Operazioni con Paesi e territori black list: in rete il modello per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate

30 maggio, 2010 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 30 marzo 2010, emesso in attuazione dell’art. 1, comma 1 del d.l. 25 marzo 2010, n. 40 (convertito, con modificazioni, in l. 73 del 22 maggio 2010), ha introdotto a partire dal 1° luglio 2010 l’obbligo per gli operatori nazionali di comunicazione telematica, all’Agenzia delle Entrate, di tutte le cessioni di beni e le prestazioni di  servizi effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi cd. “black list” di cui ai decreti del Ministero dell’economia e delle finanze 4 maggio 1999 e 21 novembre  2001.

L’obbligo in questione graverà a carico di coloro che effettuano, con soggetti passivi IVA localizzati nei suddetti Paesi o territori a fiscalità privilegiata cessioni, acquisti di beni o prestazioni di servizi (sia fornite che ricevute).

Con provvedimento prot. N. 2010/85352 del Direttore dell’Agenzia dell’Entrate del 28 maggio 2010, viene ora approvato e reso disponibile sul sito web dell’Agenzia delle Entrate il modello (completo di relative istruzioni per la compilazione), con cui dovrà avvenire la suddetta comunicazione.

Allegati: Agenzia Entrate – 2010 – Disposizioni – 85352 – 28052010

Comments are closed.