIF) elencati dalla Decisione della Commissione 2002/986…
Leggi tutto l’ articolo

Adeguamento del Servizio Telematico Doganale (EDI) in conformità alla nuova normativa sulla firma digitale. Nuova versione del software “Firma e Verifica”

Con la nota Prot. 29975/RU del 7 aprile 2011, l’Agenzia delle Dogane informa gli operatori che la Determinazione Digit PA 28 luglio 2010, n. 69 ha modificato le regole per il riconoscimento e la verifica del documento informatico. Tali regole prevedono in particolare che, entro il 30/06/2011, i certificati di firma digitale qualificata rilasciati da certificatori accreditati riconosciuti da DigitPA (la lista dei certificatori accreditati è disponibile sul sito web all’indirizzo www.digitpa.gov.it), utilizzino esclusivamente il formato di busta CAdES…
Leggi tutto l’ articolo

Problematiche relative ai tempi di espletamento delle procedure per il rilascio della licenza fiscale per l’esercizio di officina elettrica fotovoltaica

Con la nota Prot. 39218/RU del 5 aprile 2011, l’Agenzia delle Dogane informa che la continua espansione degli impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile e, in particolare, di quelli fotovoltaici, determinata in parte dall’agevolazione fiscale nel settore delle accise e soprattutto dagli incentivi previsti dal D.M. 6 agosto 2010 (concernente “Incentivazione di produzione di l’energia elettrica mediante conversione fotovoltaica da fonte solare), sta evidenziando situazioni di criticità nell’espletamento degli adempimenti fiscali correlati alle denunce di attivazione, nei termini e nei tempi previsti dall’art. 53 del testo unico delle accise (TUA), ossia il decreto legislativo n. 504/1995 e successive modificazioni…
Leggi tutto l’ articolo

Allegati: CNSD – Newsletter – 2011 – 10 – 11042011

Comments are closed.