Operazioni TIR. Reingegnerizzazione dei processi all’ufficio di partenza/ingresso e all’ufficio di destinazione/uscita.

28 settembre, 2018 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

La nota Prot. 94642/RU del 5 settembre 2018 dell’Agenzia delle Dogane, nel ricordare che il Reg. (CEE) n. 1192/2008 in materia di trasmissione elettronica dei dati TIR (allegato alla nota), ha reso obbligatorio dal 1° gennaio 2009, entro il territorio doganale dell’UE, il tracciamento elettronico ed il controllo automatizzato delle operazioni TIR presso gli uffici di partenza/ingresso e di destinazione/uscita attraverso il sistema NCTS/TIR (New Computerized Transit System/TIR), precisa che i titolari dei carnet TIR per ottemperare all’obbligo sopracitato devono presentare i dati del carnet all’ufficio di partenza/ingresso appartenente al territorio doganale dell’UE, inviando i messaggi “ET/ET1” al sistema informativo doganale. Dopo aver rilevato che i dati in questione venivano trasmessi all’atto dell’ingresso nel territorio doganale unionale attraverso un ufficio italiano sebbene gli stessi dati siano fossero già stati inviati avvalendosi dei servizi offerti dall’IRU (International Road Union), l’Agenzia ha provveduto, a rimuovere definitivamente tale duplicazione, introducendo alcune modifiche per individuare univocamente ogni spedizione oggetto del Carnet Tir, tramite il relativo numero di pagina del voucher/counterfoil. Con l’occasione sono stati inoltre reingegnerizzati i processi all’ufficio di partenza/ingresso, all’ufficio di destinazione/uscita e per le comunicazioni all’IRU.
Pertanto, con la nota in oggetto si riepilogano le istruzioni per lo svolgimento delle operazioni TIR collegandole al complesso delle disposizioni del Codice doganale dell’Unione, si dettano le istruzioni operative correlate ai processi reingegnerizzati per la gestione del carnet TIR agli uffici di partenza/ingresso e di destinazione/uscita; e si automatizza la comunicazione al sistema di controllo Real- Time SafeTir dell’IRU delle informazioni sull’avvenuto termine, completo o parziale, della spedizione TIR a destino dispensando così gli uffici dall’utilizzo dell’applicazione “G- TIR”.
Per consultare le istruzioni in dettaglio si rimanda al testo della nota.

.

La Nota è disponibile al seguente  link