Chiusura dei Documenti di accompagnamento per la circolazione dei prodotti soggetti ad accisa: comunicazione dall’ Agenzia delle Dogane

12 aprile, 2010 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Con comunicato stampa prot. 45366/RU del 31 marzo 2010, l’Agenzia delle Dogane informa gli operatori che accogliendo le richieste delle associazioni di categoria, e in considerazione dell’opportunità di proseguire nelle attività di sperimentazione dell’EMCS (Excise Movement Control System), ha presentato una dichiarazione alla Commissione, comunicandole che i propri operatori nazionali non saranno in grado di assicurare la chiusura dei DAA (Documenti Amministrativi di Accompagnamento) elettronici prima del 1° giugno 2010, provvedendo comunque alla chiusura di quelli cartacei secondo le disposizioni di cui alla Direttiva 92/12/CEE.

Si ricorda infatti che a partire dal 1° aprile 2010 tutti gli operatori economici dei Paesi comunitari, ad eccezione di Polonia e Danimarca, e della Grecia (che aderiranno, al sistema rispettivamente, dal 1° gennaio 2011 e dal 1° giugno 2010), dovrebbero essere in grado di trasmettere la nota elettronica di ricevimento relativa ad un e-AD.

La Commissione europea ha formalizzato la richiesta dell’Italia con il comunicato TAXUD D4/JV D(2010) 187448 del 31 marzo 2010.

Con la successiva Determinazione direttoriale Prot. 38869/RU del 1° aprile 2010, l’Agenzia delle Dogane sancisce l’obbligatorietà a partire dal 1° gennaio 2011 dell’adozione del documento amministrativo in forma elettronica per la circolazione dei prodotti soggetti ad accisa ed alle altre imposizioni indirette di cui agli artt. 6 e 61 del Testo Unico Accise (approvato con decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504 e successive modificazioni).

Fino al 31 dicembre 2010 per le spedizioni dei prodotti soggetti ad accisa potranno continuare ad essere applicate le disposizioni di cui all’art. 6 del TUA nella formulazione vigente alla data del 31 dicembre 2009.

Restano valide tutte le disposizioni in precedenza emanate dall’Agenzia delle Dogane con le Determinazioni Direttoriali prot. 1496/UD del 26 settembre 2007 e prot. 46083/RU del 1° aprile 2009, nelle parti non espressamente modificate dalla presente.

Allegati: Agenzia Dogane – Comunicati – 45366 – 31032010,  Agenzia Dogane – 2010 – Determinazione – 38869RU – 01042010

Comments are closed.