Ritardi nei sistemi informatici doganali.

14 novembre, 2018 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

regolamento ue

Relazione speciale n. 26/2018
 «Una serie di ritardi nei sistemi informatici doganali: cosa non ha funzionato?»: sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea C 385 del 25.10.2018 è stata pubblicata una comunicazione che informa dell’adozione, da parte della Corte dei Conti dell’UE, della relazione speciale n. 26/2018 «Una serie di ritardi nei sistemi informatici doganali: cosa non ha funzionato?». L’audit della Corte esamina se il programma Dogana 2020 e la relativa normativa in materia doganale consentono di fornire i sistemi informatici necessari per migliorare le operazioni doganali nell’UE. La Corte osserva che la realizzazione di tali sistemi ha registrato una serie di ritardi; pertanto, alcuni di essi non saranno disponibili per il 2020, termine stabilito dal codice doganale dell’Unione. I ritardi sono dovuti a diversi fattori, in particolare alle modifiche dell’ambito dei progetti, alle risorse insufficienti assegnate dall’UE e dagli Stati membri e al processo decisionale lungo a causa della struttura di governance a più livelli.

La relazione è disponibile al seguente  link