Esportazione di sostanze chimiche pericolose in quanto tali o in miscele.

14 novembre, 2018 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

L’Agenzia delle Dogane, con comunicazione del 30.10.2018 informa che nell’ambito dei progetti di interoperabilità tra l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e il Ministero della Salute in attuazione dello sportello unico doganale sono state intraprese attività volte alla verifica della validità delle certificazioni presentate a corredo delle dichiarazioni doganali di esportazione previste dal regolamento UE n. 649/2012 e successive integrazioni.

A decorrere dal 5 novembre 2018, saranno implementati nel sistema AIDA appositi controlli che, in fase di accettazione/registrazione della dichiarazione doganale, rileveranno eventuali incongruenze nel numero identificativo del RIN (Reference Identification Number) per i codici documento Y915 e Y919 indicati nella casella 44 del DAU, comunicandole con apposito messaggio di errore evidenziato a fronte della mancata registrazione della dichiarazione.

L’attivazione dei controlli di cui sopra rientra nel piano di attività finalizzato al miglioramento della qualità dei dati. La nuova funzionalità inoltre favorirà la compliance degli operatori economici riducendo gli errori che potrebbero comportare ritardi e/o sanzioni nella fase di sdoganamento.

La Comunicazione dell’Agenzia è disponibile al seguente  link