Newsletter N. 14 del 28.11.2017

28 novembre, 2017 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Preleva la newsletter in formato PDF

 

 

Osservatorio-Doganale

 

Sistema degli operatori registrati REX. Istruzioni procedurali e linee guida per la registrazione degli operatori nazionali.

Con la circolare 113/D del 16.11.2017, l’Agenzia delle Dogane illustra il nuovo sistema degli esportatori registrati “REX”, per il Sistema delle Preferenze Generalizzate (SPG), disposto dal Regolamento di Esecuzione (UE) 2447/2015 e del quale è prevista un’applicazione graduale nel corso del periodo transitorio dal 1 ° gennaio 2017 al 30 giugno 2020.

Il sistema REX è utilizzato anche per la certificazione dell’origine nel quadro di Accordi commerciali preferenziali.
Tale sistema semplifica le procedure doganali di esportazione, consentendo agli esportatori registrati di certificare l’origine preferenziale con una dichiarazione su fattura o su altro documento commerciale…

Leggi tutto l’articolo

CDU – Operatività del sistema degli esportatori registrati REX.

CDU – Operatività del sistema degli esportatori registrati REX, estensione in esercizio e istruzioni operative per l’indicazione del codice REX nelle dichiarazioni doganali di importazione e per la registrazione nel sistema REX degli esportatori nazionali: con nota Prot. 61168/RU del 16 novembre 2017, l’Agenzia delle Dogane informa dell’avvenuta attivazione, a partire dal 1 gennaio 20171, del Sistema unionale degli esportatori registrati REX che stabilisce nuove modalità di attestazione dell’origine nell’ambito del sistema delle preferenze generalizzate (SPG) e nel contesto di vigenti o futuri accordi commerciali bilaterali con la UE…

Leggi tutto l’articolo

 

Obbligo di denuncia e di licenza fiscale di esercizio per i distributori stradali di gas naturale impiegato come carburante.

Con la nota Prot. 123290 /RU del 21/11/2017, l’Agenzia delle Dogane informa che a seguito della modifica dell’art. 25 del D. Lgs. n. 504/1995 (T.U.A.), con la quale sono stati riformulati gli obblighi degli operatori esercenti impianti e depositi soggetti all’obbligo di denuncia di cui ai commi 1 e 2 dello stesso articolo 25, il legislatore ha stabilito che tutti i citati operatori devono essere muniti di licenza fiscale, valida fino a revoca.
Con la nuova formulazione del predetto art. 25 del T.U.A., risulta definitivamente chiarito che i distributori stradali di gas naturale, sia liquido che gassoso, impiegato come carburante, rientrano tra gli impianti soggetti all’obbligo di denuncia…

Leggi tutto l’articolo

Somme accertate a titolo di marchi esportazione.

Con la nota prot. 123914 /RU del 31 ottobre 2017, l’Agenzia delle Dogane informa che a seguito delle innovazioni normative introdotte con il D.L. n.200 del 22.12.2008 (convertito con modificazioni dalla legge n. 9 del 18.02.2009 – e con successivo D.Lgs del 1.12.2009, n. 179), sono state abrogate le disposizioni inerenti l’assegnazione delle somme accertate a titolo di marchi esportazione all’ICE (oggi ITA), ma non anche quelle relative alla istituzione dei marchi per l’esportazione di alcuni prodotti ortofrutticoli…

Leggi tutto l’articolo

 

Sistemi elettronici per lo scambio di informazioni e l’archiviazione di tali informazioni.

Comunicazione in applicazione dell’articolo 34, paragrafo 7, lettera a), punto iii), del regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle decisioni in materia di informazioni vincolanti adottate dalle autorità doganali degli Stati membri in materia di classificazione delle merci nella nomenclatura doganale: in GUUE serie C372 dell’1 novembre 2017, è stato pubblicata la Comunicazione 2017/C 372/01 con cui si forniscono le ultime decisioni adottate dal Consiglio di cooperazione doganale…

Leggi tutto l’articolo

 

Classificazione delle merci nella nomenclatura doganale.

Comunicazione in applicazione dell’articolo 34, paragrafo 7, lettera a), punto iii), del regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle decisioni in materia di informazioni vincolanti adottate dalle autorità doganali degli Stati membri in materia di classificazione delle merci nella nomenclatura doganale: in GUUE serie C372 dell’1 novembre 2017, è stato pubblicata la Comunicazione 2017/C 372/01 con cui si forniscono le ultime decisioni adottate dal Consiglio di cooperazione doganale (documento CCD n. NC2373 — relazione della 59a sessione del comitato del sistema armonizzato…

Leggi tutto l’articolo

IVA. Modifiche alla disciplina della scissione dei pagamenti.

Ccon la circolare n. 27/E del 07 novembre 2017, l’Agenzia delle Entrate interviene in materia di split payment IVA (ovvero il meccanismo con cui il privato che fattura ad una PA incassa l’importo della fattura al netto dell’IVA, che verrà versata in seguito dall’ente di P.A.), a seguito della riforma avvenuta con il DL 50/2017. In particolare la circolare così sintetizza le novità introdotte dal DL:
. estensione dell’ambito di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti alle operazioni effettuate nei confronti di tutte le pubbliche amministrazioni destinatarie…

Leggi tutto l’articolo

 

IVA dovuta dalle pubbliche amministrazioni e società a seguito della scissione dei pagamenti.

agenzia-entrate

Con la Risoluzione N. 139/E del 10/11/2017, l’Agenzia delle Entrate, per consentire il versamento, mediante i modelli “F24” e “F24 Enti pubblici” (F24 EP), dell’IVA dovuta dalle pubbliche amministrazioni e società, ai sensi dell’articolo 5, comma 01, del D.M. del 23 gennaio 2015, istituisce i seguenti codici tributo e si forniscono le relative istruzioni di compilazione. Per il modello F24, si istituisce il codice tributo: “6041”, denominato “IVA dovuta dalle PP.AA. e SOCIETA’ identificate ai fini IVA – scissione dei pagamenti per acquisti nell’esercizio di attività commerciali – art. 5, comma 01, D.M. 23 gennaio 2015”…

Leggi tutto l’articolo

 

 

Provvedimenti europei

provvedimenti-europeiIn questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

 

Leggi tutto l’articolo

Preleva la newsletter in formato PDF