Newsletter N. 10 del 29 marzo 2010

28 marzo, 2010 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Corte di Giustizia UE, ulteriori chiarimenti sul criterio della «trasformazione o lavorazione sostanziale»: con una decisione che sembra riecheggiare la sentenza “caseina” del 26 gennaio 1977 (“Gesellschaft für Überseehandel mbH contro Handelskammer Hamburg”, Causa 49/76), la Corte di Giustizia, nella sent. 11 febbraio 2010 (Hoesch Metals and Alloys GmbH contro Hauptzollamt Aachen, Causa C-373/08) ha ritenuto inidonee a conferire l’origine le operazioni di separazione, frantumazione e pulitura eseguite su blocchi di silicio, nonché quelle di vagliatura, cernita ed imballaggio finali dei granuli ottenuti dalla relativa frantumazione
Leggi tutto l’ articolo

Modifiche alla nomenclatura combinata per quanto riguarda la classificazione dei gilè imbottiti: con il Reg. (UE) N. 246/2010 del 23 marzo 2010 la Commissione modifica il Reg. (CEE) n. 989/89, relativo ai criteri di classificazione applicabili agli anoraks (incluse le giacche a vento), giubbotti e simili articoli dei codici NC 6101, 6102, 6201 e 6202, includendovi anche i gilè imbottiti, nonostante questi siano completamente senza maniche, in quanto essi vanno indossati comunque sopra tutti gli altri indumenti a fini di protezione contro le intemperie ed a causa della loro imbottitura (l’art 1. Del Reg. 989/1989 stabiliva invece che erano classificate come giacche a vento (anoraks), giubbotti e simili contemplati dai codici NC 6101, 6102, 6201 e 6202 soltanto gli indumenti con le maniche lunghe)
Leggi tutto l’ articolo

Coloranti alimentari che possono arrecare possibili danni all’attività ed all’attenzione dei bambini: introdotta nuova eccezione all’obbligo di inserire nell’etichettatura informazioni addizionali: l’allegato V del regolamento (CE) n. 1333/2008 reca un elenco dei coloranti alimentari aggiunti ai prodotti alimentari, per i quali la relativa etichettatura deve includere informazioni addizionali a segnalazione del fatto che detti coloranti possono influire negativamente sull’attività e sull’attenzione dei bambini. Un’eccezione era già prevista dal Regolamento in oggetto per il caso in cui tali coloranti vengono impiegati unicamente per la marcatura a fini sanitari (o di altro tipo) sui prodotti a base di carne oppure per la stampigliatura o la colorazione decorativa dei gusci d’uovo
Leggi tutto l’ articolo

Impieghi degli oli minerali che comportano l’esenzione dell’accisa o l’applicazione di un’aliquota ridotta: con la Circolare N.5/D del 12 marzo 2010 (Prot. n. 33934 R.U.), l’Agenzia delle Dogane fornisce chiarimenti in merito  ad una serie di questioni sollevate riguardo l’interpretazione della Circolare 33/D del 15 settembre 2006, nonché delle successive note 2903 del 4/9/2007, 56530 del 25/11/2008, 41134 del 26/03/2009 e 72677 del 27/5/2009, soprattutto per quanto riguarda i Punti 9 e 11 della Tabella A allegata al Testo Unico delle Accise (d.lgs. 504/1995). La circolare, in particolare, elenca le varie tipologie di agevolazione connesse agli impieghi degli oli minerali, i criteri per il calcolo dei consumi agevolati, e le formalità a carico degli operatori. Per maggiori dettagli si rinvia al testo della circolare
Leggi tutto l’ articolo

Recepimento Direttive 2008/8/CE e 2008/117/CE, disciplina del periodo transitorio: con la Circolare N. 14/E del 18 marzo 2010, l’Agenzia delle Entrate fornisce delle risposte ad una serie richieste di chiarimento pervenute in merito agli adempimenti cui sono tenuti i contribuenti prima che avvenisse il completo recepimento nell’ordinamento interno della Direttiva 2008/8/CE del 12 febbraio 2008 e della Direttiva 2008/117/CE del 16 dicembre 2008.
Leggi tutto l’ articolo

Reverse charge e sua applicazione facoltativa e temporanea in ordine alla prestazione di determinati servizi a rischio di frodi: con la Direttiva 2010/23/UE del Consiglio del 16 marzo 2010 sono state apportate ulteriori modifiche alla Direttiva 2006/112/CE relativa al sistema comune di imposta sul valore aggiunto, in particolare per quanto concerne l’applicazione facoltativa e temporanea del meccanismo dell’inversione contabile con riferimento alla prestazione di determinati servizi a rischio di frodi
Leggi tutto l’ articolo

Agenzia delle dogane, pubblicato l’elenco dei registri dichiarati fuori uso: la determinazione Direttore dell’Agenzia delle Dogane Prot. n. 8161/R.I. del 18 marzo 2010 individua i registri dichiarati fuori uso in quanto non più in linea con l’attuale normativa in materia di dogane e accise, oppure perché sostituiti con i registri presenti nel sistema informativo AIDA, o in quanto riportanti informazioni già presenti nel sistema AIDA oppure, ancora, perchè sostituiti da indagini conoscitive sulla customer care
Leggi tutto l’ articolo

Allegati: CNSD – Newsletter – 2010 – 10 – 29032010

Comments are closed.